Come risparmiare acqua in casa


Come risparmiare l’acqua in casa? Quanta acqua si consuma in casa per una doccia, un bagno, per fare la lavatrice o lavastoviglie, per lavare i denti o per un semplice rubinetto che perde? Consigli utili ed accorgimenti.

come risparmiare acqua potabile

L’acqua potabile è un bene prezioso ed il risparmio di acqua è fondamentale per la nostra generazione, che dovrà salvaguardare le riserve idriche presenti sulla terra in prospettiva di un esaurimento delle stesse previsto nei decenni a venire.

lavare denti acqua spazzolino

Quanta acqua si consuma in casa

Per comprendere meglio l’importanza dell’acqua nella vita di tutti i giorni riporto qui di seguito alcuni esempi di consumi idrici civili:

  • da un rubinetto aperto escono 12 litri di acqua al minuto;
  • con un rubinetto che perde si possono sprecare dai 30 ai 100 litri di acqua al giorno;
  • per una doccia di 3 minuti occorrono 40 litri;
  • per un bagno anche oltre 150 litri;
  • per lavarsi i denti servono 30 litri di acqua ogni 5 minuti.

risparmiare acqua potabile

1o Consigli utili per risparmiare acqua

  1. Chiudere il rubinetto quando ci laviamo i denti o ci facciamo la barba: sembra un fattore irrilevante, ma tenere aperto il rubinetto solo per il tempo necessario al risciacquo dello spazzolino o della lametta permette di risparmiare circa 2.500 litri di acqua a persona l’anno.
  2. Applicare un frangigetto o rompigetto sui rubinetti: quotidianamente apriamo innumerevoli volte i rubinetti di casa senza neanche accorgercene. Applicare un frangigetto al rubinetto permette di risparmiare circa 6.000 litri d’acqua in un anno a famiglia.
  3. Ripara il rubinetto che gocciola: oltre ad essere davvero fastidiosa la goccia che cade da un rubinetto non perfettamente funzionante crea un vero danno. Sembra incredibile, ma un rubinetto che gocciola può fare consumare inutilmente più di 20.000 litri d’acqua all’anno.
  4. Riparare il water che perde: per lo stesso motivo del rubinetto il lento ma costante fluire dell’acqua in un water con uno scarico non perfettamente funzionante, consuma inutilmente oltre 50.000 litri d’acqua l’anno.
  5. Adeguare la cassetta di scarico con le nuove a norma: le vecchie cassette di scarico del water hanno una capacità di 12 litri rilasciati a prescindere dalla reale necessità ad ogni scarico. Sostituirle con le nuove che hanno un uso diversificato in base all’uso del water, con due tipologie di scarico a 6 o 12 litri, permette un risparmio di oltre 25.000 litri d’acqua.
  6. Lavare le verdure lasciandole a mollo e non sotto acqua corrente: le verdure non richiedono un getto continuo per il lavaggio, ma anzi conviene metterle a mollo in una bacinella di acqua, magari con del bicarbonato, per risciacquarle solo prima dell’uso velocemente sotto un getto d’acqua. E’ stimato un risparmio di circa 6.000 litri all’anno a famiglia.
  7. Utilizzare acqua già utilizzata per annaffiare le piante: l’acqua utilizzata per lavare la verdura, ma anche quella per bollire la pasta o utilizzata per impieghi che non richiedono sostanze chimiche può essere riutilizzata per annaffiare fiori e piante in vaso, ma anche in giardino e orto, permettendoci di risparmiare oltre 10.000 litri d’acqua potabile. Inoltre l’acqua della cottura della pasta, grazie all’amido presente, è un ottimo prodotto sgrassante fai da te per pulire le stoviglie.
  8. Fare la doccia al posto del bagno: per una doccia occorrono circa 40 litri, mentre per un bagno di superano di molto i 100 litri. Il risparmio è evidente.
  9. Utilizzare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico: se non si hanno elettrodomestici di ultima generazione di classe A+ A++ A+++, in grado di salvaguardare il consumo di acqua in base alla quantità di elementi da lavare,  la soluzione per risparmiare acqua è quella di attivare i cicli di lavaggio a pieno carico. Questo permette di risparmiare una quasi 10 mila litri all’anno di acqua.
  10. Lavare l’automobile usando l’acqua in un secchio e non con il getto diretto della pompa: utilizzare l’acqua in un secchio per insaponare e lavare l’auto ed il getto continuo dalla pompa solo per una veloce pulizia prima dell’asciugatura, permette di risparmiare quasi 200 litri di acqua.

Rubinetto doccia bagno

Idee e tecnologie per salvaguardare l’acqua

Su questi presupposti che scienziati, designer, architetti di tutto il mondo hanno dato vita a tecnologiche che permettono di ottenere un risparmio consistente nell’uso dell’acqua.

Il più delle volte vengono ideati meccanismi molto semplici che permettono di dimezzano i consumi di acqua corrente, miscelandola con aria, come nel caso dei riduttori.

Ma il mondo del design ha portato all’ideazione di prodotti che permettono la riutilizzazione dell’acuqa, come nel caso del Lavabo Abisko.

lavabo abisko

Ispirato alle cascate svedesi del Parco Nazionale dell’Abisko, dal quale prende il nome, il lavabo è stato progettato per mostrare il flusso naturale delle acque, nonchè per riciclare l’acqua, elemento prezioso per la vita.

lavabo per il risparmio dell’acqua

Come si può notare dalle immagini, l’acqua che sgorga dal rubinetto confluisce nel lavabo scivolando lungo il percorso verso terra, dove trova rifugio in un serbatoio.

lavabo per il risparmio dell’acqua

L’acqua del serbatoio viene a sua volta usata per lo scarico del bagno, così oltre all’estetica si ha funzionalità e risparmio.

Filomena Spisso
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta