Riparare una chiave spezzata o rotta

Come riparare una chiave spezzata o rotta, cosa fare per estrarla, i consigli da seguire per evitare di danneggiare la serratura.

riparare-una-chiave-spezzata-o-rotta-1

Inserire una chiave nella serratura di una porta e inaspettatamente scoprire che non gira bene. Potrebbe essersi incastrata. Restare fuori casa con le chiavi bloccate all’interno: un’altra situazione molto comune.

Cosa fare?

Non disperatevi, in questo nostro articolo spieghiamo come aprire una serratura che non gira, come fare per riparare una chiave spezzata o rotta, i consigli da seguire per provare ad estrarla evitando di danneggiare la serratura.

Come aprire una serratura che non gira

riparare-una-chiave-spezzata-o-rotta-2

Come aprire una porta con la chiave che non gira? Se l’avete inserita nella serratura ma non riuscite a ruotarla, ecco indicata una semplice soluzione fai da te.


Leggi anche: Come riparare i buchi causati dalla ruggine: consigli e rimedi

Procuratevi un po’ di grafite in polvere, un materiale facilmente reperibile in casa vostra, poiché è presente nella punta di una comune matita per scrivere. Vi basta sminuzzare e ridurre in polvere la mina, aiutandovi con un temperino, strofinando entrambi i lati della chiave con i suoi piccoli granelli. Lo scopo di questa operazione è eliminare i difetti della chiave.

A questo punto non rimane che soffiarci sopra per levare la polvere di grafite e provare ad inserirla all’interno della serratura. Scivolerà meglio, permettendovi di aprire la porta.

È un buon metodo per riparare una chiave senza dover fare un duplicato. Nell’eventualità questo sistema non funzionasse, l’alternativa è procedere alla sostituzione della serratura.

Incollare chiave spezzata

riparare-una-chiave-spezzata-o-rotta-3

Una delle soluzioni più diffuse sul web riguarda l’argomento “Chiave rotta serratura colla a caldo”. Dobbiamo però subito contraddire quanto riportato in giro, poiché fare uso della colla a caldo per unire due pezzi di chiave, provando a togliere quella incastrata all’interno della serratura, non è fattibile.

Il motivo è la poca superficie disponibile per la fase di incollaggio, rendendo l’operazione di tenuta non per nulla salda ma tutt’altro. Estrarre una chiave spezzata con la colla a caldo richiede inoltre la massima attenzione, in quanto non bisogna esagerare con l’utilizzo di questo materiale, poiché potrebbe provocare ulteriori danni.


Potrebbe interessarti: Idee per riparare la sedia di ufficio: i problemi più comuni

Estrarre chiave spezzata con calamita

riparare-una-chiave-spezzata-o-rotta-4

Un altro sistema tra i più comuni è usare una calamita come strumento di estrazione. A differenza del precedente, è un metodo che certamente non provocherà alcun danno.

È però facilmente intuibile che la forza attrattiva della calamita non può essere così potente, da riuscire a imprimere la giusta forza per togliere la chiave. È soltanto una perdita di tempo.

Estrarre chiave spezzata cilindro europeo

riparare-una-chiave-spezzata-o-rotta-5


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Se la vostra chiave si è rotta nella serratura a cilindro europeo, la situazione non è delle migliori ma possiamo tentare con una procedura fai da te. Quello che serve è una pinza a beccuccio, un duplicato della chiave ed un piccolo martello.

La prima cosa da fare è inserire la copia della chiave dall’altro lato della serratura e spingerla delicatamente all’interno fino a quando tocca quella rotta che ostruirà il passaggio.

A questo punto prendete il martelletto, assestate dei colpi delicati sul duplicato della chiave. Se la Dea Bendata vi assisterà, la chiave rotta fuoriuscirà anche di poco, giusto quel tanto che basta per estrarla con la pinza a beccuccio. Ricordate di tirare leggermente e dosare al meglio le forze. È un’operazione che richiede più precisione che potenza.

Si può riprodurre una chiave spezzata?

riparare-una-chiave-spezzata-o-rotta-6

Si può duplicare una chiave rotta? Possiamo rispondere affermativamente ma con riserva a questa domanda. Bisogna infatti verificare il punto di rottura, poiché se le due parti spezzate non si adatteranno bene tra loro, il macchinario per la duplicazione non riuscirà nel suo intento nel modo corretto.

In ogni caso se la chiave rotta è l’unica disponibile, si può provare a duplicarla ma se l’operazione dovesse fallire, forse il sistema più veloce (anche se più caro) è prendere in considerazione di sostituire la serratura.

Consigli finali

riparare-una-chiave-spezzata-o-rotta-7

Per evitare che in futuro si verifichi nuovamente lo stesso problema, ecco una serie di consigli per prevenirlo.

Se ne avete la possibilità, sostituite al più presto la vostra vecchia serratura con una più sicura a “cilindro europeo frizionato”, facendo uso di un pomello dal lato interno. In questo modo quando sarete dentro casa, vi basterà girare il pomello per chiudere a mandate la porta. L’ottima peculiarità di questo sistema è di poter aprire la porta dall’esterno con la chiave, non rischiando di lasciarla inserita all’interno. Il costo di una simile serratura è differente a seconda di marchio e modelli. Considerando anche la manodopera, servono mediamente 200/250 euro.

Se non riuscite in nessun modo a risolvere il problema con le riparazioni fai da te, non resta che rivolgervi al vostro fabbro di fiducia.

Galleria immagini riparare una chiave spezzata o rotta

A seguire la nostra personale galleria immagini dedicata ai differenti modi per riparare una chiave spezzata o rotta all’interno di una serratura.

 

Alessandro Mancuso
  • Ragioniere, Programmatore
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica