Arredare casa con il rosa: 5 consigli di stile

Arredare casa con il rosa. Come scegliere la tonalità ideale e come fare abbinamenti vincenti. Utilizzare il rosa per gli arredi o per dipingere le pareti di casa: ecco quali errori evitare.

Arredare casa con il rosa: 5 consigli di stile

Femminile, romantico e rilassante. Il rosa è una tonalità che associamo istintivamente alla calma e al relax, ma alcune tonalità sanno sorprendere e regalare quel tocco di brio, che rende gli ambienti di casa originali e mai scontati.

Oltretutto si tratta di un colore di tendenza che si sposa alla perfezione con tonalità più strong (come il grigio, il nero e il blu cobalto), esaltando in maniera raffinata sia gli interni classici, sia quelli più moderni. Basta individuare la tonalità di rosa più adatta al proprio stile per regalare alla casa un’atmosfera elegante e accogliente.


Leggi anche: Rosa cipria: 8 esempi di abbinamenti per una casa romantica

Nel Feng Shui il rosa è associato all’energia creativa ed è un colore che infonde sensazioni di quiete e di dolcezza. Chi ha bisogno di coccole e di rilassatezza non può non scegliere il rosa per arredare il bagno o la camera da letto!

Vediamo, quindi, come arredare casa usando il colore rosa: ecco 5 consigli di stile per fare gli abbinamenti giusti e individuare la tonalità di rosa più adatta a te. In più, scopri quali sono gli errori che andrebbero sempre evitati e in che modo andrebbe utilizzato il rosa per gli arredi o per dipingere le pareti di casa.

camera-letto-rosa-pastello-giovanile

1. Come scegliere la tonalità ideale

Arredare casa con il rosa: 5 consigli di stile


Potrebbe interessarti: Mobili color ciliegio: gli abbinamenti da preferire

Se il rosa è il tuo colore preferito, potresti avere qualche difficoltà a individuare la tonalità più adatta per arredare la tua casa. Infatti, di questo colore esistono davvero tantissime sfumature e la tentazione di sceglierle tutte è sempre dietro l’angolo, specie per gli amanti della vie en rose!

Tuttavia, quando si tratta di arredare ambienti destinati alla vita di tutti i giorni, bisogna andarci cauti. Il difetto del rosa è che, se usato in maniera impropria, rischia di rendere eccessivamente zuccheroso tutto ciò che lo riguarda. La leziosità, quindi, va evitata per non incorrere nel rischio di ritrovarsi a vivere in una casa di bambole.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Tra le tonalità di tendenza, in grado di valorizzare qualsiasi stile d’arredo, ci sono il rosa cipria e il rosa antico, due sfumature tenui e luminose, che hanno il pregio di esaltare ambienti piccoli e grandi. In più si tratta di due tonalità jolly, perché possono essere abbinate con facilità a tanti altri colori, sia caldi che freddi.

Ma se per la tua casa desideri adoperare un rosa più carico – come il pesca o il salmone – ricorda di usarlo con moderazione, abbinandolo a un colore freddo per attutirne l’intensità. Il rosa, infatti, nasce dalla combinazione del bianco e del rosso: se la quantità di rosso è maggiore rispetto al bianco, ottieni una tonalità molto più intensa.

Considera, però, che il rischio è quello di stancarsene facilmente: il rosso è un colore fortemente energico e attivante. Dunque, meglio preferirlo per le stanze della casa in cui solitamente hai bisogno di rimanere più attiva e concentrata (come la cucina o lo studio). Assolutamente da evitare in camera da letto: in questo caso prediligi nuance più tenui.

2. Come abbinare il rosa

Arredare casa con il rosa: 5 consigli di stile

Gli abbinamenti vincenti sono sicuramente quelli con i colori neutri. Il bianco, il color panna o il beige sono perfetti per arredare ambienti in stile classico o per esaltare la luminosità degli spazi piccoli.

Se preferisci le tendenze più moderne allora il rosa andrà abbinato a colori neutri freddi: il grigio e il nero, per esempio, sono una combo perfetta per lo stile scandinavo. E per le tendenze vintage? In questo caso sono da preferire gli abbinamenti con i colori pastello e con i neutri caldi, soprattutto nel caso di arredamenti in stile shabby chic.

Vuoi osare con colori più forti? Allora prova il blu cobalto, il marrone o il bordeaux. Infine illumina l’ambiente con dettagli color oro, per creare un mix intrigante e raffinato in linea con le ultime tendenze di interior.

3. Pareti rosa

feng-shui-colori-ideali-ingresso (1)

Negli ultimi tempi il rosa sembra prendersi una rivincita come mai prima d’ora: è utilizzato tantissimo sia per gli interni che per gli esterni delle abitazioni. Il motivo di questa scelta è che si tratta di un colore passe-partout che conferisce agli ambienti quell’eleganza discreta e mai sopra le righe, ideale per dare colore e carattere agli ambienti.

Per le pareti di casa le tonalità pastello sono perfette sia da sole che in abbinamento ad altri colori. Ti suggeriamo di pescare direttamente dalla palette dei neutri per rinnovare ambienti scontati e che hanno necessità di un lieve restyling.

Per esempio il bianco è perfetto con le tonalità di rosa più accese, mentre il grigio crea una combo perfetta con il rosa cipria e con le nuance ancora più delicate, come il rosa glicine, il malva e il rosa avorio.

4. Arredi in rosa

Arredare casa con il rosa: 5 consigli di stile

Se ami il rosa al punto da voler dedicare un’intera stanza a questo colore, ti consigliamo di puntare su diverse sfumature delicate da accostare liberamente le une alle altre. Tuttavia, gli arredi rosa si sposano alla perfezione in un ambiente con lievi contrasti di colore. Per le pareti, per esempio, sarebbe meglio adottare una tonalità differente, in modo da non appiattire la stanza con una banale monocromia.

Scegli il rosa per il divano o per i pouf del soggiorno, abbinando un tappeto in un colore a contrasto. Pochi dettagli rosa in camera da letto regalano atmosfere romantiche e sognanti: le tende, un grande tappeto, la poltrona all’angolo o la biancheria da letto saranno il dettaglio che farà la differenza.

In bagno, invece, puoi regalarti piccoli tocchi di rosa scegliendo un lavabo opaco in contrasto a una rubinetteria moderna, in colore nero, oppure classica color oro. Via libera al rosa per i piccoli dettagli d’arredo, come le mensole a giorno su una parete dipinta di grigio; concediti pure qualche particolare in rosa per le piastrelle della doccia, che richiamino la stessa tonalità degli arredi presenti.

5. Arredare casa con il rosa: errori da evitare

Arredare casa con il rosa: 5 consigli di stile

Ora che abbiamo fatto una panoramica sull’utilizzo del rosa per l’arredamento di casa, passiamo agli errori che sarebbe meglio evitare:

  • scegliere una tonalità di rosa troppo intensa per le pareti. Meglio optare per una parete d’accento da abbinare a un colore neutro per le restanti pareti
  • fare abbinamenti tono su tono: appiattiscono l’arredamento e lo rendono soffocante
  • arredare con mobili rosa confetto: otterresti un risultato finto ed eccessivamente lezioso
  • dimenticarsi di illuminare con tocchi di oro e di argento. Scegli i metalli per dare luce alla palette cromatica del tuo arredo. Tuttavia ricorda di non mescolare metalli caldi e freddi!

Arredare casa con il rosa: immagini e foto

Ti piacerebbe arredare casa con il rosa? Allora sfoglia le immagini di questa galleria e prendi spunto dalle migliori proposte di tendenza per creare abbinamenti eleganti e sorprendenti!

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica