Mobili cucina in acciaio: come scegliere, consigli

Mobili cucina in acciaio: pregi e difetti, come scegliere i modelli più appropriati, alcuni utili consigli, qualche esempio.

mobili-cucina-in-acciaio-come-scegliere-consigli-1

I mobili cucina in acciaio rappresentano una valida scelta quando progettate i vostri ambienti. Un materiale che si mette in risalto per essere estremamente resistente, comodo da pulire ed esteticamente accattivante.

Ecco perché la maggior parte dei produttori di arredi mette a disposizione della clientela i mobili in acciaio.

Si tratta di componenti che evidenziano una elevata qualità, assicurando una notevole durata nel tempo. Una lega metallica molto usata nell’arredare le cucine, in evidenza per i tanti pregi ma anche per qualche difetto.

In questo nostro articolo ci occupiamo dei mobili cucina in acciaio, fornendovi una serie di utili consigli per scegliere i più adatti ai vostri ambienti.


Leggi anche: Tappeti Ikea modelli più belli: un catalogo ricco di novità

Cucine in acciaio per casa: vantaggi e svantaggi

mobili-cucina-in-acciaio-come-scegliere-consigli-2-

Prima di occuparci della scelta dei mobili cucina in acciaio, evidenziamo quali sono i pregi ed i difetti di questa tipologia di arredo.

Fra i punti di forza va segnalata una notevole resistenza ai graffi ed agli urti. Assicura inoltre un’ottimale protezione dai deterioramenti derivanti dall’usura nel tempo. Un materiale igienico che richiede poca manutenzione.

Tra i pochi aspetti negativi da esaminare prima dell’acquisto, la necessità di dover ricorrere regolarmente a detergenti specifici nelle attività di pulizia. Ciò per evitare l’anti-estetica formazione di aloni e garantire così la massima lucentezza.

Scopriamo come scegliere i mobili cucina in acciaio senza commettere gli errori più comuni.

Mobili in acciaio inox per cucine: come sceglierli

mobili-cucina-in-acciaio-come-scegliere-consigli-3

Avete scelto l’acciaio per i vostri mobili della cucina. Il passo successivo è saperli adattare allo stile dei vostri arredi. Se il progetto si basa su una realizzazione interamente in acciaio, è importante osservare le superfici che rivestono l’ambiente. Una buona soluzione è ricorrere ad altri materiali, quali ad esempio il legno o la ceramica, per “spezzare la monotonia” dell’acciaio e regalare alla cucina un po’ più di calore. In tal caso la scelta deve essere fatta con equilibrio, anche se la lega metallica rimane l’elemento guida che conferisce a tutto l’ambiente una spiccata personalità.


Potrebbe interessarti: Lavello cucina: quale scegliere?

Può rappresentare una soluzione ottimale se i vostri locali non sono particolarmente luminosi grazie alla sua tipica proprietà riflettente, in grado di regalare lucentezza. Un ulteriore buon motivo se disponete di una stanza con poco spazio, per la sua capacità di ampliare le dimensioni dal punto di vista ottico.

Un’altra buona idea è acquistare in acciaio non soltanto la cucina ma anche alcuni elettrodomestici, ad esempio la piastra dei fuochi. In questo caso é fondamentale un sapiente accostamento con le altre finiture, come il legno o il laminato del top.

Qualunque sia la vostra scelta, l’importante è saper combinare il metallo con gli altri materiali. Se ritenete di non essere portati, consigliamo di farvi aiutare da un interior designer. Saprà consigliare i migliori accostamenti, lasciando a voi la scelta finale su ciò che meglio si adatta al vostro stile.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Mobili cucina acciaio IKEA

mobili-cucina-in-acciaio-come-scegliere-consigli-4

Se siete intenzionati a realizzare una cucina da chef senza spendere una fortuna, i mobili acciaio inox IKEA rappresentano un’idea valida ed economica. Nel catalogo del popolare marchio d’arredo low cost, sono diversi i prodotti per realizzare una composizione versatile ed adatta a diverse esigenze.

Tra le più attraenti da realizzare, segnaliamo i frontali “VÅRSTA”. Si presentano in acciaio inossidabile, mettondosi in risalto per una spiccata resistenza. Abbinati con il piano di lavoro “SKOGSÅ” con impiallacciatura di rovere, generano un gradevole contrasto.

In questo modo si avrà a disposizione una cucina dallo stile industriale con un piano di lavoro in legno, in grado di donare un tocco naturale all’ambiente e renderlo più accogliente. I prezzi partono da 59 euro per i frontali VÅRSTA e da 189 euro per il piano di lavoro della linea SKOGSÅ.

Naturalmente sono diversi altri gli accessori che è possibile aggiungere alla composizione IKEA, dal miscelatore lavello con doccetta in acciaio inox della serie VIMMERN (199 euro) alla Lampada a sospensione della linea “FOTO” (15 euro). Basta dare un’occhiata al catalogo IKEA, per sbizzarrirsi nella scelta dei prodotti che meglio si combinano al vostro progetto di mobili cucina in acciaio.

Conclusioni

mobili-cucina-in-acciaio-come-scegliere-consigli-5

L’acciaio rappresenta una valida scelta sia se impiegato per blocchi se per parti di mobili della vostra cucina. Offre diversi vantaggi e qualche difetto, esteticamente però, che piaccia o no, si rivela attraente. È fondamentale saper combinare stili differenti, per creare ambienti accoglienti e non “freddi e distaccati”. Nel dubbio, rivolgetevi ad un professionista del settore, saprà consigliarvi al meglio.

Galleria immagini

A seguire una completa galleria immagini di mobili cucina in acciaio, potranno esservi utili per ispirarvi nelle vostre scelte future.

 

Alessandro Mancuso
  • Ragioniere, Programmatore
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica