Bagno shabby: errori da evitare

Colori troppo accesi o una sovrapposizione eccessiva di particolari. Questi potrebbero essere alcuni degli errori in cui s’incorre quando si arreda un bagno in stile shabby chic. Vediamo insieme come evitarli.

Bagno shabby: errori da evitare
bagno shabby con vasca

Negli ultimi anni uno dei termini più utilizzati in fatto di design e arredamento è stato sicuramente shabby chic. A questa definizione solitamente si abbinano sempre atmosfere tra il country e il vintage. Ma sarà veramente così o si tratta di una semplificazione? Per chi ama circondarsi di oggetti ed ambienti che respirino colori e forme di un tempo passato sicuramente lo shabby potrebbe essere una scelta da considerare.

Nonostante questo, però, è bene diversificarlo dal più classico vintage. Per comprendere come arredare una casa e, in particolare, un bagno con un design del genere, dunque, è opportuno fare chiarezza sulla forme, le nuance e le diverse influenze che lo caratterizzano.

Iniziamo proprio dal termine chiarendo che la parola shabby può essere tranquillamente tradotta con usurato, logoro, invecchiato. Ovviamente con la definizione chic tutto assume un certo gusto retrò e di classe. Questo vuol dire che, per ricreare lo stile, è possibile anche rimboccarsi le maniche e trasformare dei mobili già in proprio possesso di tutt’altra lavorazione. In termine tecnico, infatti, le superfici vengono carteggiate e poi shabbate.

Per ottenere lo stile desiderato, però, è bene considerare con attenzione la forma e le influenze del mobile scelto. Lo stile shabby chic, infatti, richiede degli arredi caratterizzati da intarsi e fregi all’interno dei quali le vernici utilizzate possono esprimere tutto il loro potenziale. Questo vuol dire che sono assolutamente bandite linee minimal e materiali moderni.

Perfetti, invece, è il legno che può essere interpretato alla perfezione attraverso questo design.

Stabilito questo, però, bisogna anche tener conto di tutte le influenze che, nel corso del tempo, hanno definito proprio i diversi volti dello shabby. Questo, infatti, trae ispirazione da uno country inglese di provenienza vittoriana, da un provenzale e perfino da uno shakers americano. In sostanza, dunque, potrebbe essere molto facile incorrere in alcuni errori durante la definizione del design.

Ecco perché ora vedremo cosa assolutamente non si deve fare per arredare un bagno shabby chic.

1. Linee moderne

Bagno shabby: errori da evitare
bagno shabby specchio

Come abbiamo già detto lo shabby chic permette, a chi si diverte con il fai da te, di recuperare  vecchi mobili per essere shabbati ed inserii nel nuovo arredo. Ma quali sono le linee e gli stili più adatti da scegliere? Sicuramente da bandire dalla lista sono delle consolle o grandi mobili dallo stile assolutamente moderno e lineare.

Da cancellare, anche quelli dalle chiare linee geometriche che rimandano ad un gusto anni ottanta.

In quel caso, infatti, nonostante il lavoro sulle superfici, viene proprio a mancare quell’idea di romanticismo di altri tempi alla base dello shabby chic. Per questo motivo il consiglio è sempre quello di lasciarsi sedurre da specchiere con cornici elaborate e piccoli mobili dai decori intagliati e dalle forme arrotondate. Alcuni di questi, ad esempio, potrebbero essere tranquillamente trasformati in un lavabo con ante sottostanti o in  un piccolo armadio dove riporre la biancheria per il bagno.

Per questo motivo, dunque, i luoghi migliori per trovare questi oggetti sono i mercati dell’antiquariato, dove poter scovare dei gioielli da inserire nell’insieme per ricreare la giusta atmosfera.

Non dimenticate, infatti, che lo shabby è uno stile che si realizza giocando soprattutto sull’inserimento di piccoli ma fondamentali particolari come anche l’utilizzo di una saponetta artigianale o una bottiglietta di profumo dal sapore vintage d’inizio novecento.

2. Scegliere colori scuri

Bagno shabby: errori da evitare
mensole da muro

Un altro elemento che contraddistingue nettamente lo stile shabby chic da tutti gli altri è sicuramente il colore. Questo vuol dire che per ricreare il giusto mood è fondamentale virare nettamente su nuance pastello, evitando quelle più scure o naturali.

Stabilito questo, però, è comunque necessario ricordare che ogni scelta deve essere fatta con grano salis, ossia con senso della misura, e tenendo conto dello spazio che si ha a disposizione.

Questo vuol dire, ad esempio, scegliere una tinta base su cui muoversi per poi movimentarla con un altro colore grazie al quale gestire gli accessori. Per essere più chiari, se si è scelto di declinare tutto l’arredo su di un bianco shabbato, soprattutto in presenza di un bagno non troppo grande, è possibile accendere questa tinta così neutra e forse monotona con dei tocchi di rosa antico o di verde chiaro.

Due nuance da declinare nella biancheria, nelle saponette esposte, in un vaso di fiori, che non dovrebbe mai mancare, o in una candela.

3. Eccedere con decorazioni

Bagno shabby: errori da evitare
porta saponi

Abbiamo appena specificato che lo stile shabby trova il suo modo di esprimersi grazie soprattutto ai piccoli compendi d’arredo. Questi, infatti, vanno a dare carattere a tutto l’ambiente definendo proprio l’armonia dell’insieme. Nonostante questi siano molto importanti, però, non è raro che si possa eccedere nell’utilizzo di decorazioni per  cavalcare lo stile.

In questo caso, dunque, vale il consiglio che Coco Chanel elargiva alle donne. Ossia quello di guardarsi allo specchio prima di uscire e togliere l’ultima cosa indossata perché, nella maggior parte dei casi, è assolutamente unitile e sovrabbondante. Come tradurre questo per un bagno in shabby chic? Una volta terminato l’arredo è sufficiente fare un passo indietro e provare a guardare l’insieme. Se, in questo caso, l’effetto finale appare eccessivamente finto e strutturato, come se fosse una casa di bambola, o sovraccarico, è bene andare a togliere ed alleggerire.

Ricordate sempre che per un perfetto bagno in stile shabby chic le parole d’ordine devono essere senso della misura e naturalezza.

Bagno Shabby chic, errori da evitare: foto e immagini

Se avete un gusto romantico e non amate gli arredi moderni, lo shabby chic potrebbe essere la soluzione più adatta alle vostre esigenze. Scorrete le immagini in galleria per capire le scelte giuste da fare e gli errori da evitare.