Videosorveglianza in cameretta: come rimanere tranquilli con un neonato


Come installare i baby monitor? Come si usano? Si può controllare fuori casa? Vantaggi e caratteristiche. Scopriamo insieme perché scegliere un sistema di video sorveglianza per bambini.creare-sistema-videosorveglianza-bambini-14


La sicurezza in casa risulta non essere mai abbastanza, soprattutto quando l’appartamento è popolato anche da allegri marmocchi. Uno dei momenti di maggiore preoccupazione, soprattutto per le neo mamme, è il riposo del piccolo durante il quale solitamente viene lasciato solo in cameretta.

Lo sviluppo della tecnologia ha visto l’ingresso su mercato di dispositivi più all’avanguardia rispetto ai vecchi interfono; oggi è possibile installare dei video monitor o delle vere e proprie telecamerine visualizzabili comodamente sul cellulare.

creare-sistema-videosorveglianza-bambini-6


Vantaggi dell’installazione

I baby monitor sono apparecchi che permettono la sorveglianza della camera dei bimbi così da controllarli a distanza. Sia quando questi dormono che durante le loro attività di gioco, possiamo comodamente lasciarli soli perché avremo sempre una spia che li controlla.


Leggi anche: Sistemi di videosorveglianza da interni

Riusciremo così a svolgere le varie mansioni mentre i piccoli staranno comodamente in camera, il tutto senza ansie e preoccupazioni.

Inoltre alcuni modelli permettono la comunicazione a distanza così possiamo sia calmare il pianto del nostro bimbo restando a letto che raggiungerli se avessero bisogno della nostra presenza.

creare-sistema-videosorveglianza-bambini-21

Vantaggi rispetto agli interfono

Prima di passare all’acquisto del dispositivo più adatto alle nostre esigenze passiamo in rassegna le varie tipologie presenti sul mercato.

I modelli più semplici sono i vecchi interfono che nonostante rappresentino i primi dispositivi immessi sul mercato le nuove apparecchiature risultano molto più stabili e comunque elementi validi se si vuole un livello di sorveglianza ottimale anche solo audio.

creare-sistema-videosorveglianza-bambini-23

I Baby monitor sono costituiti da un’unità video da portare con se ed un dispositivo telecamera da posizionare nella cameretta; in aggiunta agli interfono avrete di conseguenza un livello di controllo maggiore perché sarete a conoscenza di tutto ciò che il bimbo farà in vostra assenza.

In ultimo possono essere installate anche delle vere e proprie telecamere che permettono di controllare la camera attraverso un’applicazione sul cellulare oppure tramite monitor fisso da applicare nella stanza che viviamo maggiormente.

Questi sistemi solitamente sono veri e propri kit costituiti da videocamere, mini monitor ed interfoni in modo da poter scegliere in autonomia cosa installare e dove collocarli.

creare-sistema-videosorveglianza-bambini-17

Facilità d’installazione

I baby monitor si dimostrano semplici da montare, basta infatti posizionare la telecamera in un punto strategico della stanza in modo tale da avere una visione a tutto tondo. Alcuni sono provvisti di batterie ad esaurimento da sostituire periodicamente, altri invece presentano un vero e proprio dispositivo di alimentazione energetica.

creare-sistema-videosorveglianza-bambini-16

Il monitor funziona quasi in maniera analoga, a batterie o ad alimentazione, i primi naturalmente risultano più comodi perché permettono di portare con se lo schermo e controllare da ogni punto della casa in cui ci spostiamo.

I sistemi di video sorveglianza fissi invece presentano un’installazione a muro che solitamente viene effettuata da tecnici specializzati, questi si adopereranno all’allaccio elettrico delle telecamere e vi mostreranno come utilizzare le applicazioni smart apposite o i monitor in dotazione.

creare-sistema-videosorveglianza-bambini-27

VideoCam Smart

La domotica fa passi da gigante giorno dopo giorno e le case produttrici dei dispositivi sanno bene quanto la privacy e la sicurezza risulta aspetto apprezzato dai consumatori.

Alcuni baby monitor non sono dotati solo di schermi da utilizzare comodamente a casa ma possono essere controllati anche attraverso un’applicazione per smartphone o tablet il che ci permette di verificare le attività dei nostri piccoli anche quando siamo fuori casa.

I dispositivi di video sorveglianza smart possono lavorare in sinergia con gli Assistenti Vocali presenti in commercio e quindi attraverso la nostra voce riusciamo a dettare le varie indicazioni, utile ad esempio quando abbiamo le mani impicciate o impegnate a cucinare.

creare-sistema-videosorveglianza-bambini-29

Costi

I costi variano tra i vari apparecchi andando dai 40/50 euro per i modelli più economici fino ad arrivare ai 200/300 euro per quelli ricchi di funzionalità.

I consumi prevedono anche i sistemi di alimentazione, se funzionano con batterie dobbiamo considerare che queste andranno cambiate periodicamente a differenza dei sistemi alimentati ad energia dove il costo si aggiungerà direttamente in bolletta.

creare-sistema-videosorveglianza-bambini-24

Per quanto riguarda la garanzia di durata se la nostra scelta ricadrà su un sistema di sorveglianza temporaneo, fino a che il bimbo non sarà cresciuto ed autosufficiente visto che necessiterà infatti di una propria privacy prima o poi, allora opteremo per sistemi mobili di facile rimozione.

Se vogliamo lasciare delle telecamere installate il costo tenderà ad aumentare perché si tratterà di un vero e proprio impianto ad hoc.

creare-sistema-videosorveglianza-bambini-22

Funzioni aggiuntive

Il prezzo dei baby monitor tenderà a lievitare se presentano funzionalità aggiuntive che ne arricchiscono l’utilizzo.

Alcuni di questi sono dotati di un sistema infrarossi che permette la visione nottura dell’ambiente, in maniera molto nitida anche se in bianco e nero con cui potremmo controllare i movimenti del nostro bimbo.

creare-sistema-videosorveglianza-bambini-15

Il sistema audio di questi apparecchio può essere unilaterale e quindi permette solo la ricezione verso il monitor della mamma o avere un meccanismo bilaterale permettendoci di comunicare con i pargoletti ed ad esempio calmarli durante un sonno agitato.

Molti dispositivi all’avanguardia hanno un sistema di monitoraggio del respiro e del battito cardiaco veramente sopraffino che lascia tranquille e spensierate anche le mamme più apprensive.

Se proprio non siete capaci di rasserenare il vostro bimbo con qualche dolce nota musicale ci penserà il baby monitor a suonare le ninna nanna più famose e rilassanti.

creare-sistema-videosorveglianza-bambini-12

Come realizzare un sistema di video sorveglianza nella cameretta: galleria di immagini

Una serie di foto che vi mostrerà alcuni modelli presenti sul mercato e vi faciliterà nella scelta

Simona Commara

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta