Divano bifacciale: idee per un soggiorno grande

Divano bifacciale: idee per un soggiorno grande. Quali sono le varie proposte per questa tipologia di divano? Come scegliere il giusto materiale e i colori per il divano bifacciale?

Divano bifacciale: idee per un soggiorno grande

Sheldon Cooper, famoso e pluripremiato personaggio della serie tv “The Big Bang Theory”, fra le altre stranezze, ha un rapporto molto particolare con il suo divano. Spiega di aver ricercato accuratamente il posto perfetto dove poter sedere per mangiare, giocare alla consolle e guardare la TV.

Nella stagione fredda il suo posto sul divano è abbastanza vicino al calorifero da rimanere tiepido, ma non così vicino da causare sudorazione, mentre d’estate è nel bel mezzo della brezza creata dalle finestre aperte, è di fronte alla televisione secondo un angolo che non è così diretto da scoraggiare la conversazione, né così lontano da creare una distorsione delle immagini.

La stranezza di queste scelte è più condivisibile di quanto possa sembrare, perché rientra fra le preferenze che tutti i possessori di divani vorrebbero esprimere nel deciderne la posizione nel living. Il grande dilemma è questo: è meglio addossare il divano ad una parete, metterlo al centro della stanza dove diventerebbe un elemento divisorio oppure sfruttare le sedute da entrambi i lati usando il divano bifacciale? Quest’ultimo caso è la soluzione ideale per un soggiorno grande.

Divano bifacciale: idee per un soggiorno grande

1. Divano bifacciale: la nuova idea di comfort

Divano bifacciale: idee per un soggiorno grande

Gli interior designer contemporanei si sono chiesti cosa fosse realmente il comfort ed hanno stabilito che il vero confort è proprio all’interno delle abitazioni in cui ciascuno vive, in quanto la casa è per ognuno il luogo sicuro e il rifugio dalle avversità. In una casa il momento di relax viene generalmente vissuto nel living, il cui elemento d’arredo principale è il divano, che rappresenta l’espressione massima della comodità.

Il moderno design interpreta il divano in modo nuovo, trasformandolo in un elemento che deve prestarsi a cambiare posizione, composizione o fronte, così da poter essere composto a seconda del momento. Il divano moderno diventa componibile ed è progettato per ottimizzare lo spazio a disposizione affiancando anche elementi diversi fino ad ottenere la lunghezza, la profondità e la configurazione desiderate.

Se il living ha una pianta irregolare, il divano bifacciale può risolvere questo problema grazie alla propria versatilità. Abbinando i diversi moduli indipendenti, si possono ottenere sia divani piccoli che grandi, con la possibilità di aggiungere eventualmente anche una seduta lunga, chiamata chaise lounge.
Ti mostriamo le varie proposte di divano bifacciale per arredare un soggiorno di grandi dimensioni.

Divano bifacciale fisso “tradizionale”

Divano bifacciale: idee per un soggiorno grande

Il divano bifacciale è sicuramente polivalente, ha una doppia seduta ed è rifinito su tutti e quattro i lati risultando particolarmente adatto all’arredamento degli open space o loft. In questa categoria rientrano quei divani modulari e quindi componibili, privi di schienale la cui seduta è sfruttabile su entrambi i lati.

Esistono anche i divani bifacciali con lo schienale al centro e le sedute profonde il doppio. In alcuni casi questa tipologia di divano si presta a fare da salotto da un lato e da seduta per il tavolo da pranzo dall’altro lato.

Divano bifacciale “fluido” e divano bifacciale “modulare”

Divano bifacciale: idee per un soggiorno grande

Il divano bifacciale “fluido” è un modello di stile perché invece di avere uno schienale lineare segue linee spesso curve, occupando generalmente uno spazio più ampio. È studiato appositamente per offrire la possibilità di girarci comodamente intorno.

Il divano bifacciale “modulare” è invece costituito da moduli che si possono unire in maniera personalizzata. È l’ideale per creare una configurazione più dinamica degli elementi.

Divano bifacciale “trasformabile”

Divano bifacciale: idee per un soggiorno grande

Il principio creativo dei divani componibili consente di decidere se questo debba essere con schienale o senza. Lo schienale può inoltre essere mobile, ovvero si sposta a seconda delle esigenze, fino a determinare la forma e la grandezza desiderate.

Gli schienali di questa tipologia sono “orientabili” in base all’utilizzo che se ne vuole fare, cosa che risulta particolarmente utile quando si vuole ridurre la profondità della seduta. Questi modelli sono privi di braccioli. Gli schienali sono cuscinetti zavorrati, piccoli o grandi, dotati di un contrappeso interno che li tiene fermi.

Possono essere bassi, trapezoidali o rettangolari, foderati con tessuti antiscivolo o addirittura con gomme nautiche.

2. Come scegliere il giusto materiale e i colori per il divano bifacciale

Divano bifacciale: idee per un soggiorno grande

Nella scelta di un divano bifacciale per arredare uno spazio grande, in particolare un soggiorno bisogna privilegiare materiali morbidi, scegliendo quindi imbottiture magari a base di piume d’oca. Per la scelta dei colori invece, non ci sono particolari suggerimenti perché le scelte possono andare dal multicolor alla tinta unita.

Non ci sono limitazioni alla fantasia, perché anche i cuscini diventano elementi di design e chi desidera qualcosa di veramente unico può volerli sgargianti o con disegni audaci, in grado di diventare il nucleo centrale del living in cui si trova il divano.

Ovviamente se non sei alla ricerca di effetti cromatici spettacolari, hai la possibilità di limitare la scelta a due soli colori, anche se il trend richiede di osare scegliendo divani bifacciali colorati e multifunzionali.

Divano bifacciale, idee per un soggiorno grande: foto e immagini

In quest’articolo ti abbiamo dato suggerimenti utili per arredare un soggiorno grande con un divano bifacciale. Per approfondire, scorri tra le foto della nostra galleria.