Dove appendere un quadro in soggiorno


Scegliere il quadro giusto per il soggiorno. Quali colori e quali soggetti prediligere? Ma, soprattutto, come posizionare perfettamente un quadro nel soggiorno? Ecco alcuni consigli che vi aiuteranno a decidere per quale soluzione optare.

Elegant living room interior with a grey sofa, wooden shelves, plants and paintings on the wall


Il soggiorno è sicuramente la stanza in cui passiamo la maggior parte del tempo, rilassandoci guardando la tv oppure leggendo un buon libro. Ma essendo anche il luogo in cui siamo abituati ad accogliere gli ospiti, il soggiorno si configura come un vero e proprio biglietto da visita che rispecchia la personalità del padrone di casa, ne rivela i gusti e riassume più o meno tutto lo stile scelto per l’intera abitazione.

Nel soggiorno, come in generale nella vita, i dettagli fanno la differenza. In particolare, i quadri. Chiunque ami l’arte non rinuncerà ad avere un quadro appeso alla parete del soggiorno. Tuttavia la scelta di quello giusto e la decisione di dove posizionarlo fa grattare il capo a non poche persone. È per questo che vi suggeriamo alcuni accorgimenti da tenere in considerazione quando dovete scegliere il quadro giusto per il vostro soggiorno.


Leggi anche: 15 idee raffinate per un soggiorno color aragosta

La regola base è non strafare: il quadro deve integrarsi armonicamente con il resto dell’arredamento, bilanciando tutto l’insieme. Quando decidiamo di appendere un quadro nel soggiorno dobbiamo considerare la presenza di suppellettili, delle stoffe usate per la tappezzeria, i colori, le tende: l’effetto finale deve essere ordinato e luminoso.

come-appendere-quadro-soggiorno-bianco-arancio


Dove appendere il quadro in soggiorno

Diciamolo subito: il posto più visibile per un quadro è senza ombra di dubbio la parete sopra il divano dove quadri dalle grandi dimensioni trovano il giusto collocamento: una scelta “comoda” ma dall’effetto estetico assicurato. E che dire delle composizioni a più quadri? Molto piacevoli da guardare purchè rispettino una regola fondamentale: il perimetro deve essere in linea con i braccioli del divano, a formare un blocco unico.

In generale, comunque, quando appendiamo un quadro vale la regola per cui l’altezza da terra deve essere compresa tra 110 cm e i 120 cm.

Un’idea alternativa, sicuramente più impattante, è quella di appoggiare una tela direttamente sulla madia: una scelta coraggiosa ma il cui effetto è un senso di rigore ed essenzialità.

come-appendere-quadro-soggiorno

Quadri e colori

Un accorgimento che vale in realtà non solo per il soggiorno è quello di stabilire quale sia il colore predominante dell’intero ambiente in modo che il quadro possa riprenderne qualche dettaglio (non vogliamo che passi inosservato).Vediamo insieme qualche esempio.

Se i colori del soggiorno sono vivaci come il rosso, l’azzurro o l’arancione, scegliete quadri dai toni sobri, solo con qualche accenno a quei colori dominanti.

Nel caso in cui la palette cromatica del vostro soggiorno verta su colori luminosi come il giallo o il verde, scegliete un quadro che abbia gli stessi colori mischiati al bianco per un effetto armonico e intenso.

Per mobili di legno chiaro o in presenza di colori naturali come il beige, potrete scegliere quadri dai colori più scuri che richiamino comunque il mondo naturale: un’atmosfera avvolgente regnerà nel living.

Se invece amate i toni freddi del marrone scuro, del grigio, del nero, vivacizzate la parete il contrasto tra colori caldi e colori accesi.

come-appendere-quadro-soggiorno-moderno

Quadri e stili

I quadri possono ritrarre veramente ogni cosa: paesaggi, città, nature morte, animali, soggetti astratti, ritratti di persone. Ogni diversa tipologia di soggetto meglio si confarà a questo o quell’altro stile d’arredamento.

Per arredamenti in stile classico o country, scegliete paesaggi e nature morte. Frutta e fiori se il soggiorno funge anche da sala da pranzo.

Se il soggiorno è sfruttato soprattutto come zona relax, i soggetti perfetti sono paesaggi e vedute di mare; fiori, farfalle, animali o ritratti femminili se il soggiorno è anche uno studio.

Se amate l’arte povera e quest’amore è evidente nella scelta dell’arredamento del soggiorno, non potete non scegliere quadri con soggetti etnici, tramonti, deserti, animali esotici nelle tonalità dei colori primari.

Per soggiorni in stile minimal, i soggetti più indicati sono composizioni astratte, stilizzate, geometriche bicromie.

Nel dubbio, scegliete soggetti a metà tra il figurativo e l’astratto, toni luminosi e sfumati: staranno bene con qualsiasi stile.

come-appendere-quadri-soggiorno-astratto

Appendere quadro in soggiorno: come?

Anche se non possiamo assumere questi suggerimenti come la norma, vi segnaliamo alcune modalità di posizionamento dei quadri nel soggiorno:

  • Se avete più quadri delle stesse dimensioni, posizionateli in fila uno dopo l’altro per un effetto ordinato ed armonioso. Disposti in questo modo, i quadri accentueranno il senso di profondità al soggiorno, soprattutto se è molto piccolo
  • Create una forma geometrica, solitamente un quadrato o un rettangolo, se avete quadri di diverse dimensioni. Diventerà il funto focale dell’intero soggiorno
  • Per un’open space, optate per un’unica tela che occupi tutta la parete in modo che quest’ultima sia la cornice del quadro. Effetto scenografico assicurato
  • Se i quadri ritraggono delle persone, avete due strade: posizionarli in modo che i loro volti siano rivolti gli uni verso gli altri creando un effetto armonico oppure, se i soggetti guardano tutti dalla stessa parte, creare un effetto “egizio” che desterà un senso di spiazzamento.

come-appendere-quadro-in-linea

Appendere quadro in soggiorno: foto e immagini

Sfogliate la galleria per altre soluzioni originali per il vostro living.

 

 

Marika Manna

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta