Come scegliere il congelatore migliore per casa


Acquistare un nuovo congelatore, ecco i consigli indispensabili per scegliere il migliore per casa.

come-scegliere-il-congelatore-migliore-per-casa-1


Conservare in modo corretto gli alimenti è una buona abitudine, utile ed economica. Che siano gli avanzi della Domenica, cibi freschi o scorte per ogni occasione, ecco quale elettrodomestico fa al caso tuo: il congelatore.

Quale modello scegliere? Cosa bisogna guardare attentamente per acquistare il più adatto alle tue esigenze? In commercio sono disponibili differenti marche e molteplici tipologie, ognuno dotato di proprie caratteristiche.

Per non andare troppo in confusione, ecco i consigli indispensabili da osservare nella scelta del congelatore migliore per casa.


Orizzontale o congelatore verticale?

come-scegliere-il-congelatore-migliore-per-casa-2

Il primo aspetto che risalta all’occhio nella scelta del congelatore riguarda la sua struttura: orizzontale o verticale?

Il primo, cosiddetto “a pozzetto”, è dotato di rotelle. Ciò si traduce in una maggiore facilità negli spostamenti. Assicura inoltre un migliore tenuta dell’aria fredda al suo interno grazie all’apertura orizzontale. Dunque, sprechi di energia ridotti. Tra gli svantaggi, più ingombrante e un accesso che rende difficoltosa la ricerca degli alimenti al suo interno.


Leggi anche: Come scegliere il migliore congelatore: cosa valutare per l’acquisto perfetto

Il modello verticale, detto “ad armadio”, presenta una serie di cassetti in cui conservare più ordinatamente il cibo, risultando facilmente accessibili. Il rovescio della medaglia è il minor spazio interno, in aggiunta ai tempi di apertura e chiusura dei cassetti che si traduce in un maggiore dispendio di energia.

come-scegliere-il-congelatore-migliore-per-casa-3

In linea generale, se hai poco spazio a disposizione, puoi optare per il verticale, poiché in commercio si trovano modelli con larghezza a partire da 40 cm. Per chi dispone, ad esempio, di una cantina e non ha problemi di posto, il congelatore a pozzetto offre una maggiore capienza e strizza l’occhio al risparmio energetico.

Caratteristiche tecniche

come-scegliere-il-congelatore-migliore-per-casa-4

Dal punto di vista puramente tecnico, i modelli a 4 stelle sono capaci di toccare i 30 gradi sotto zero, temperatura ideale per conservare i cibi in modo ottimale. Soltanto a queste “condizioni climatiche” non si altera la qualità degli alimenti. È la temperatura necessaria per congelare i cibi freschi e conservare più a lungo i surgelati.

In commercio sono disponibili anche congelatori a 3 stelle. Si tratta di modelli in grado di raggiungere i 18 gradi sotto zero, una temperatura che si adatta bene nella conservazione dei surgelati ma non sufficientemente adeguata per congelare gli alimenti.

Diversi modelli sono anche dotati di un cassetto specifico per il congelamento rapido. Basta digitare l’apposito pulsante per portare velocemente gli alimenti a -30°C.

come-scegliere-il-congelatore-migliore-per-casa-5

In ogni caso la scelta tra le due tipologie dipende dalle proprie necessità. Interessante la funzione anti-blackout, disponibile in alcuni apparecchi più avanzati, grazie a cui è possibile mantenere a -18°C  il carico fino a un massimo di 48 ore.

Modelli No Frost

come-scegliere-il-congelatore-migliore-per-casa-6

In commercio sono presenti i congelatori “No Frost”. Si tratta di modelli che evitano l’accumulo della brina, grazie alla presenza di un ventilatore che fa circolare l’aria fredda all’interno in maniera uniforme. Inoltre fanno uso di resistenze di sbrinamento che si attivano in modo automatico per alcuni minuti, utili per ridurre la formazione di brina su pareti e prodotti, oltre a eliminare l’umidità.

È un’interessante funzione da prendere in considerazione quando scegli il congelatore migliore, una tecnologia che evita di fermarne il funzionamento. Inoltre consente di risparmiare l’energia successivamente necessaria per riaccenderlo e non permette la creazione dello strato di ghiaccio sull’alimento.

Consumo energetico e volume

come-scegliere-il-congelatore-migliore-per-casa-7

Il consumo di energia elettrica è un altro aspetto da valutare con attenzione nel momento dell’acquisto. Osserva l’apposita etichetta e individua quale lettera è indicata.

Prediligi i modelli con A e B, capaci di assicurare un migliore isolamento termico, traducendosi in consumi più bassi. Le classi A++ e A+++ sono tipologie in grado di consentire un maggior risparmio di energia. Tra una classe A e una A+++ il taglio dei consumi può toccare il 50%.

come-scegliere-il-congelatore-migliore-per-casa-8

Durante la fase di scelta di questo elettrodomestico è importante considerare se abiti in una zona fredda o calda. Bisogna dunque essere a conoscenza della temperatura all’interno della propria abitazione. In questo caso individua le “classi climatiche” per ottenere le migliori prestazioni. Eccole indicate in dettaglio:

  • Sub Normal (SN): dai 10 ai 32°C
  • Normal (N): dai 16 e i 32°C
  • Sub Tropical (ST): dai 18 e i 38°C
  • Tropical (T): da 18 a 43°C

Il volume in litri è un’altra caratteristica da non sottovalutare. Se ad esempio hai una famiglia numerosa, prediligi modelli più capienti, in cui conservare senza problemi la quantità di cibi per te più idonea. I modelli verticali arrivano a 300 litri, gli orizzontali sino a 400 litri.

Certificazione IMQ

Un apparecchio certificato offre più garanzie. La presenza del marchio “IMQ” permette di constatare l’adozione di tutti i criteri idonei per garantire la sicurezza e la qualità dei componenti elettrici, attestandone la conformità alle norme CEI ed EN.

L’iter è piuttosto semplice ma rigoroso. Prima si procede all’approvazione dello stabilimento del costruttore e degli strumenti di produzione, successivamente si passa a testare il singolo prodotto. Regolarmente saranno effettuate prove di controllo su base statistica.

Una sigla non presente su tutti i modelli di congelatore, in quanto non è obbligatoria per i produttori. D’altronde il rilascio del marchio avviene dopo aver sottoposto i prodotti a rigidi test nei laboratori. Un modello approvato offre però certamente più garanzie all’acquirente.

Consigli generali

come-scegliere-il-congelatore-migliore-per-casa-9

Riepiloghiamo alcuni dei consigli generali trattati in questo articolo ed altri da tenere bene a mente prima di acquistare il congelatore:

  • Prediligere modelli No Frost: non occorre spegnerli e riavviarli, sinonimo di guadagno di tempo e minor consumo energetico.
  • Evitare eccessive variazioni di temperatura degli alimenti: è preferibile inserirli nel congelatore già freddi.
  • Modelli non “No frost”: eseguire lo sbrinamento almeno 2 volte l’anno quando lo strato di ghiaccio ha raggiunto massimo i 5 mm di spessore, scongiurando così la riduzione di volume e di freddo al suo interno.
  • Verificare lo spessore di pareti e della porta del congelatore: evita quelli troppo “leggeri” poiché causano una maggiore dispersione del freddo. Maggiore è lo spessore, migliore sarà l’isolamento termico e più bassi i consumi.
  • Controllare la rumorosità: meglio preferire un modello silenzioso, considera che il congelatore rimane sempre acceso. Generalmente un buon valore è massimo di 40 dB (decibel).
  • Posto ideale: posizionare il congelatore in un luogo fresco, distante da fonti di calore, balconi e finestre. Non poggiarlo sul muro ma lasciare almeno 10 cm di spazio tra la parete e il retro dell’elettrodomestico.
  • Pulizia condensatore: staccare la spina e procedere almeno una volta l’anno alla pulizia del condensatore (nel retro), utile per migliorare la dispersione del calore prodotto dal motore dell’apparecchio.
  • Verificare le guarnizioni di gomma dello sportello: controllarle e cambiarle se eccessivamente usurate.
  • Pulire internamente ed esternamente l’apparecchio: usare soltanto i prodotti consigliati dal costruttore. Una volta l’anno andrebbe svuotato completamente e pulito in modo più approfondito.
  • Non riempire eccessivamente il congelatore: non superare mai la capienza indicata nel libretto di istruzioni in dotazione con l’apparecchio.

Come scegliere il congelatore migliore: conclusioni

La scelta del miglior congelatore per casa non è affatto complicata. L’importante è aver ben chiare le proprie esigenze, considerare lo spazio a disposizione, valutare i volumi in base alla spesa in famiglia, esaminare le principali caratteristiche e funzionalità (No Frost, congelamento rapido, certificazioni, consumo energetico). Diverrà nel tempo un tuo fidato alleato per conservare al meglio gli alimenti e mantenere intatte le qualità nutritive.

Alessandro Mancuso

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta