Minicucina per la casa vacanze: idee e suggerimenti

Maria Chiara Barsanti
  • Dott. in Relazioni Internazionali

Come scegliere la minicucina più adatta. Dette anche cucine monoblocco, sono la soluzione salvaspazio migliore per case vacanze e non solo. Idee e suggerimenti.

Minicucina per la casa vacanze: idee e suggerimenti

Le mini cucine sono soluzioni innovative adottate negli spazi ridotti per avere il massimo del confort nel minimo dell’ingombro. Si tratta di una struttura progettata negli anni ’60: la versione più famosa è ancora quella di allora ovvero la Minikitchen di Joe Colombo.

Queste piccole composizioni vengono dette anche mono blocco in quanto sono costituite da un unico blocco di armadiature che racchiudono in pochi centimetri tutto ciò che serve in una cucina. Non di rado sono strutture altamente tecnologiche dove dai fornelli al lavandino c’è la possibilità di preparare un piatto caldo, conservare gli avanzi in un mini frigo e poi passare al lavaggio delle stoviglie.

Al giorno d’oggi le versioni più diffuse sono quelle che si presentano con serrandina, con ante apribili a libro o anche che rientrano a scomparsa nei fianchi (vedi immagine che segue). Il loro utilizzo più frequente è nelle case vacanze, in abitazioni private o anche residence e B&B. Sempre più spesso si scelgono anche per le aree ristoro di uffici ed ambienti commerciali.

Minicucina per la casa vacanze: idee e suggerimenti

Trattandosi di una cucina il cui elemento distintivo sono le dimensioni, spendiamo qualche parola su di esse. Si parte da un minimo di 90 cm in cui consideriamo una dotazione base di fornello e lavabo ad una vasca. Qualora si avesse più spazio a disposizione si potrà scegliere un modello più accessoriato che includa anche elettrodomestici come ad esempio il forno e il frigorifero. Passando ai materiali, in commercio se ne trovano svariati dal metallo al legno, esattamente gli stessi di una normale cucina.

Il punto di forza di queste composizioni, oltre al volume contenuto, è che si adattano a open space e zone living in quanto, sebbene in assenza di porte o altri elementi schermanti, sarà sempre possibile isolarle chiudendo la serrandina o le ante. In questo modo, la zona giorno sarà in ordine: questa caratteristica è piuttosto rilevante tanto in una casa vacanze quanto in un B&B.

Bene o male tutte le mini cucine sono dotate di meccanismi di chiusura “a scomparsa” che ne permettono una completa mimetizzazione di piano cottura e lavello a seconda delle necessità. Sarà sufficiente chiudere le ante proprio come si farebbe con un qualunque armadio e letteralmente nasconderne gli scheletri all’interno.

Quanto costa una minicucina

Minicucina per la casa vacanze: idee e suggerimenti

Molto spesso la scelta di una mini cucina è motivata da esigenze di budget. In realtà, queste strutture sono economiche soltanto nella versione base, ma più si aggiungono accessori tecnologici e non più il prezzo si avvicina ad una cucina tradizionale. E’ proprio questo il caso delle mini cucine Snaidero.

Come ogni altro pezzo d’arredo, anche le cucine monoblocco possono essere realizzate su misura, diventando quindi un lavoro artigianale a tutti gli effetti. L’altro lato della medaglia include invece quelle in vendita presso la grande distribuzione come IKEA o Mondo Convenienza. Nel primo caso (cucina su misura), il costo si aggira sui € 1000,00; nel secondo (cucina monoblocco già bella e pronta) si parte da un minimo € 300,00.

Va da sé che i prezzi su citati non includono elettrodomestici e lavabo, per i quali si possono spendere cifre molto diverse che influiscono in maniera rilevante sulla spesa finale. Infatti, spesso accade che apparecchi con dimensioni ridotte ma alte prestazioni abbiano lo stesso prezzo di altri.

Alla fine dei conti ciò che bisogna valutare è se ne vale la pena in quanto una mini cucina potrebbe essere l’unica soluzione prospettabile. Le opinioni sono per lo più positive in quanto incontrano i pareri sia di chi alloggia in spazi piccoli (monolocali, mansarde o case vacanze) sia degli appassionati di design.

SUNNERSTA mini cucina IKEA

Minicucina per la casa vacanze: idee e suggerimenti

Tutti coloro che sono alla ricerca di una mini cucina per la loro casa vacanze devono quanto meno fare un giro presso il colosso dell’arredamento low cost IKEA. Nel catalogo abbiamo selezionato SUNNERSTA (vedi foto all’inizio del paragrafo), la mini cucina che crea una pratica zona in cui cucinare.

In dotazione un piano di lavoro in acciaio inossidabile, materiale resistente, facile da pulire e pertanto molto igienico. E’ presente anche un lavabo, ma sifone e la valvola di scarico sono da acquistare a parte. Sarà da aggiungere anche un piccolo fornellino a gas oppure un pianto cottura ad induzione.

Il ripiano inferiore è reversibile, per tanto sarà possibile scegliere se posizionarlo a destra o a sinistra. Anche i piedini sono regolabili a seconda di eventuali irregolarità del pavimento. Attenzione: il mobile va necessariamente fissato alla parete.

Ancora, si tratta di una struttura facile da montare e smontare quindi idonea per eventuali traslochi o sistemazioni fai da te.

Minicucina per la casa vacanze, idee e suggerimenti: immagini e foto

Trova ispirazione in questa ricca galleria fotografica di cucine monoblocco. Personalizzabili, moderne e di design sono la soluzione migliore per tutti gli spazi ridotti.