Boiler elettrico: consigli per gli acquisti

Guida all’acquisto dello scaldabagno, un dispositivo fondamentale per la produzione di acqua calda a uso sanitario.

Boiler-elettrico

Forse lo diamo per scontato, ma poter contare su acqua calda a uso sanitario (quindi utile per l’igiene personale) non è così ovvio e non dipende dal fatto che le nostre abitazioni sono raggiunte dall’acqua comunale o da quella di un pozzo.

Perché tutto questo sia possibile è merito del boiler elettrico, uno dispositivo apparentemente molto semplice ma che svolge proprio questa funzione fondamentale per la vita di tutti i giorni.

Ovviamente non tutti i boiler elettrici (o scaldabagni) sono uguali ed è utile comprenderne le caratteristiche per scegliere il modello migliore.

A cosa serve un boiler elettrico e quando conviene acquistarlo

A-cosa-serve-boiler-elettrico

Il boiler elettrico è composto sostanzialmente da tre componenti:

  • serpentina,
  • serbatoio
  • termostato.

La serpentina è composta dal resistore e dall’anodo, i dispositivi che vengono alimentati con la corrente elettrica (esistono anche i boiler a gas) in modo da trasformare l’energia elettrica in energia termica in grado di riscaldare l’acqua presente all’interno del serbatoio.

Leggi anche Impianto elettrico

Il termostato ha il compito di accendere e spegnere la serpentina a seconda della temperatura dell’acqua all’interno del serbatoio. Lo scaldabagno, quindi, si riempie di acqua che viene riscaldata per poi essere immessa nel circuito idraulico domestico per farla uscire dai rubinetti e permettere di lavarsi le mani, farsi la doccia, lavare i piatti e assolvere a tutte queste funzioni igieniche nelle quali è richiesta acqua calda a uso, appunto, sanitario.

Non bisogna confondere il boiler elettrico con la caldaia, sebbene possano avere un funzionamento simile. Il boiler elettrico, infatti, scalda l’acqua per l’uso sanitario, mentre la caldaia (con un meccanismo diverso) la destina ad alimentare il sistema di riscaldamento domestico permettendo quindi l’erogazione di calore tramite i termosifoni.

La caldaia svolge anche funzioni dello scaldabagno, ma quest’ultimo non quelle di riscaldamento della casa. Perché allora scegliere un boiler elettrico e non preferirvi la caldaia? Per diverse ragioni. Innanzitutto per i costi. Il boiler elettrico ha un prezzo nettamente inferiore e la gestione del riscaldamento domestico può essere affidata ad altri impianti (stufe a pelle, termocamini, eccetera) che per quella realtà residenziale si rivelano più efficienti.

C’è poi da dire come il boiler elettrico sia spesso la soluzione più indicata per gli uffici e i locali pubblici nei quali non vi è la necessità di riscaldare gli ambienti ma solo quella di produrre acqua calda a uso sanitario. Senza dimenticare come a volte ci sono edifici nei quali l’installazione di una caldaia non è possibile (o non lo è in maniera efficiente) e allora vi si preferisce il boiler elettrico per l’acqua sanitaria da utilizzare contestualmente a un altro sistema di riscaldamento che però non ha funzioni di produzione di acqua calda sanitaria.

Infine le caldaie creano fumi e, quindi, inquinano, mentre i boiler elettrico essendo alimentati da corrente no.

Guida all’acquisto di un boiler elettrico

Guida-acquisto-boiler-elettrico

Per scegliere il miglior boiler elettrico è necessario tenere in considerazione diversi fattori. Innanzitutto bisogna partire dalla tipologia. In commercio esistono boiler elettrici ad accumulo e boiler elettrici istantanei.

Nei primi vi è la presenza del serbatoio di dimensioni variabili all’interno del quale confluisce l’acqua che viene riscaldata, mentre quelli istantanei sono più piccoli e riscaldano l’acqua in maniera rapida senza il bisogno di immagazzinarla.

Il boiler elettrico istantaneo è più potente e se viene utilizzato costantemente porta a consumi maggiori, motivo per cui in questi casi gli si preferisce quello ad accumulo.

Gli altri elementi da valutare per la scelta del miglior boiler elettrico per la propria casa, ufficio o negozio, sono:

  • Dimensioni
  • Serpentina
  • Potenza
  • Capienza
  • Funzioni.

Dimensioni

Dimensioni-boiler-elettrico

Il primo elemento da considerare è relativo alla grandezza del boiler elettrico. Questo, prima ancora della capienza del serbatoio, è un aspetto decisivo per quel che riguarda l’installazione dello scaldabagno.

Molto dipende, infatti, da dove lo si andrà a collocare (parete o pavimento) e da quanto il boiler elettrico ingombra.

Serpentina

Serpentina-boiler-elettrico

Entrando più nel tecnico è bene sapere che sia la resistenza che l’anodo hanno differenti caratteristiche. La resistenza può essere blindata o in steatite e la principale differenza è che quella blindata è migliore per le acque non eccessivamente dure.

Per quel che riguarda l’anodo, invece, può essere di diverso materiale: magnesio e titanio. Anche in questo caso molto dipende dal tipo di acqua: l’anodo in magnesio è indicato per le acque normali mentre quello in titanio per le acque dure.

Potenza

Potenza-boiler-elettrico

L’altro elemento cruciale nella scelta di un boiler elettrico è quello legato alla potenza. Questa indica la capacità dello scaldabagno di gestire la corrente per riscaldare l’acqua.

La scelta dipende dal tipo di consumi (e quindi dal numero di persone presenti in casa) ma in linea generale il consiglio è sempre quello di preferire un boiler in classe energetica più alta, in grado di unire potenza a efficienza e quindi a consumi ridotti.

Capienza

Capienza-boiler-elettrico

Negli scaldabagni elettrici ad accumulo (i più diffusi) troviamo anche il serbatoio la cui capienza incide sia sulle dimensioni che sull’efficienza del boiler. Questo perché dalla quantità di acqua presente al suo interno dipende la capacità del boiler elettrico di fornire acqua calda per tutto l’arco della giornata. Mediamente si stima che un adulto necessiti di 50 litri d’acqua, mentre un bambino di 25 litri.

Questo significa che in una casa con due adulti servirà un boiler elettrico di almeno 100 litri, mentre in una con un adulto e un bambino 75 litri e così via.

Funzioni

Funzioni-boiler-elettrico

Sebbene lo scopo del boiler elettrico sia quello di produrre acqua a uso sanitario esistono modelli che prevedono anche diverse funzioni aggiuntive. Le principali sono quelle per evitare che l’impianto si congeli a temperature molto basse, quelle capaci di evitare la proliferazione del batterio della Legionella e quelle di autodiagnosi, sicurezza e ottimizzazione dei consumi.

Boiler elettrico: foto e immagini

Se hai necessità di acquistare e installare un boiler elettrico tieni conto di tutte queste considerazioni e scegli quello più adatto, anche in termini di design, per le tue esigenze.