Guida all’acquisto del montascale per la casa: sicurezza, costi e tipologie

Il montascale è un sistema di sollevamento molto utile se in una casa su più livelli vivono persone anziane o disabili. In commercio esistono tantissimi modelli di vari marchi personalizzabili secondo le esigenze personali. Caratteristiche, funzioni, tipologie, costi ed incentivi. Scopri tutto quello che devi sapere su questi impianti di sollevamento per la casa.

come-scegliere-un-montascale-9

Se vivete in una casa che si sviluppa su più livelli e, con voi vivono persone anziane con problemi di mobilità o disabili, la soluzione giusta su misura per voi è un impianto per il sollevamento. Il montascale è un dispositivo elettrico che si trova sempre più spesso nelle abitazioni civili. In passato era utilizzato prevalentemente in luoghi pubblici. La sua funzione era quella di permettere ai disabili o a persone con problemi di deambulazione di spostarsi da un piano all’altro dell’edificio.

In commercio esistono tantissimi modelli personalizzabili in ogni particolare, dalla scelta della seduta, ai materiali utilizzati, al tipo di impianto. Allora come scegliere il montascale più adatto alle vostre esigenze? Quali sono i prezzi di un montascale? Scopri tutto quello che c’è da sapere prima di acquistare il montascale più adatto alla tua casa.


Leggi anche: Cassaforte in casa

come-scegliere-un-montascale-10

Com’è fatto un montascale: la struttura

Un montascale è un impianto per il sollevamento di persone con problemi di deambulazione o con problemi di disabilità. Si monta sulle scale e non richiede particolari lavori di ristrutturazione. Vediamo in dettaglio tutti i componenti di un montascale.

  • La seduta, generalmente costituita da una poltroncina con braccioli e schienale.
  • La guida, che deve essere montata lungo tutto il percorso delle scale.
  • L’accensione e i comandi, in generale collocati su uno dei braccioli della poltroncina, in modo da poter azionare con facilità il montascale.
  • Un telecomando che permette di azionare il montascale a distanza.
  • Dispositivi di sicurezza che hanno l’obiettivo di garantire il corretto funzionamento del montascale e che in caso di guasto bloccano il dispositivo.

Nei montascale a pedana, la poltroncina è sostituita appunto da una pedana che permette di sollevare una carrozzina, particolarmente indicata per disabili o per chi non riesce a fare anche solo pochi passi.

Un montascale può essere personalizzato in ogni aspetto, al di là della struttura che deve adattarsi alle scale della nostra casa, si possono scegliere anche i rivestimenti delle poltroncine, i colori, il design. Il tutto per integrarsi al meglio nell’ambiente in cui sono installati.

I montascale possono essere installati sia all’interno che all’esterno delle abitazioni. Possono essere inseriti anche in condominio.

come-scegliere-un-montascale-1

La sicurezza è un requisito importante

Uno dei requisiti più importanti che un montascale deve garantire è la sicurezza. Chi utilizza il montascale deve essere tutelato da eventuali rischi di un malfunzionamento o guasto, per questo sul montascale sono installati dei dispositivi di sicurezza .


Potrebbe interessarti: Tasselli chimici, tipologie e portata: guida all’acquisto

Inoltre, prima di poter essere messi in commercio ed installati i montascale devono superare dei severi test di funzionamento. Devono essere conformi alle norme internazionali (ISO 9001) ed europee (EN 29001).

come-scegliere-un-montascale-6

Funzionamento del montascale

Il sollevamento del montascale avviene attraverso 3 diverse tipologie di trazioni, attualmente disponibili sul mercato che ne permettono il corretto funzionamento.

  • Pignone e cremagliera: in questo modello, una ruota dentata dotata di un motore, collocato sotto al sedile, scorre lungo tutta la scala, seguendo la guida.
  • Aderenza: il movimento è possibile grazie alla presenza di un motore, collocato sotto al sedile e di rulli che aderiscono alla guida e scorrono lungo le scale.
  • Fune: In questo caso c’è una fune che permette lo scorrimento delle scale in salita ed in discesa. Questa soluzione è anche la migliore, perché, il motore è collocato all’esterno delle scale, non direttamente sotto al sedile e quindi presenta meno vibrazioni, dovute, appunto al funzionamento del motore. Inoltre, il sedile può essere più piccolo, non dovendo ospitare il motore e quindi può essere installato anche in ambienti molto piccoli con spazi ridotti.

come-scegliere-un-montascale-3


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Dove montarlo? Ecco i tipi di scale

I montascale possono essere montati su qualsiasi tipologia di scala. Da quelle rettilinee, a quelle curvilinee, a quelle con più pianerottoli, alle scale a chiocciola. Può essere installato sia all’interno dell’abitazione che all’esterno. Il montascale si può personalizzare in ogni aspetto, in modo da adattarsi alle esigenze di chi lo deve utilizzare.

Per questo motivo, in generale, le aziende che si occupano di vendita ed installazione di montascale, effettuano sempre un preventivo personalizzato, dopo aver fatto un sopralluogo sul tipo di scale dove il sistema deve essere installato. Inoltre, il preventivo deve tenere conto anche delle persone che lo devono utilizzare e del tipo di problema di mobilità.

Se a utilizzare il montascale sono più persone, bisognerà tenere conto di questo aspetto, perché le caratteristiche dell’impianto dovranno adattarsi ad entrambe le persone che lo utilizzeranno.

In caso di montascale a sedile o a pedana da montare in un condominio, bisognerà anche effettuare una comunicazione agli altri condomini e richiedere eventuali permessi. I costi possono sia essere divisi tra tutti i condomini oppure essere a carico del condomino che ne fa richiesta.

I montascale inoltre si possono adattare a qualsiasi spazio o dimensione. È evidente che tutti questi aspetti incederanno sul costo finale del montascale.

come-scegliere-un-montascale-11

Quanto costa un montascale

Una delle domande più frequenti che ci si pone quando si parla di montascale è quanto costa installarne uno? È evidente che non esiste una risposta che vada bene per tutti. Come è facile intuire, il prezzo di un montascale varia in base al sistema di funzionamento, al tipo di scale dove deve essere montato, alla lunghezza delle stesse, alle dimensioni degli spazi, ai materiali utilizzati per le finiture. Il costo di partenza si aggira intorno ai 2500 euro, ma si tratta di un prezzo indicativo.

Questi sono tutti aspetti che incidono sul costo del montascale. Se si vuole risparmiare si può valutare l’acquisto di un montascale usato, ma bisogna però fare attenzione ad alcuni aspetti.

Quando si sceglie di acquistare un montascale usato, bisogna farlo non solo per risparmiare, ma anche perché il suo utilizzo è legato a una disabilità temporanea. Occorre però valutare l’effettivo risparmio, poiché in generale su un montascale usato non ci sono particolari garanzie. Un altro fattore determinante è il fatto che il montascale è realizzato su misura e quindi bisognerà valutare l’effettiva rispondenza alle vostre esigenze.

come-scegliere-un-montascale-4

Incentivi fiscali sull’acquisto di un montascale

Se vi spaventa il costo di acquisto di un montascale, c’è la possibilità di accedere a incentivi fiscali. I montascale sono considerati dispositivi per l’eliminazione delle barriere architettoniche, per cui si può ottenere la detrazione IRPEF del 50% per interventi di ristrutturazione e  la detrazione IRPEF del 19% per l’acquisto di dispositivi medici. Le due agevolazioni non sono cumulabili.

come-scegliere-un-montascale-10

Guida all’acquisto del montascale: immagini e foto

Il montascale, noto anche come servoscala è utile nel caso in cui in casa ci sono persone disabili o anziani che sono impossibilitati nell’uso delle scale. Sfoglia la galleria e scopri i modelli in commercio.

 

Marcella Piegari
  • Laurea in Scienze della comunicazione
  • Giornalista pubblicista
Suggerisci una modifica