Come liberarsi dalle lucertole in casa


Arrivano i primi caldi e fanno la loro comparsa le lucertole, che entrano in casa senza bussare. Come evitare che possono entrare in stanza, liberandosi in maniera naturale ed ecologica. Consigli per l’orto.

Lucertola


Lucertole in casa o sul balcone non appena arriva la bella stagione ? Siete invasi da questi simpatici, tutto sommato, animaletti, che non mordono e non pungono, ma che proprio così belli da vedere non sono, temendo che possano rovinarvi gli infissi e lasciare segni della loro presenza negli ambienti domestici ?

Nessun problema, ad ogni male c’è rimedio ed anche le lucertole spariranno da casa vostra, perla soddisfazione personale di essere riusciti in un’impresa. Ecco come fare, facendo ricordo a rimedi estremamente naturali, ecologici e low cost.


Come riconoscere le lucertole

Lucertole, Muro

Partiamo innanzitutto con il comprendere esattamente come sono fatte le lucertole, in maniera da non sbagliarsi al momento di intervenire.

Le lucertole, che fanno la loro comparsa nelle case degli italiani, sono dette muraiole, in considerazione della loro abilità di rimanere anche a testa in giù su pareti e muretti esterni delle case, intente a prendere il sole.


Leggi anche: Appartamento 20 mq: idee arredo

Riconoscerle è molto semplice, dato che presentano sul dorso un colore più scuro mentre bande laterali nere. Il ventre invece è più chiaro, con la presenza di macchie nere.  Le dimensioni non sono mai enormi, potendo raggiungere al massimo i 20 cm circa.

Le lucertole appaiono nel periodo primaverile/estivo, facendo la loro comparsa ai primi di marzo e rimanendo visibili fino ad ottobre. Amano introdursi nei pertugi, presenti soprattutto in campagna, nelle case esposte al sole oppure abitando nei boschi, tanto da far avvertire la loro esistenza appena l’essere umano transita.

Lucertola entrata in casa? Cosa fare subito

Lucertola, CasaLa prima cosa da fare appena vi siete accorti che una lucertola si è introdotta in casa da una finestra od una porta lasciata aperta, anche per far cambiare aria, è rimanere calmi e non farsi prendere dal panico. Non stiamo parlando di una bestia feroce e vorace ma di un semplice ed innocuo rettile che cercherà prima o poi la via di uscita, capendo di essere entrato al momento sbagliato.

Innanzitutto chiudere le porte verso le altre stanze eviterà che possa vagare per casa a vostra insaputa.

Poi, dotatevi di una scopa e cercate di indirizzarla in maniera amichevole verso l’uscita, seguendo i suoi movimenti a volte talmente rapidi che non dovrete nemmeno darvi troppo da fare. Altrimenti, se volete giocare un pò, prendete un barattolo e cercate di ingabbiarla, fino a depositarla fuori da casa vostra.

Tenere lontane le lucertole: consigli da seguire

Ecco i comportamenti da tenere per avere una casa a prova di lucertole.

Chiudere i buchi

Sigillare ogni possibile accesso a questi rettili è il primo passo da compiere. Fate un giro di perlustrazione nei pressi del terrazzo, dell’ingresso e delle finestre presenti nell’appartamento. Quando notate un foro od un pertugio, sigillatelo con mastice, silicone oppure del cemento: da quel punto non potranno più passare.

Fare pulizia

Disordine e sporco sono terreno fertile per questi rettili, ripetiamolo, innocui. Togliete e mettete in un angolo da parte, residui di terriccio e fogliame vario, che piacciono molto a loro. Abbiate cura di fare pulizia in maniera costante, portando in discarica i rifiuti organici.

Inoltre, cumuli di materiale vario come cemento, secchi vari, mattoni, pietre ed altre cose vecchie saranno attraenti: farle sparire dal giardino sarà obbligatorio per evitare che vi possano creare interessanti rifugi dove soggiornare.

Dissuasori per lucertole

La tecnologia moderna viene in soccorso anche nel caso di lucertole in casa. In commercio si possono acquistare dissuasori ad ultrasuoni, i quali utilizzano le onde ultrasoniche che non fanno altro che infastidire l’animale convincendolo ad andarsene dall’abitazione.

Per difendersi nell’appartamento, è consigliato l’acquisto dei dissuasori elettrici, dato che è sufficiente attaccarli ad un presa elettrica. Altrimenti si può rimediare con i dissuasori a batteria che possono essere messi nelle zone più interessanti, nelle quali avete già notato in precedenza la loro presenza.

Non bisogna però prenderli come la panacea a tutti i mali, dato che la loro efficacia non è comprovata al 100%. Tuttavia, il vantaggio dei dissuasori ad ultrasuoni è di poter tenere lontani rettili ed anche insetti o roditori.

Allontanare le lucertole dall’orto

Lucertola, Giardino

E se abbiamo la fortuna di possedere un orto dove a km zero possiamo coltivare frutta e verdura che più ci piace, come possiamo tenerle lontane per evitare che facciano danni?

Se fate uso di pesticidi, non avrete alcun problema: si tratta di sostanze repellenti per questi rettili e dunque starano alla larga dal vostro orto, con loro sommo dispiacere.

Se invece preferite avere coltivazioni naturali al 100%, a costo di subire qualche invasione, non pericolosa per l’essere umano, il consiglio è di ricorrere ad un pesticida naturale, il piretro, insetticida poco tossico tanto da essere consentito in agricoltura biologica. Lo trovate in commercio senza alcuna difficoltà, anche sui portali di ecommerce, venduto in contenitori con spruzzino.

Il rimedio più semplice è invece quello di eliminare ogni possibile rifugio ed anfratto dove potrebbero nascondersi, tappando dunque i buchi, luoghi perfetti per le lucertole dove andare a ripararsi.

Altrimenti potete far ricorso ai vostri cari animali da compagnia; il gatto si diverte tantissimo a cacciarle, un gioco che gli permette di trascorrere momenti lieti nel rincorrerle, a patto che vi fidiate a lasciarlo all’aperto per alcune ore.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta