Come scegliere le piastrelle per la cucina stile provenzale


Sei alla ricerca delle piastrelle per la cucina in stile provenzale, ma non riesci a decidere quali scegliere? In questo articolo ti aiutiamo a selezionare la tipologia di rivestimento più adatta alle tue esigenze: colori, materiali e finiture. Ecco le dritte per individuare le migliori piastrelle per la tua cucina, senza rinunciare al comfort e alla funzionalità.

cucina-provenzale-country-bianco-e-crema


Contrariamente a quanto si pensa, le piastrelle della cucina non sono un elemento estetico di poco conto; oltre a completare l’arredamento, contribuiscono a mantenere più pulita la zona dei fornelli, dove quotidianamente il vapore dei cibi in cottura ed eventuali macchie fanno la loro comparsa.

Per questo, la scelta dei rivestimenti per un ambiente domestico molto utilizzato, come la cucina, è un’operazione piuttosto complessa, durante la quale bisogna considerare numerosi fattori, oltre ai criteri estetici e di arredo.

Il materiale, la resistenza e la porosità sono alcune caratteristiche da non trascurare mai. Eppure anche l’occhio esige la sua parte: quindi, come fare a scegliere le piastrelle più adatte a una cucina in stile provenzale? Segui i nostri consigli per scegliere colori, materiali e finiture senza commettere errori.


Leggi anche: Cucina in stile inglese: guida alla scelta delle piastrelle

cucina-stile-provenzale-7


Materiali e finiture

Le piastrelle della cucina hanno un’importanza fondamentale, perché oltre ad arredare servono a proteggere la parete dal vapore e dagli schizzi durante la preparazione dei cibi. Per questo, i materiali dei rivestimenti della cucina devono essere idrorepellenti, a prova di muffa, facili da pulire e resistenti a urti e abrasioni.

La ceramica e il cotto sono sicuramente i materiali più utilizzati per le piastrelle della cucina in stile provenzale; sono naturali, molto resistenti, versatili e facili da sanificare. Anche la pietra e il marmo rappresentano una valida alternativa, in quanto resistono all’unto e allo sporco e non assorbono i cattivi odori.

Oltre a questi è possibile scegliere rivestimenti in materiali sintetici, come il vinile e il gres porcellanato. Si tratta di soluzioni moderne, con un basso spessore, ideali per ricoprire anche una parete già piastrellata, senza bisogno di rimuovere il precedente rivestimento.

Per quanto riguarda le finiture delle piastrelle prediligi sempre le superfici al naturale, ma occhio alla porosità del materiale: per il paraschizzi della cucina è sempre meglio optare per le superfici lisce e facili da lavare.

piastrelle-cucina-stile-provenzale (9)

Dimensioni e fughe

Il formato più adatto alle piastrelle provenzali è piccolo: 6×6 e 12×12 sono quelli più utilizzati, ma puoi optare anche per il formato rettangolare 6×12.

Per quanto riguarda le fughe, meglio non esagerare con la distanza tra le varie piastrelle; per evitare che lo sporco si accumuli fra loro, meglio optare per una distanza più ravvicinata: non solo sarà più funzionale, ma anche esteticamente più gradevole.

piastrelle-cucina-stile-provenzale (12)


Potrebbe interessarti: Le piastrelle ideali per la cucina in stile scandinavo

I colori delle piastrelle in stile provenzale

Le piastrelle per la cucina in stile provenzale hanno una gamma di colori e sfumature delicate, tonalità pastello e una prevalenza dei neutri, declinati nelle loro sfumature più calde e raffinate.

Il bianco è una scelta classica ma sempre sicura, ideale per una cucina in una nuance grigia o azzurra. Dona luminosità e freschezza agli ambienti piccoli e un’atmosfera gioiosa e conviviale. Se invece preferisci dare un tocco di colore, prediligi le maioliche con una base cromatica pastello.

Lavanda, celeste e verde sono i colori tipici dello stile provenzale, ma anche i materiali naturali, come la pietra e il marmo, sono perfetti per valorizzare una cucina in muratura e conferiscono un tocco più rustico e naturale.

Anche il legno è un grande protagonista: i rivestimenti in vinile o in gres porcellanato, con un effetto legnato, si abbinano meglio a una cucina total white e riscaldano l’ambiente in maniera più naturale.

piastrelle-cucina-stile-provenzale (7)

Piastrelle provenzali decorate

Le sfumature del blu e del verde ricordano le nostre maioliche ma le decorazioni sono più varie: le piastrelle provenzali hanno una prevalenza di elementi naturali stilizzati, con animali e fiori. Una soluzione molto apprezzata è una classica piastrella smaltata con disegno floreale su fondo neutro, alternata a piastrelle in tinta unita.

Anche i motivi geometrici sono una scelta molto valida e creano una graziosa superficie multicolore, ideale per una parete d’accento in un ambiente molto ampio.

Se stai cercando una soluzione più sofisticata puoi optare per i disegni realizzati a mano su piastrelle: paesaggi naturali, nature morte o fantasie marine sono una scelta generalmente più costosa, ma sicuramente di grande effetto.

piastrelle-cucina-stile-provenzale (4)

Soluzioni alternative

Se l’idea delle piastrelle non ti convince, esistono altre soluzioni per i rivestimenti della cucina. Si tratta di materiali idrorepellenti e ignifughi, che resistono bene all’umidità e alle alte temperature. Inoltre sono facili da lavare e il risultato estetico è davvero sorprendente!

Il corian è una soluzione alternativa alle tradizionali piastrelle in cucina. Nasce da una combinazione tra resine e alluminio e non richiede la presenza di fughe e giunture tra i vari elementi, facilitando molto le operazioni di pulizia. Inoltre è facilmente riparabile e può essere sostituito senza problemi.

Anche la carta da parati in fibra di vetro e protetta da resina bicomponente è un’ottima soluzione alternativa alle classiche piastrelle da cucina: resiste all’acqua e al calore e si adatta a qualsiasi superficie da ricoprire.

piastrelle-cucina-stile-provenzale (2)

Piastrelle cucina in stile provenzale: immagini e foto

Indecisa sulla scelta delle piastrelle in stile provenzale? Ecco una galleria di foto da cui prendere spunto!

Patrizia D'amora

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta