Come sistemare il piumino dopo l’inverno: ecco cosa sapere

Come sistemare il piumino dopo l’inverno? Una guida indispensabile per il lavaggio del piumone invernale a secco, a mano o in lavatrice. Scopri come fare e metti in pratica i nostri consigli per piegarlo in poco spazio e conservarlo al meglio fino al prossimo inverno.

come-sistemare-piumino-dopo-inverno (11)

Con l’arrivo della bella stagione giunge anche il momento di separarsi dal piumino invernale e di riporlo accuratamente, per preservarlo fino alla stagione successiva. Non tutti, però, conoscono il modo giusto di prendersi cura delle calde coperte in piuma d’oca, che proprio per la loro composizione necessitano di maggiori attenzioni.

Niente di complicato, sia chiaro, solo piccoli accorgimenti per una manutenzione ad hoc, in grado di preservare la qualità e la morbidezza dell’imbottitura da lavaggi troppo aggressivi.

In questo articolo ti suggeriamo come procedere passo dopo passo, dalla pulizia annuale fino alla corretta conservazione del piumino. In più, i consigli per piegare al meglio la trapunta invernale e recuperare finalmente più spazio nell’armadio.


Leggi anche: Comprare casa in agenzia: cosa sapere

come-sistemare-piumino-dopo-inverno (3)

Lavaggio a secco o in lavatrice

Dopo mesi di utilizzo costante il piumino va lavato per assicurarsi che venga riposto pulito e privo di germi, pronto per essere riutilizzato il prossimo inverno. Il piumino andrebbe lavato a secco, a mano o in lavatrice almeno una volta all’anno.

Per lavare la coperta in lavatrice senza appiattire le piume, è necessario seguire scrupolosamente i consigli riportati sull’etichetta. Infatti alcuni materiali possono essere lavati solo a secco: in questi casi è necessario rivolgersi a una lavanderia specializzata.

Per il lavaggio in lavatrice assicurati che il tuo elettrodomestico abbia una capienza di 10 kg: in caso contrario potresti comprometterne il funzionamento. Arrotola la coperta e inseriscila nel cestello, senza aggiungere nessun altro capo. Imposta la macchina a 30° e scegli la funzione di lavaggio per i capi delicati.

Versa nella vaschetta il detersivo liquido per i delicati, ma non aggiungere né la candeggina, né l’ammorbidente. Una volta terminato il ciclo di lavaggio, fai eseguire almeno altri due cicli di risciacquo, per assicurarti che le tracce di detersivo siano completamente svanite, prima di passare alla fase di asciugatura.

come-sistemare-piumino-dopo-inverno (12)

Lavaggio a mano

Se la tua lavatrice non ha una capienza molto grande, puoi lavare il tuo piumino anche a mano, sfruttando la vasca da bagno. Certo, sarà più faticoso, ma il risultato sarà comunque impeccabile.

Per un lavaggio ottimale pretratta eventuali macchie. Nel frattempo riempi la vasca da bagno con acqua fredda e versa un misurino di detersivo liquido per capi delicati. Piega il piumino in tre parti e mettilo in ammollo nella vasca per tutta la notte.


Potrebbe interessarti: Piante da balcone e terrazzo: come prepararle all’inverno

La mattina dopo svuota la vasca e riempila con dell’acqua pulita. Strizza il piumino per tutta la lunghezza e svuota nuovamente la vasca. Procedi in questo modo varie volte, fino a quando tutto il sapone sarà stato completamente lavato via.

Prima di stendere il piumino all’esterno svuota la vasca e strizzalo poco alla volta, per eliminare quanta più acqua è possibile. Se la coperta è di piume non strizzarla, ma schiaccia il tessuto con i palmi delle mani per eliminare delicatamente l’eccesso d’acqua.

come-sistemare-piumino-dopo-inverno (10)

Come asciugare e riporre i piumini da letto

Dopo il risciacquo in lavatrice fai eseguire anche diversi giri di centrifuga, per evitare che la coperta goccioli troppo. Una volta terminata la centrifuga stendi la coperta all’aperto, su un piano orizzontale, avendo cura di rigirarla anche più volte al giorno, per evitare che le piume si schiaccino troppo.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Lascia asciugare bene prima di riporlo, ma non esporlo mai alla luce diretta del sole.

Se hai a disposizione l’asciugatrice imposta il programma di asciugatura per i capi delicati a basse temperature (il simbolo riportato è il cerchio con un puntino). Dopodiché, una volta terminato il programma, stendi la coperta all’aperto e di tanto in tanto rivoltala, per smuovere le piume all’interno.

Quando la coperta sarà completamente asciutta, riportala in casa e stendila sul letto. Piegala verso l’interno in tre pieghe verticali. Infine arrotola il piumino dal lato più corto, avvolgendolo su se stesso.

come-sistemare-piumino-dopo-inverno (6)

Come piegare un piumone in poco spazio

La coperta in piuma d’oca è piuttosto ingombrante, ma essendo particolarmente soffice non sarà difficile piegarla e riporla nello spazio a lei destinato. Per fare in modo che rimanga ripiegata senza essere d’intralcio nell’armadio, piegala in tre parti sia per il lato orizzontale sia per quello verticale. Avvolgi un grande nastro intorno, come a voler incartare un grande pacco regalo.

Evita le buste sottovuoto, perché eliminando l’aria dal sacchetto le piume perderebbero la loro naturale morbidezza, ammassandosi le une sulle altre. Inoltre, per mantenere intatta la qualità del piumino è necessario garantire il passaggio dell’aria. Se non hai a disposizione spazio nell’armadio, riponi il piumino in una scatola oppure in un sacchetto di cotone, chiuso da un nastro.

I piumini sintetici o in altre fibre, invece, possono essere tranquillamente riposti sottovuoto.

come-sistemare-piumino-dopo-inverno (9)

Consigli per conservare il piumone in modo giusto

Ora che conosci tutti i segreti per la pulizia e la sistemazione del piumino invernale, segui questi consigli per conservarlo al meglio e per mantenere intatte le sue caratteristiche nel corso del tempo:

  1. per spolverarlo utilizza una spazzola con setole morbide. Se il piumino è sintetico puoi adoperare anche l’aspirapolvere, utilizzando l’apposita spazzola in dotazione ideale per i tessuti
  2. durante l’utilizzo arieggialo con frequenza, per asciugare l’umidità interna assorbita durante la notte
  3. non lasciarlo mai a contatto diretto con fonti di calore e ricorda di non esporlo sotto la luce del sole
  4. quando utilizzi il piumino con piume d’oca ricorda di rivoltarlo sul lato opposto almeno una volta alla settimana
  5. assicurati che la coperta sia completamente asciutta, prima di metterla via per il cambio di stagione. In caso contrario potrebbe crearsi della muffa e il piumino sarebbe da buttare.

 

come-sistemare-piumino-dopo-inverno (8)

Come sistemare il piumone dopo l’inverno: immagini e foto

In questa galleria abbiamo inserito tutti gli step necessari alla sistemazione del piumino dopo l’inverno. Hai perso qualche passaggio? Niente paura: sfoglia tutte le immagini per rivedere il procedimento.

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica