Porta l’Africa dentro casa tua

L’ironia come valenza progettuale. L’astrazione grafica del designer Marcantonio sintetizza l’arte africana nella poltrona lounge per Slide, parte della collezione Afrika, utilizzando un innovativo materiale perfettamente sostenibile mai prima utilizzato nel rotazionale.

L’Africa come ispirazione
poltrona lounge Kroko

Un coccodrillo a bordo piscina. Niente panico, si tratta della nuova poltrona lounge Kroko, disponibile anche in due versioni e disegnata da Marcantonio per l’azienda SLIDE. L’ironia è una cosa seria per l’artista designer al debutto con il brand per il quale ha disegnato un’intera collezione di complementi oltre alla poltrona in oggetto.

Accomuna il tutto l’attenzione alla sostenibilità del processo produttivo dal momento che i pezzi sono realizzati con una innovativa bioplastica.

L’Africa come ispirazione
poltrona lounge Kroko

Kroko: una scultura in plastica

L’Africa come ispirazione
poltrona lounge Kroko rossa

Kroko si potrebbe definire come un’opera industriale che strizza l’occhio alla scultura, con richiami alla natura e all’arte contemporanea. La panca, a forma di coccodrillo con tanto di fauci spalancate, è parte della collezione Afrika, un tributo ad un immaginario esotico e all’arte primitiva riletta con humor con cui l’eclettico Marcantonio inaugura la sua collaborazione con l’azienda specializzata in arredi e luci per esterni giunta al suo ventennale.

Slide fu fondata infatti nel 2002 da Giò Colonna Romano, per produrre i primi oggetti luminosi come sfere e cubi in materiali traslucidi.

Una nuova tipologia che si è arricchita negli anni con la proposta di arredi completi sia per esterni che per esterni e l’illuminazione di progetti residenziali e contract. Kroko ha una forma scultorea, ma non per questo scomoda, grazie al confortevole sedile sagomato e l’avvolgente coda dell’animale che funge da poggia schiena.

Oltre alla versione base (Kroko 60 x 110 x h.74 cm) è disponibile anche una più scenografica versione a due posti, Big Kroko ( 63 x 167 x h.75), che funge da divanetto.

Kroko: bioplastica come materiale

L’Africa come ispirazione
poltrona lounge Kroko verde

Tenendo fede a un percorso virtuoso di economia circolare dei materiali, iniziato lo scorso anno con l’introduzione di Geco, una plastica composta da EcoAllene, un materiale interamente riciclato dalle scatole di Tetrapak destinate agli inceneritori, Kroko è realizzata oltre che in polietilene anche in una bioplastica derivata stavolta dalla raffinazione della canna da zucchero.

Questo tipo di plastica non è mai stata usata finora con dei processi di stampaggio rotazionale. A sottolineare la provenienza naturale/organica la plastica è colorata in tre speciali nuance che richiamano le cromie della Terra, in tre nomi evocativi – Savannah Land, Sahara Sand, Namibian Desert – in aggiunta alle colorazioni standard. Un comune denominatore tra le novità 2022 è non a caso la tendenza all’utilizzo di colori terrosi, di stampe colorate e di un design legato a elementi animaleschi.

Per Slide questo non si traduce solo in termini di adesione a un gusto o ad un’estetica, ma rappresenta al contempo un elemento di continuità verso la responsabilità sociale portato avanti negli anni: rispetto di lavoro, energia e utilizzo di materiali innovativi e sempre più sostenibili.

Kroko: l’intera collezione Afrika

L’Africa come ispirazione
Collezione Afrika

Oltre a Kroko e Big Kroko compongono la collezione Afrika anche altri elementi componibili per arredare aree lounge in esterni e utili anche come accessori per la casa.

Sono caratterizzati dal motivo ripetuto di tre facce che diventa il leitmotiv della collezione, comprendente: Threebù, un tavolino utilizzabile anche come sgabello; Threebù Pot, un vaso per piante ornamentali declinabile anche come portabottiglie, Threebù Partye. Tutti i pezzi sono disponibili in tredici colori standard a cui si aggiungono le particolari cromie “terrose” e opache di Savannah Land, Sahara Sand e Namibian Desert.

Kroko: un totem per far luce

L’Africa come ispirazione
Lampada Threebù Totem

Che cosa c’è di più tribale di un totem? Sempre ispirata alle maschere africane, quindi fortemente iconica, la lampada Threebù Totem è formata da moduli diversi con tubo led interno, disponibili in tre versioni, da due a quattro elementi, per raggiungere un’altezza massima di 180 cm.

Personalizzabile sia nei colori che nella finitura con diverse possibilità di combinazione. Slide ha da tempo ridefinito l’oggetto di arredamento realizzando mobili in polietilene illuminato affinché non fossero semplici accessori ma protagonisti degli spazi. Threebù Totem, nella collezione Afrika, non viene meno alle premesse ampliando la collezione di complementi luminosi dell’azienda.

Il designer: l’estro di Marcantonio

L’Africa come ispirazione
Marcantonio Raimondi Malerba

Il progetto inaugura anche la collaborazione tra Slide e il designer Marcantonio Raimondi Malerba, enfant terrible del design italiano con un passato da scenografo teatrale ma presto attratto dalle potenzialità di lavorare alla creazione di pezzi unici di design. Pertanto, il suo design è ricco di concetti artistici spesso desunti, come nel caso di Afrika, dalle connessioni tra uomo e natura, uno dei suoi temi di elezione.

Non rinuncio mai all’ironia, l’ironia è una cosa seria. Se una buona idea è anche divertente, non posso fare a meno di realizzarla

sentenzia.
Marcantonio ama pensare che il suo lavoro sia una diretta continuazione di quello che era solito fare quando era un bambino, nasce pertanto dall’osservazione di tutto ciò che lo circonda: smontare e rimontare oggetti, sperimentare.

Una collezione ispirata all’Africa: foto e immagini

La nuova collezione di Afrika di Slide include diversi complementi in plastica rotazionale per la prima volta realizzati con un polimero bio a base di canna da zucchero.