Come evitare la muffa nell’armadio: consigli utili per risultati sorprendenti


Oltre che sulle pareti, negli angoli più reconditi della casa, la muffa può svilupparsi anche in altri posti chiusi e caldi come l’armadio. Ma come prevenire ed evitare il formarsi della muffa negli armadi? Ecco alcuni consigli utili per impedire la formazione della muffa nell’armadio. Grazie a pochi e semplici accorgimenti si otterranno dei risultati sorprendenti.

evitare-muffa-armadio-copertina


La muffa nell’armadio è uno di quelle seccature spiacevoli che purtroppo, soprattutto in abitazione che hanno un tasso di umidità molto alto, capitano non di recente. Non è affatto piacevole ritrovarsi con indumenti macchiati e maleodoranti a causa della muffa. Tuttavia, prevenire quest’inconveniente è davvero semplice: vi basterà seguire questi pochi ma utili consigli per evitare la muffa nell’armadio.

Un consiglio prima di iniziare: verificate se ci sono crepe nell’armadio. Nel caso il responso fosse positivo, è bene riempirle per evitare l’infiltrazione di umidità che causerebbe la crescita di funghi e muffe.

evitare-muffa-armadio-copertina-2


Evitare la muffa nell’armadio: arieggiare

evitare-muffa-armadio-ante


Leggi anche: Come rimuovere la muffa dalle pareti

Per evitare la formazione della muffa all’interno dell’armadio per prima cosa è bene arieggiare lo spazio almeno ogni due giorni semplicemente aprendo le ante e lasciarle aperte per qualche minuto. La muffa, come è comunemente noto, è causata da un alto tasso di umidità che determina appunto la creazione di batteri.

È necessario, inoltre, svuotare l’armadio almeno una volta al mese e pulirne con cura ogni angolo facendo attenzione ad eliminare tutti i residui di polvere eventuali: gli acari, si sa, sono invisibili ma anch’essi possono provocare non pochi problemi perché la muffa si nutre della polvere.

Sbarazzatevi di quello che non indossate più, di capi indossati una sola volta: anche questi possono essere pregni di sudore e sporco e dunque in grado di alimentare la muffa.

Evitare la muffa nell’armadio: no ai vestiti umidi

evitare-muffa-armadio-spazio

Questo consiglio può sembrare banale, ma non è così. Molto spesso capita di togliere il bucato dallo stendibiancheria ancora umido con il conseguente pensiero “ma sì che sarà mai”.

Questa pratica, in realtà, è amica della muffa dunque per evitarne la formazione evitate di porre all’interno dell’armadio i vestiti, specialmente quelli di spugna, quando non sono perfettamente asciutti. È buona pratica, inoltre, lasciare spazio tra i vestiti appesi: in questo modo favorirete il ricircolo dell’aria tra i diversi capi di vestiario nell’armadio.

Evitare muffa nell’armadio: deumidificatori naturali

evitare-muffa-armadio-sacchetto


Potrebbe interessarti: Come togliere l’umidità in casa: i consigli semplici da seguire

È buona prassi controllare, attraverso l’utilizzo di un termometro, il tasso d’umidità all’interno del vostro armadio. Il livello ideale dovrebbe essere compreso tra il 30% e il 50% ma se la percentuale dovesse essere più alta rispetto a questo range potrete ricorrere a un deumidifcatore naturale da posizionare nell’armadio.

I deumidificatori naturali sono soluzioni efficaci per prevenire la muffa all’interno dell’armadio. Prendete un sacchettino di stoffa su cui praticare dei foretti (nel caso potrete usare i volant che si usano per i confetti) e riponetevi all’interno dei gessetti (come quelli di scuola, insomma) nella profumazione che più vi aggrada. Questa soluzione è indicata perché il gesso attira a sé l’umidità e allo stesso tempo avrete un armadio che profuma di lavanda o di pino.

Un’alternativa è l’utilizzo di un sacchettino di stoffa al cui interno porre del riso a cui aggiungere, volendo, dei fiori: a ogni apertura un delicatissimo profumo vi inebrierà. Potrete inserire il sacchettino sia nell’armadio che nei cassetti, attenzione a cambiarlo almeno una volta al mese.

Evitare muffa nell’armadio: gel di silice

evitare-muffa-armadio-silice

Avete presente quelle bustine che spesso si ritrovano nelle scatole delle scarpe appena comprate? Quello è silice in gel, una sostanza che, al contrario di quanti molti credano, non ha proprietà deodoranti ma previene il ristagno di vapore e quindi la conseguente comparsa di muffa. Questa sostanza che a molti spaventa è in realtà assolutamente atossica sia per le persone che per gli animali (infatti molte lettiere per gatti sono in silice): basta conoscerne la provenienza e avere la certezza che sia purissima.

Riponete una bustina di gel di silice tra un indumento e l’altro e la muffa non troverà terreno fertile per proliferare.

Evitare muffa nell’armadio: ultimo consiglio

evitare-muffa-armadio

Nel caso in cui abbiate notato delle macchie di muffa sui vostri vestiti preferiti non disperate. Esiste un vecchio rimedio della nonna ma sempre efficace: eliminate le macchie lavando i capi colpevoli con succo di limone e sale. I vostri capi torneranno come nuovi, parola di nonna.

Conclusioni

Come avrete notato prevenire la muffa (e i funghi) all’interno degli armadi di casa è importante soprattutto per la nostra salute in quanto attaccano gli indumenti che poi indossiamo giornalmente. Ma perché gli armadi costituiscono il luogo ideale per la formazione di muffa? Semplicemente perché questa prolifera in ambienti caldi e spazi che rimangono chiusi la maggior parte del tempo, come può essere un armadio. Naturalmente, il problema della muffa si può risolvere, anche se fastidioso, a posteriori ma non trovate che “prevenire sia meglio che curare”?

Evitare muffa nell’armadio: immagini

Sfogliate la galleria che segue per rivedere le immagini.

Marika Manna

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta