Come scegliere il lampadario per la cucina: idee e consigli per ogni stile

Lampadario per la cucina, quale scegliere? Suggerimenti, idee e consigli per effettuare una scelta che rispetti in pieno lo stile della tua casa. Che la tua cucina sia rustica, classica, shabby o moderna, c’è un lampadario adatto che aspetta d’essere acquistato.

come-scegliere-lampadario-cucina-copertina

Per un progetto d’arredo che si rispetti e che leghi armoniosamente ogni particolare dell’abitazione niente deve essere lasciato al caso e a meno che non ci si affidi a un interior designer capace di valutare e valorizzare ogni singolo aspetto è necessario porre attenzione maggiore sull’impianto di illuminazione. Soprattutto in cucina, dove si necessita di una luminosità particolare perché luogo in cui una famiglia trascorre la maggior parte del tempo tra chiacchiere, break e preparazione dei pasti, la scelta del lampadario non è cosa affatto banale.

Le luci qui devono essere dislocate nei punti strategici in modo che tutta la stanza sia ben illuminata. Infatti, il semplice lampadario a soffitto, che basta da solo a illuminare l’ambiente, andrà arricchito di altri punti luce ben studiati per contribuire a ravvivare tutte le aree della cucina che potranno così essere utilizzate in modo diretto senza che si creino zone d’ombra fastidiose.


Leggi anche: Lavello cucina: quale scegliere?

In questa pratica guida ti aiuteremo a scegliere il lampadario perfetto per la tua cucina sia essa in stile rustico, shabby, classico o moderno. La scelta in effetti può essere complicata a causa dell’offerta variegata che il mercato propone, ecco perché aver ben chiaro la tipologia adatta alla tua cucina potrà aiutarti a non commettere cadute di stile.

come-scegliere-lampadario-cucina-copertina-2

Lampadario per la cucina: dove posizionarlo

Prima di entrare nel vivo dell’argomento, poniamo per un secondo l’accento su una domanda. Dove posizionare il lampadario in cucina? Questo è il tarlo di molte persone che sono in procinto di costruire una casa o rimodernare una vecchia cucina. Anche se la risposta può sembrare scontata perché il lampadario a sospensione è socialmente riconosciuta come la scelta per eccellenza, nella vita quotidiana può non essere la soluzione ideale.

Ma quindi qual è la risposta ottimale? In realtà, abbiamo già anticipato la risposta qualche riga fa: avere più punti luce anche se il fulcro rimarrà sempre il tradizionale lampadario al centro della stanza. Naturalmente, non è una regola: puoi posizionarlo al di sopra di una penisola o del tavolo, l’importante è che sia sospeso a mezz’aria poi i diversi modelli disponibili sul mercato potranno aiutarti ad ottenere l’effetto finale che desideri.

Se stai ristrutturando la cucina o ne devi acquistare una nuova e vuoi effettuare una scelta consapevole, di seguito ti riportiamo degli spunti che ti aiuteranno a destreggiarti tra le tante proposte così da non scegliere un lampadario pesante per un ambiente di piccole dimensioni, né un lampadario che cozza con lo stile moderno della cucina. Ecco alcuni consigli su come scegliere il lampadario della cucina in base allo stile che hai scelto per la casa.


Potrebbe interessarti: Le più belle proposte di lampadari in stile scandinavo

come-scegliere-lampadario-cucina-1

Cucina in stile rustico: lampadario in ferro battuto

Quello rustico è uno degli stili più amati: accogliente, caldo, elegante. Nonostante è visione comune che si riferisca a case di campagna, una delle declinazioni più moderne di questo stile è l’adattamento ad abitazioni anche moderne. Se hai scelto questa soluzione per la tua cucina, opta per un lampadario bilanciere in ferro battuto: sarà un’uscita dagli schemi che avrà il sapore dell’innovazione e del cambiamento che renderà la cucina più sfiziosa.

come-scegliere-lampadario-cucina-2


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Lampadario cucina classica

Una cucina classica ha già tutto quello che serve in termini di rotondità e forme per cui qui vale la massima del less is more. Indirizzatevi verso lampadari semplici, con linee pulite: un lampadario a sospensione, in ferro battuto, lavorato in stile fiorentino potrebbe essere una soluzione ideale. Inoltre, in una cucina classica fa tendenza l’installazione di un dimmer per regolare l’intensità della luce in modo da creare ogni volta la giusta atmosfera a seconda dell’occasione.

Come scegliere il lampadario per la cucina: idee e consigli per ogni stile

Lampadario shabby

Se anche tu sei uno shabby lover e non puoi rinunciare ai tratti caratteristici di questo stile prediligi un lampadario rustico e se sei appassionato dal fai da te puoi anche pensare di decorare o shabbare un lampadario vecchio e donargli nuova luce. A queste due soluzioni si affianca anche un’altra proposta in caso di acquisto ex novo: un modello in metallo e vetro su tonalità più scure per spezzare la monocromia dei toni molto chiari dell’arredo tipico dello stile shabby.

Come scegliere il lampadario per la cucina: idee e consigli per ogni stile

Cucina moderna: lampadario industrial

A cucina moderna corrisponde lampadario altrettanto di design e minimal. In effetti è lo stile “più facile” se parliamo della scelta di un lampadario. Ti basterà seguire poche e semplici regole: linee essenziali e pulite daranno risalto all’anima modern della tua cucina. Oppure, se non disdegni la corrente industrial, puoi scegliere un lampadario in questo stile che ricade comunque nei modelli moderni: scegli luci a led per un risultato pazzesco.

Come scegliere il lampadario per la cucina: idee e consigli per ogni stile

Come scegliere il lampadario per la cucina: immagini e foto

Adesso che hai una visione completa e tante informazioni da poter sfruttare, non ti resta che sfogliare la seguente galleria d’immagini e lasciarti ispirare dalle proposte dei diversi lampadari per la cucina.

Marika Manna
  • Laurea triennale in Scienze della Comunicazione a Salerno
  • Laurea magistrale in Editoria e Giornalismo
  • Autore specializzato in Lifestyle, Casa, Arredamento, enogastronomia
Suggerisci una modifica