Camera con letto alla francese: idee di arredo e consigli per la scelta migliore

La camera con letto alla francese è la soluzione perfetta se si ha poco spazio a disposizione, ma non solo. Scopriamo insieme tanti consigli e altrettante idee di arredo a cui potersi ispirare: dalla camera singola a quella matrimoniale, a ponte, con letto contenitore o a scomparsa.

camera-letto-alla-francese-15

Pratico, funzionale ma anche gradevole nell’estetica ed estremamente versatile. Il letto alla francese è diventato, negli ultimi anni, l’alleato immancabile di chi, per esigenze pratiche o di stile, desidera puntare su un elemento d’arredo di dimensioni ridotte rispetto a quelle del classico letto matrimoniale, senza però rinunciare alla comodità.

Ma quali sono le idee migliori per arredare la zona notte con il letto alla francese? Quale scegliere in base alle proprie esigenze? Scopriamo insieme proposte ed esempi di camere con letto alla francese, differenti tra loro per mood e ispirazione ma accomunate da praticità e buon gusto.


Leggi anche: Letto alla francese: l’idea per la camera super romantica

camera-letto-alla-francese-10

Qual è il letto alla francese: misure e caratteristiche

camera-letto-alla-francese-24

Prima di addentrarci nel vivo e scoprire le idee di arredo più belle per inserire nella propria camera il letto alla francese, facciamo il punto su cos’è, qual è la differenza tra letto alla francese e a una piazza e mezza, perché si dice “letto alla francese” e tante altre curiosità e informazioni utili su questo elemento d’arredo sempre più amato.

Le misure standard del letto alla francese sono 140×190 centimetri. In sostanza, quindi, le sue dimensioni differiscono solo in larghezza, mentre la lunghezza rimane quella di un classico matrimoniale. Solitamente, infatti, un letto matrimoniale standard ha una larghezza compresa tra i 160 e i 180 centimetri, contro i 140 di quello alla francese. Il letto a una piazza e mezza, invece, sfiora i 120 centimetri di larghezza, risultando quindi più stretto e meno agevole. Queste misure fanno riferimento alla rete e al materasso: ne deriva che, considerata la variabile della struttura del letto, possano oscillare leggermente e risultare superiori.


Potrebbe interessarti: Camera da letto romantica idee e foto

Il letto alla francese, conosciuto come “double bed” oppure “Queen bed” in inglese e “grand lit” in francese, è nato – come il suo nome fa intuire – in Francia. Molto diffuso nel resto d’Europa, in particolar modo in Germania e nei paesi anglosassoni, sta riscuotendo sempre più consensi anche da noi in Italia, proprio perché meno ingombrante del classico letto matrimoniale.

Quando sceglierlo per la camera da letto

Home Comforts

Scegliere un letto alla francese per la camera da letto si rivela una buona idea nella maggior parte dei casi, ma specialmente in alcune particolari situazioni. Per esempio, è l’ideale quando la camera da letto matrimoniale è piccola. Scegliendolo al posto del matrimoniale standard, si guadagnano circa 20 centimetri.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

In realtà, però, questo non è l’unico contesto che ben si sposa con il letto alla francese. Si può utilizzare al posto del letto ad una piazza e mezza anche a uso singolo, per dormire più comodi, e rappresenta un’ottima soluzione per la camera di ragazzi e adolescenti.

Il letto alla francese è utilizzato spesso nel settore ricettivo – basti pensare a bed & breakfast e hotel – e, complici le sue dimensioni e la sua versatilità, viene scelto di frequente anche solo per puro gusto estetico. C’è chi, infatti, preferisce questo tipo di letto perfino per stanze molto ampie, semplicemente per non appesantire l’ambiente.

Camera con letto alla francese: 5 idee ed esempi

Esistono, ovviamente, tanti tipi di letto alla francese con cui poter arredare la zona notte. C’è il letto alla francese classico, dalle linee morbide e molto particolareggiate, e quello moderno o contemporaneo, ben più lineare e minimal.

Vi sono, poi, delle tipologie di letto alla francese ben precise che – a prescindere dallo stile – non andrebbero mai trascurate al momento della scelta e dell’acquisto. Di seguito, 5 idee ed esempi di camere con letto alla francese, diverse per utilizzo, disposizione ed estetica.

1. Camera singola per adolescenti o single

camera-letto-alla-francese-5

Il letto alla francese, come già anticipato, è un’ottima alternativa al letto a una piazza e mezza. Può essere usato per rimpiazzare il letto singolo quando i bambini crescono e, in fase adolescenziale, hanno bisogno di più spazio e maggiore comfort. Una soluzione di questo tipo fa sì che il restyling della ex cameretta possa essere apprezzato molto a lungo negli anni.

Abbinate uno o due comodini, un armadio ampio e fate sovrastare il letto da mensole dove poter riporre stampe, quadri e poster. Il letto alla francese è particolarmente adatto anche ai single.

2. Camera a ponte matrimoniale

camera-con-letto-alla-francese-ponte-2

Passiamo, adesso, a un’idea dedicata a chi è alla ricerca di un letto alla francese per due e di spunti alternativi su come collocarlo. Un’idea salvaspazio davvero molto intelligente è quella della camera matrimoniale a ponte con letto alla francese.

Il letto appare come incastonato tra i mobili con classica struttura a ponte. Il risultato è un ambiente accogliente e caldo, caratterizzato da un’atmosfera raccolta.

3. Letto contenitore alla francese per chi ha poco spazio

camera-letto-alla-francese-4

La caratteristica principale del letto alla francese è la forma compatta, che consente di non ingombrare troppo quando le metrature a disposizione sono ridotte. Un ulteriore modo per ottimizzare gli spazi è scegliere un letto alla francese con contenitore.

Questo tipo di letto è caratterizzato da un grande vano contenitore al di sotto del materasso, dove poter riporre la biancheria del letto ma anche i vestiti che non si indossano più durante il cambio di stagione. Eventualmente, per evitare di appesantire la stanza con i comodini o altri mobili, è possibile sceglierlo con testiera libreria o dotata di cassetti.

4. Letto matrimoniale alla francese nella nicchia

camera-letto-alla-francese-20

Chi ama lo stile classico e dalle vibrazioni nostalgiche, può pensare di collocare il proprio letto alla francese in una posizione strategica. Un esempio? Le nicchie nella parete. Scegliete un letto con testiera imbottita, soft e raffinata, abbinatelo a biancheria dai toni neutri e impreziosite l’ambiente con tocchi shabby chic.

Il letto matrimoniale nella nicchia, oltre a essere molto pratico e funzionale in termini di spazio, è anche romantico, vi farà sentire come in una dolce, intima alcova.

5. A scomparsa o a soppalco

camera-con-letto-alla-francese-a-scomparsa

Infine, un’altra idea molto in voga – quotata in particolar modo tra gli estimatori dello stile contemporaneo – è il letto alla francese a soppalco, affiancato dall’ancora più popolare letto alla francese a scomparsa.

Questo escamotage è l’ideale per appartamenti e monolocali, una soluzione salvaspazio intelligente e furba. Il letto a scomparsa – solitamente “nascosto” in un mobile o in un divano letto – può essere richiuso durante il giorno per lasciare libera la zona living se si vive in monolocale oppure usato come letto supplementare per gli ospiti se la casa non è dotata di una stanza adatta ad accoglierli.

Camera con letto alla francese: immagini e foto

Avete trovato utili i nostri consigli e le nostre idee di arredo a tema camera con letto alla francese? Date un’occhiata alla galleria di immagini di seguito per tanti spunti ispirazionali per la vostra zona notte.

Maria Teresa Moschillo
  • Laurea in Editoria, informazione e sistemi documentari
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle, Tendenze
Suggerisci una modifica