10 regole per arredare casa in stile industrial


Poche ma buone, semplici ma efficaci: ci sono alcune regole che proprio non vanno trasgredite quando decidiamo di dare alla nostra casa uno stile industrial, andiamo a scoprire quali.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-industrial-3


Lo stile industrial è una scelta coraggiosa per gli amanti di una casa decisa e che abbia un carattere forte. Per i suoi tratti così particolari, è inimitabile e si può adattare a qualsiasi ambiente, cosa che lo rende estremamente versatile.

Rifacendosi agli antichi capannoni industriali delle fabbriche americane, questa moda d’arredamento saprà conquistarvi. Volendo essere molto rigorosi, ecco 10 regole da seguire per la perfetta casa in stile industrial.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-industrial-7


1. Grezzo è meglio

Una mobilia non troppo lavorata e materiali lasciati al naturale: lo stile industrial è amante della semplicità. Visto che il lavoro abbondava già nelle fabbriche, era meglio non riprodurlo anche nell’arredamento.

Quindi, lasciate i mattoni a vista nella vostra casa, preferite materiali come la lana per le coperte e il ferro battuto per i lampadari. Anche rame e metallo andranno benissimo.


Leggi anche: Camera da letto in stile industriale

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-industrial-6

2. Semplicità dello stile industrial

Questa moda di arredamento, proprio per la sua storia, è scevra da fronzoli e orpelli. Se vi piacciono le decorazioni arzigogolate, il pizzo e i merletti, forse dovreste ripiegare su un altro stile.

Le decorazioni, infatti, sono molto semplici e basilari, ricercando anche molto la praticità e la funzionalità degli oggetti piuttosto che la loro abbondanza. Sui divani, quindi, niente cuscini con le frange, e niente centrotavola di pizzo sul tavolo della sala da pranzo.

Per l’illuminazione, potete scegliere lampadari a sospensione che abbiano una struttura in ferro: farà tutto il lavoro da sola.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-industrial-5

3. Legno in grande quantità

Il legno ricorda le prime rudimentali costruzioni delle fabbriche americane, dove gli operai laboriosi procedevano al lavorare i prodotti che gli arrivavano. Così, nella vostra abitazione dovrà abbondare in tutte le sue forme, preferibilmente in colori non troppo chiari.

Un bel tavolo solido e spesso in legno saprà dare un carattere altrettanto durevole alla sala da pranzo, così come le librerie nel salotto che arricchiranno l’ambiente.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-industrial-2

3. Usare palette di colori scuri

Dal color legno ciliegio al color rame degli ingranaggi, le tonalità dello stile industrial sono abbastanza scure, dandogli un fascino non indifferente. In ogni caso, però, conserva un minimo di vivacità, ad esempio con il color mattone che è estremamente bello da vedere e molto caratteristico.


Potrebbe interessarti: Maisons du Monde: 10 arredi in stile industrial

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-industrial-4

4. Riciclo intelligente

In fabbrica non si butta mai niente, nemmeno il più piccolo ingranaggio! Tentate, se riuscite, di dare una nuova vita a ciò che avete, ad esempio il cestino di una bicicletta può diventare un simpatico portafiori da posare sulla libreria.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-industrial-1

5. Decorare con gli ingranaggi

Gli ingranaggi ricordano i macchinari rumorosi delle grandi industrie e, anche se meno polverosi, non dovranno essere assenti, anzi.

Ad esempio, potete utilizzarli per decorare una parete spoglia e vuota, con uno sticker o un ingranaggio vero e proprio da appendere.

cucina-industriale-mattoni-e-acciaio

6. Collezionare oggetti vintage

Lo stile industrial non solo sembra essere un polverone di antichità e nostalgia, ma è anche alla ricerca di oggetti vintage di tutti i generi. Non può mancare, ad esempio, un vecchio giradischi e i suoi vinili, che allieteranno tutte le vostre serate con gli amici ad ascoltare musica. Anche un vecchio mappamondo da esporre nel salotto accanto al divano sarebbe perfetto.

O, ancora, potete usare un vecchio orologio a doppia faccia da appendere ad una parete, come si usava nelle fabbriche antiche.

ingresso-stile-industriale-9

7. Lasciare gli impianti a vista

Se avete delle tubature che possono sembrarvi fastidiose, in realtà si riveleranno adeguate per questo stile. Allo stesso modo, anche lasciare i mattoni e le travi produrranno lo stesso eccentrico e fantastico effetto.

arredare-sala-pranzo-stile-industriale-28

8. Finestre grandi

L’open space è l’ambiente migliore dove ricreare lo stile industriale ma possiamo adattarlo anche ad altri ambienti. Per rendere giustizia a questa moda, potreste fare un piccolo sforzo e preferire delle finestre più grandi e gli infissi molto sottili, magari dipinti di nero o marrone.

Ovviamente, ci sarà anche un vantaggio in più: filtrerà un sacco di luce nelle stanze, così da rendere l’ambiente ancora più accogliente e caldo.

arredare-sala-pranzo-stile-industriale-23

9. Mixare gli stili

Lo stile industrial è, da un lato, considerato anche un grande miscuglio di più stili diversi, rubacchiando qua e là caratteristiche da altre mode. Ad esempio, gli piacciono molto i souvenir, prendendo un po’ dallo stile etnico, ma anche gli stacchi di colore, trasformando l’ambiente in modo giocoso.

Insomma, potete mischiare come preferite, sempre, ovviamente, con moderazione e logica, per non creare disordine.

quali-decorazioni-scegliere-per-stile-industriale.3

10. Dare spazio al verde

Per quanto possa sembrare strano, per la ricercatezza degli elementi artificiali e meccanici, in realtà lo stile industrial strizza l’occhio alla natura.

Potete sistemare, infatti, una pianta o un fiore che vada a ravvivare gli ambienti, magari in un angolo del salotto o sul davanzale della cucina. Anche in bagno può essere utile, per profumare l’aria.

mobili-ikea-stile-industriale-5

10 regole per arredare casa in stile industrial: immagini e foto

Per avere un’idea su come arredare in stile industriale, sfogliate la galleria delle immagini.

Elena Morrone

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta