Come pulire le tende da sole: guida pratica

Come pulire le tende da sole senza smontarle? Quali sono gli errori da evitare assolutamente? Scopri tutto sulla manutenzione fai da te delle tende da esterno: prodotti, consigli di lavaggio e trucchi per mantenere le tende da sole naturalmente splendenti a lungo.

tende-da-sole-8

Le tende da sole sono uno strumento indispensabile per le nostre abitazioni. Riparano dal sole, rendono gli ambienti più freschi ed evitano lo scolorimento dei serramenti.

Pur trattandosi di coperture per l’esterno, anche loro hanno bisogno di attenzioni per poter funzionare a lungo ed essere sempre impeccabili e gradevoli alla vista.

In effetti, non c’è niente di peggio che inaugurare la stagione estiva con una tenda da sole completamente sporca, o peggio, annerita dalla muffa. Cosa fare in questi casi? È possibile sbiancarla e farla ritornare come nuova? La risposta è si, ma per la manutenzione delle tende da esterno bisogna usare qualche precauzione in più.


Leggi anche: Arredare casa da soli: i 10 errori più comuni da evitare

come-pulire-tende-sole (5)

Una manutenzione errata, infatti, potrebbe comprometterne la durata, oltre che il suo aspetto. Ecco perché abbiamo pensato di fornirti una guida utile per la corretta manutenzione delle tende da sole: scopri come pulirle senza smontarle, quali errori evitare e come sbiancarle in caso di muffa o macchie ostinate.

Prodotti e consigli per la manutenzione

come-pulire-tende-sole (8)

Pulire le tende da sole con il fai da te non è affatto complicato. Tuttavia, il lavoro diventa più lungo e complesso se trascuriamo la manutenzione annuale; infatti, in base alle cure che riserviamo loro nel corso dell’anno, possiamo agevolare (o complicare) le operazioni di pulizia. Per evitare di ritrovarci con una tenda annerita o eccessivamente sporca, occorre:

  • spazzare il telo della tenda almeno una volta al mese, in modo da eliminare tutto ciò che cade dall’alto senza aspettare che si incrosti definitivamente sul tessuto
  • ricordare di chiudere le nostre tende durante le giornate più piovose. Se la pioggia leggera si trasforma in un temporale e decidi di chiudere la tenda già bagnata, non dimenticare di riaprirla in tutta la sua estensione non appena sarà tornato il sole
  • pulire la tenda almeno una volta all’anno alla fine dell’estate. Chi vive in città può intensificare i lavaggi ogni 3 mesi.

Come pulire le tende da sole


Potrebbe interessarti: Manutenzione lavatrice: guida completa ai piccoli problemi

Per quanto riguarda la scelta dei prodotti da utilizzare, ti suggeriamo di usare o il sapone di Marsiglia o il bicarbonato, entrambi disciolti in acqua fredda.

Queste due soluzioni sono indicate per la detersione del telo e della struttura, ma anche per sbiancare e disinfettare il tessuto della tenda senza lasciare residui schiumogeni. Questi, infatti, potrebbero trasformarsi in aloni gialli indelebili una volta a contatto con il sole.

Quali sono gli errori da evitare assolutamente?

come-pulire-tende-sole (3)

Come accennato in precedenza, ci sono delle abitudini errate che compromettono la funzionalità della tenda prima del tempo, e che rendono più lunga e difficoltosa la manutenzione generale.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Prevenire le conseguenze dell’umidità è sicuramente un buon modo per risparmiare tempo e denaro, senza dover ricorrere per forza all’aiuto di un professionista. Anche perché, fare eseguire il lavaggio delle tende da una ditta specializzata, non è sempre una soluzione a buon mercato.

Quindi, se desideri ricorrere alla pulizia fai da te delle tue tende da sole, ecco quali sono gli errori da evitare:

  • mai utilizzare la candeggina per eliminare le macchie di muffa: oltre a sbiadire il telo, corri il rischio di eliminare il rivestimento superficiale che rende il tessuto resistente e impermeabile. La candeggina penetra nelle fibre e le indebolisce, rendendole inefficaci
  • è fondamentale eliminare la polvere superficiale e i residui organici prima del lavaggio: se non lo fai rischi che si riformi la muffa nel giro di poco tempo
  • per evitare la formazione di macchie difficili da trattare, non sottovalutare la manutenzione ordinaria. Spazzare la tenda una volta al mese, anche in maniera grossolana, ti semplificherà il lavoro a fine stagione
  • se hai lasciato la tenda aperta sotto la pioggia, lasciala asciugare bene prima di richiuderla: l’umidità e la polvere causano la muffa
  • se decidi di optare per prodotti di pulizia professionali, testali su un angolo nascosto della tenda. Lascia agire bene e infine risciacqua con cura. Attendi la reazione del tessuto prima di procedere con la pulizia completa.

Come pulire le tende da sole senza smontarle

come-pulire-tende-sole (10)

Ecco i passaggi da seguire per pulire una tenda da sole senza smontarla:

  1. elimina lo sporco superficiale con una scopa di saggina, spazzando dall’alto verso il basso
  2. in una bacinella colma d’acqua aggiungi qualche cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido oppure del bicarbonato
  3. con uno straccio per i pavimenti imbevuto della soluzione precedentemente preparata, lava la tenda aiutandoti con una scopa possibilmente dal manico allungabile; in alternativa puoi utilizzare anche uno spazzolone con setole morbide. Insisti con più vigore nelle zone in cui la tenda risulta particolarmente sporca
  4. con lo stesso procedimento pulisci anche la struttura portante della tenda, utilizzando la spazzola per eliminare i residui di terriccio all’interno delle fessure più piccole
  5. con un tubo da giardino risciacqua la tenda saponata, fino alla completa eliminazione dei residui di schiuma. Se non hai la possibilità di utilizzarlo, ripeti lo stesso procedimento del lavaggio utilizzando un secchio d’acqua pulita
  6. per evitare l’ingiallimento dell’intelaiatura, asciuga la struttura o i bracci con uno straccio di cotone. Per quanto riguarda la tenda, invece, lasciala asciugare naturalmente al sole prima di riavvolgerla. 

Pulire le tende da sole con idropulitrice

pulizia-tende-sole-usando-idropulitrice.jpg

L’idropulitrice è perfetta per velocizzare il lavoro e ottenere risultati impeccabili e senza sforzo. È indicata soprattutto in caso di tende particolarmente annerite dalla muffa, ma utilizzala solo se la tenda è facilmente raggiungibile dal basso, accertandoti di non infastidire il vicinato con grandi quantitativi d’acqua.

Il procedimento è uguale al lavaggio delle tende fai da te, ma in questo caso ricorda di utilizzare l’apparecchio con un getto a bassa pressione e a una distanza di sicurezza adeguata. 

  1. Spazza la superficie del telo con la scopa
  2. Spruzza il getto d’acqua miscelato a un detergente delicato specifico per il tessuto della tua tenda. Ricorda di non utilizzare mai prodotti troppo aggressivi, perché potrebbero macchiare il tessuto in maniera irreversibile
  3. Attendi qualche minuto per far agire il prodotto in profondità. Per un risultato ottimale utilizza l’apposita spazzola in dotazione o, in alternativa, uno spazzolone, per eliminare le macchie più ostinate
  4. Risciacqua la tenda per eliminare il sapone
  5. Lasciala asciugare al sole fino a quando non sarà completamente asciutta.

Come pulire le tende da sole: immagini e foto

In questa galleria abbiamo raccolto tutti i passaggi necessari per la pulizia delle tende da sole. Sfoglia tutte le immagini per rivedere il procedimento corretto.

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica