Pavimento fatto male: come rivalersi nei confronti della ditta

Allorquando il pavimento apposto da una ditta appaltatrice, presenti delle imperfezioni o delle lesioni dovute ad errori nella tecnica di esecuzione dei lavori, è possibile rivalersi nei confronti della ditta assegnataria. Rilevabili risultano essere anche i vizi di costruzione  di minor entità.

Il piastrellamento del pavimento di casa al termine dei lavori può presentare vizi di costruzione o difetti in tutte le stanze dell’abitazione.

Ebbene i difetti della pavimentazione possono essere rilevati ad occhio nudo essendo di vario genere quali crepe, avvallature o asimmetrie.

Tali difetti di costruzione sono indice di un’errata posa del pavimento e di un difetto nella tecnica adoperata dalla ditta esecutrice dei lavori.

Le mattonelle mal posate, pertanto, necessitano di essere sostituite o, addirittura, il rifacimento dell’opera può riguardare anche l’intero pavimento che presenti delle gravi imperfezioni strutturali tali da renderlo inutilizzabile e per tal motivo sostituibile per intero.


Leggi anche: 10 errori da non fare quando si ristruttura casa

Essendo, poi, venuta meno la fiducia nel prestatore d’opera, il proprietario di casa potrà agire anche per il risarcimento del danno derivanti dall’affidamento dei lavori ad altra ditta specializzata e dal fastidio subito.

Difetti strutturali e mattonelle difettose: le azioni risarcitorie promosse dalla Corte di Cassazione

A tutela del proprietario di casa dai difetti di costruzione tali da inficiare la struttura dell’intero pavimento, la Suprema Corte di Cassazione ha statuito che il pavimento di casa anche se lesionato soltanto in alcuni punti e per un numero ridotto di mattonelle, rende necessario il rifacimento anche dell’intero massetto apposto al di sotto della pavimentazione a cui dovrà provvedere la ditta responsabile dei lavori.

In tal caso il proprietario dovrà essere risarcito del danno derivante dall’errata tecnica di posa anche se le mattonelle lesionate siano poche.

Errore nell’installazione della mattonelle: ecco il ragionamento della corte di Cassazione

Gli ermellini hanno effettuato un ragionamento sulla base di un esempio classico: il caso di specie, infatti, riguarda l’avvenuta cognizione delle lesioni delle mattonelle o delle imperfezioni sul pavimento da parte del proprietario, a distanza di poche settimane dalla conclusione dei lavori.
La ditta resa edotta del problema si mostra disponibile a sostituire le mattonelle lesionate ma non a rifare il massetto sottostante.
In tal caso, qualora il sospetto del proprietario sull’errore della ditta ricaduto nella realizzazione del massetto, a lavori completati, sia confermato da perizia di parte, il committente potrà chiedere alla ditta di riparare al danno cagionato, sostituendo l’intero pavimento.
Qualora quest’ultima si rifiuti ovvero non intenda sostituire il pavimento, che cosa si verifica?

Rifiuto della ditta di rifare il massetto: cosa accade?

La corte di Cassazione nella sentenza succitata sostiene che la ditta responsabile dei lavori sia tenuta a risarcire il proprietario per le crepe e gli avvallamenti qualora questi riguardino una sola mattonella,  sempre che l’errore sia dipeso dalla realizzazione del sottostante massetto.
Sulla scorta di tale pronunciamento che il danno sia poco visibile o meno, che riguardi un piccolo numero o meno di mattonelle, se risulta essere dipeso dall’errore nella formazione del massetto, la ditta esecutrice dei lavori dovrà risarcire il proprietario provvedendo al rifacimento dell’intero pavimento ristorando, altresì, quest’ultimo per il danno derivante dalla necessità di assegnare i lavori ad altra ditta.


Potrebbe interessarti: Errori da non fare nel dipingere le pareti della cucina

Avv. Ennio Carabelli
  • Laurea in Giurisprudenza
  • Abilitazione Forense presso la Corte d'Appello di Salerno
  • Giornalista Pubblicista
  • Autore specializzato in controversie legali, normative, condominio, casa, successioni, contratto, mutui.
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.