Come scegliere ombrelloni mini per il terrazzo

Desideri proteggere adeguatamente il tuo terrazzo dalla luce solare, ma, al tempo stesso, vuoi che i raggi filtrino abbastanza nell’ambiente? Quand’è così, è possibile, per l’arredo del tuo terrazzo, sistemare dei mini ombrelloni.

Come scegliere ombrelloni mini per il terrazzo

Tale soluzione sostituirà le soluzioni del gazebo o del pergolato, le quali ricoprirebbero tutta l’area con dell’ombra. Per il terrazzo, nelle giornate estive, si può ricreare quell’ambiente tipico della spiaggia, con mini ombrelloni, di formato più ridotto rispetto all’ombrellone da esterni. Ognuno di essi coprirà una singola postazione.

Le proprietà dei mini ombrelloni da terrazzo

Come scegliere ombrelloni mini per il terrazzo

Per alcuni di essi, la struttura portante è laterale, così da evitare ingombro nella zona interessata, e regolabile. Altri hanno la struttura portante centrale, come per i classici modelli da spiaggia. Per quanto riguarda l’apertura, essa può essere a manovella, molto pratica, oppure la tradizionale apertura a spinta da ombrellone.

Importante che il mini ombrellone disponga, sul terrazzo, di una solida base d’appoggio sulla quale impiantarlo. Può trattarsi di una base mobile, purché abbastanza pesante e salda al terreno. Ma, se si preferisce assegnare al terrazzo quel particolare stile d’arredo con i mini ombrelloni, si potrebbero far installare delle basi apposite ad incastro, in cemento, o di mattoni.

Il rivestimento può altresì essere creato in mattonelle decorate. Tutto questo se si opta, appunto, per un assetto stabile così dato, di terrazzo.

Design dei mini ombrelloni da terrazzo

Come scegliere ombrelloni mini per il terrazzo

Inoltre, abbiamo forme rotonde tradizionali, ma anche a sezione quadrata. Queste ultime, nel caso dei mini ombrelloni, sono di superficie ridotta rispetto ad altri modelli. Il riferimento è a modelli con la stessa sezione, adoperati per proteggere dal sole una zona ampia del terrazzo, come ad esempio l’intero tavolo, abbastanza capiente, compreso il perimetro di seduta attorno all’ampio tavolo.

Gli ombrelloni mini sono concepiti più per ricreare, per come si accennava in apertura, un ambiente relax, simile a quello della spiaggia, o, in alternativa, a quello da piscina. Tali modelli sono sempre al di sotto dei 2 metri di diametro, se a sezione circolare. Pari superficie è ricoperta con quelli a sezione rettangolare. In ciò non fa differenza che il palo portante sia centrale e fisso, o laterale e regolabile.

Come scegliere: la disposizione dei mini ombrelloni da terrazzo

 

Come scegliere ombrelloni mini per il terrazzo

A questo punto, quali sono i criteri di scelta sui quali fare affidamento, al fine di portare a termine una scelta corretta per i modelli, senza pentirci? Per quanto riguarda lo spazio, a prescindere che si tratti di un piccolo terrazzino da veduta, con un piccolo tavolo ed una o due sedie a sdraio, o un terrazzo ampio, sceglieremo sempre una taglia standard. Come detto, infatti, tali modelli non sono concepiti per ricoprire l’intera superficie, ma una piccola postazione relax.

Se la superficie è abbastanza ampia, una serie di mini ombrelloni da terrazzo, con lo stesso tema grafico, non guasterà per la finalità d’arredamento che ci prefiggiamo. Si otterrà cioè, nell’ipotesi, un terrazzo con area relax in multi-sezione. Parimenti è possibile allestire, sempre nel caso di ampio terrazzo, un’area centrale con diverse disponibilità di seduta, da proteggere con un gazebo o un pergolato, e, tutt’intorno dei mini ombrelloni a ricoprire postazioni più defilate.

Potrebbe interessarti Come arredare un piccolo terrazzo

Stabilendo prima tali aspetti, potremo stabilire quanti mini ombrelloni da terrazzo acquistare, oppure ordinare, poiché potrebbero essere necessari diversi pezzi dello stesso modello, con gli stessi colori. In merito alla scelta del modello in sé, approfondiremo la medesima nei due paragrafi che seguono.

I criteri di scelta: materiale

Come scegliere ombrelloni mini per il terrazzo

Per quel che attiene al materiale del bastone portante, esso può essere scelto in legno, oppure in alluminio. Dipende, oltre che dai gusti in materia di estetica, anche dalle esigenze funzionali personali.

Se si cercano ulteriori elementi d’arredo per il terrazzo, in questo caso i mini ombrelloni, a complemento di un arredo già di per sé dai toni eleganti, seppur adibito ad area di relax esterna, ci comporteremo di conseguenza. Diversamente, se abbiamo già un arredo per il terrazzo in uno stile moderno, minimal, oppure un tipico arredamento da esterni, comunque più disinvolto, adotteremo altre scelte.

Nel primo caso, punteremo su una serie di ombrelloni in legno, dai tratti realizzativi e di design più eleganti. Questi ultimi, ad ogni modo, necessitano di una manutenzione propria in base al tipo di legname, con trattamenti mirati, attraverso prodotti altrettanto mirati. In particolare, servono all’uopo i trattamenti anti-umidità ed anti-muffa, in relazione al tipo di legno, e da rinnovarsi periodicamente, su indicazione della descrizione del prodotto, che troverete all’interno della confezione. I modelli in alluminio, per contro, non hanno quell’eleganza, ma sono predisposti per svolgere la propria funzione con maggiore efficienza.

Questo poiché l’alluminio è il materiale più versatile per la struttura di un ombrellone: non necessita di alcuna manutenzione, e resiste già di  suo alle intemperie e agli effetti di altre perturbazioni climatiche. Sul piano estetico, si adatta comunque bene in ambienti meno eleganti, ma più funzionali al relax.

Resta da considerare il materiale del telo che costituisce superficialmente l’ombrellone. Si consiglia un telo ad ampia percentuale in poliestere, se non anche al 100%.  E con un’ampia protezione dai raggi ultravioletti. Sul punto, una protezione 15+ si rivela ottima.

Come scegliere ombrelloni mini per il terrazzo: foto e immagini

Ancora indeciso/a? Consulta la nostra gallery in sequenza per immaginarti i modelli sul tuo terrazzo, e crea la tua idea!