Come e dove appendere la tv in cucina


Nell’arredare una cucina non possiamo fare a meno di inserire una tv, specialmente se si tratta di un open space e se viviamo questo ambiente per tante ore del giorno. Non è scontata la scelta di posizionarla, perché dobbiamo considerare alcuni parametri importanti. Vediamo come e dove appendere la tv in cucina.


Come-e-dove-appendere-la-tv-in-cucina 8

Un accessorio da non sottovalutare per l’ambiente cucina: la tv diventa talvolta indispensabile per chi trascorre molte ore della giornata in cucina o, semplicemente, desidera intrattenimento e informazione durante i pasti. Le cucine più tradizionali hanno sempre avuto la tv, così che all’ora di pranzo e cena fosse possibile informarsi tramite il telegiornale delle notizie più importanti. Un oggetto d’arredo, quindi, funzionale ma anche estetico.

Oggi la tecnologia è molto più spinta di quella a cui erano abituati i nostri nonni, infatti, la tv diventa un elemento prezioso di design. Vediamo come e dove posizionarla in cucina.


Leggi anche: Arredare un open space in stile giapponese: spazio + zen

Come-e-dove-appendere-la-tv-in-cucina 5


Illuminazione della stanza

In primis, dobbiamo valutare la qualità della vista quando posizioniamo la tv. Infatti, ci sono schermi che riflettono la luce e i riflessi più di altri. Queste rifrazioni incidono negativamente sulla qualità dell’immagine e sul disturbo nella visione dei programmi che guardiamo. Quindi, dobbiamo studiare bene la luce naturale durante le varie ore del giorno e scegliere i punti della stanza in cui sono costanti i coni d’ombra. Tra questi, andiamo a individuare quelli in cui la luce artificiale, quali faretti, lampade e lampadari, non vanno a incidere negativamente.

Come-e-dove-appendere-la-tv-in-cucina 16

Altezza ideale per appendere la tv in cucina

Un altro fattore significativo per vivere una piacevole esperienza nel guardare la tv è l’altezza a cui decidiamo di posizionare l’apparecchio. Infatti, la sua posizione non solo incide sulla qualità della vista, ma anche sulla posizione del nostro corpo, in particolare la schiena.

Quest’ultima tenderà a curvarsi in avanti se la posizione sarà troppo bassa, e a spingersi indietro se sarà troppo alta. Bisognerà determinare una dimensione media che faccia in modo da agevolare la vista di tutti gli abitanti della casa che guardano la tv.


Potrebbe interessarti: Come abbellire soggiorno salotto

L’altezza ideale per il baricentro della tv è da 1 a 1,70 metri dal pavimento. Un’altezza che, chiaramente, diventa soggettiva, rispetto all’uso che ne facciamo e alla dimensione della stanza.

Come-e-dove-appendere-la-tv-in-cucina 13

Distanza consigliata della tv

Prima ancora di posizionare la tv nel modo giusto in cucina, dobbiamo interrogarci sulla giusta dimensione dell’apparecchio elettronico da acquistare. Questo perché non tutti gli schermi sono adatti a ogni ambiente della casa. Non si tratta di estetica e design, quanto di funzionalità e qualità della visione. Infatti, per il nostro benessere visivo e posturale è necessario che per ogni schermo venga stabilita una certa distanza tra noi e il suo baricentro.

Questo implica che maggiore siano le dimensioni in pollici del televisore, e maggiore dovrà essere la distanza tra noi e la tv. Il consiglio è individuare qual è la dimensione esatta è misurare il cono ottico di 30° che si viene a creare tra noi e lo schermo:

  • tv da 32’’ – 0,94 m di distanza
  • tv da 40’’ – 1,22 m di distanza
  • tv da 43’’ – 1,30 m di distanza
  • tv da 50’’ – 2,06 m di distanza
  • tv da 55’’ – 2,28 m di distanza
  • tv da 60’’ – 2,48 m di distanza
  • tv da 65’’ – 2,69 m di distanza.

Questi sono solo alcuni esempi, in quanto sono le dimensioni di televisore più diffuse in commercio.

Come-e-dove-appendere-la-tv-in-cucina 6

Come posizionare la tv in cucina

Non è detto che la soluzione ideale sia appendere a parete o a soffitto la tv. Possiamo anche valutare, laddove possibile, di inserire la tv in un contesto d’arredo più articolato e dal design studiato.

Una prima ipotesi è quella di inserirla in una parete attrezzata: la tv diventerebbe uno degli elementi riconoscibili, tra i vari riquadri del mobile a parete, ma non risulterebbe protagonista.

Come-e-dove-appendere-la-tv-in-cucina 1

Una cucina smart

Se non una parete attrezzata, una cucina attrezzata! Esistono alcune cucine ben organizzate e smart che predispongono già lo spazio per incorporare lo schermo della televisione. Consigliata quando abbiamo a che fare con una cucina di piccole dimensioni.

Come-e-dove-appendere-la-tv-in-cucina 14

Un carrello mobile

In alternativa, possiamo valutare di poggiarla su un carrello o un mobile dedicato al televisore, sfruttando lo spazio sottostante con delle ante, dei cassetti o dei vani per libri di cucina, ricettai e suppellettili utili.

Come-e-dove-appendere-la-tv-in-cucina 17

Il gancio a parete

In ultimo, possiamo considerare di sospenderla a parete o a soffitto con un a gancio o un braccio mobile. In particolare, quest’ultimo tipo di sostegno ci consente allo stesso tempo sia di tenere sospesa saldamente la tv, sia di poterla ruotare all’occorrenza rispetto alla posizione da cui decidiamo di guardarla.

Come-e-dove-appendere-la-tv-in-cucina

Come e dove appendere la tv in cucina: foto e immagini

Uno degli accessori tecnologici che maggiormente vogliamo in cucina è la tv. Dopo aver visto la carrellata di accorgimenti utili da adottare, lasciamoci ispirare dalla gallery con alcuni esempi realizzati di tv in cucina e in open space.

Serena Giuditta
  • Laurea Ingegneria Edile/Architettura
  • Giornalista Pubblicista
  • Diploma in Digital Marketing Google
  • Specializzazione in Architettura, Design, Edilizia, Progettazione
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta


Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.