Total white: 6 consigli per arredare casa in bianco


Idee e suggerimenti per arredare l’appartamento in total white, la tendenza di successo degli ultimi anni. Su cosa serve puntare per creare l’ambiente più intonato al bianco. Esempi e foto di case in total white.

soggiorno-total-white-6


Il bianco è e sarà sempre un colore di tendenza per la sua semplicità e naturalezza, identificato nella purezza di spirito ed elemento che può abbellire l’appartamento grazie alla sua estrema eleganza.

In un’abitazione moderna poi, il total white è diventato un modo di intendere la vita, scegliendo in maniera anche più semplice gli arredi ed i complementi per arredare, sfruttando la luce e la brillantezza che può regalare in una stanza piccola.

Ecco allora una guida con i consigli base per realizzare un appartamento in total white.


Sperimentare

bagno-total-white-8

Il fatto di puntare su un colore unico è occasione per cercare nuove soluzioni di arredamento, all’avanguardia sotto l’aspetto tecnologico ed in termini di design.

E’ il caso della parete attrezzata, la forma moderna di allestire una libreria ed armadio contenitore alla vista che rende il soggiorno uno spazio fruibile dove sistemare un importante televisore al plasma mentre sui ripiani fanno bella figura oggetti ricordo ed immagini famigliari.

In bagno il mobile contenitore è un’esigenza pratica, valutando di scegliere un modello con maniglie incassate per chi apprezza il minimalismo.

Sfruttare la luce

arredare-total-white-neon-sign

E’ la luce naturale a penetrare in maniera libera dalle finestre, in maniera da riscaldare le stanze e rendere la percezione visiva più ampia. Le tende pertanto sono in tessuti molto leggeri e quasi trasparenti, diventando invisibili.

Se il troppo bianco può impressionare, alternare con tendaggi dalle tinte tortora e sfumature di grigio vi farà rimanere in tema.

Limitare gli arredi

soggiorno-total-white-8

Il total white ha praticamente sposato lo stile minimal nell’arredare casa. Essenzialità e funzionalità sono dunque a braccetto, puntando su ampi spazi all’interno dei locali, per il massimo della vivibilità.

Importante dunque contenere in pochi pezzi l’arredo. Ad esempio nel salotto spicca l’ampio divano angolare a cui si contrappone una parete attrezzata dalle linee squadrate.

In camera da letto, se la struttura letto rimane essenziale e priva di orpelli, l’armadio guardaroba è a tutta parete, nascondendo gli abiti alla vista e senza la necessità di avere altri luoghi per appoggiare i vestiti.

Sfruttare le sfumature di bianco

arredo-total-white-10

Pensare al total white non significa tradurre unicamente nel bianco come tinta per progettare l’arredo: esistono anche le varianti che possono rendere più gradevole.

Diverse le tonalità che possono essere impiegate con piacere e che possono essere adottate secondo l’effetto che si desidera ottenere. Il rischio di rendere in un unica tinta è quello di passare nel più completo anonimato, realizzando locali privi di personalità.

arredo-total-white-8

Le gradazioni di bianco aiutano così a delineare e mettere in risalto alcuni aspetti e scelte rispetto ad altro. Per chi ha un certo gusto per il vintage, il bianco sporco è un colore caldo, accogliente, che ha il gusto del passato e per il recupero di alcuni elementi di arredo ritrovati in cantina e rimessi a nuovo.

Il bianco brillante è invece ideale quando si ricerca il massimo della luminosità, si opta per arredi e mobili moderni e contemporanei e l’uso delle decorazioni e forme di abbellimento non è spasmodica.

Contrasti cromatici

soggiorno-total-white

La presenza di colori alternativi non può mancare, pensando che forme decorative come vasi, quadretti e fotografie poste su mensole o vicino a comodini, rendono più attraente l’ambiente e consentono all’occhio umano di valutare il design di alcuni mobili importanti.

E poiché l’unicità può risultare complicata, anche la proposta di giocare con alcuni evidenti contrasti, ad esempio il divano blu piuttosto che il tappeto a pelo folto nero, realizza un effetto bicromatico che permette di valutare l’eleganza del locale.

Legno

soggiorno-total-white-3

Il legno è un’importante protagonista nella riproposizione di un arredo total white; le linee dei mobili, sebbene squadrate ed a volte eccessivamente rigide, trovano l’esaltazione nella presenza del materiale più naturale possibile.

Il parquet in tinta sbiancata è il più adatto per chi vuole discostarsi non troppo, con quel gradevole effetto delle venature del legno che sono ben visibili. Inoltre il leggero effetto anticato può trasmettere una sensazione di calore che altrimenti potrebbe rendere l’ambiente asettico ed impersonale.

Total white: galleria delle immagini

Nella galleria delle immagini tantissimi esempi per creare e progettare un appartamento in total white.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta