Antifurto nebbiogeno: la novità per la sicurezza domestica


Cos’è e come funzione l’antifurto nebbiogeno, un prodotto di ultima generazione per la sicurezza domestica. Come è fatto l’impianto nebbiogeno, cosa contiene, come si attiva. Optionals, modelli in commercio. La possibilità della detrazione in dichiarazione dei redditi.

nebbiogeno-10


Il nebbiogeno è un antifurto di ultima generazione, un ritrovato della tecnologia che permette al proprietario di casa di mantenere inviolata l’abitazione da attacchi di potenziali ladri ed intrusi poco graditi.

A differenza dei più tradizionali sistemi di sicurezza per casa, rilevatori di presenza, sirene piuttosto che porte blindate, il nebbiogeno è considerato un antifurto proattivo in quanto, nel momento in cui viene rilevata la presenza di personaggi sconosciuti all’interno dell’appartamento, emette subito una fitta nebbia che rende impossibile al visitatore non gradito di addentrarsi e procedere nel tentativo di furto.


Nebbiogeno: come funziona

nebbiogeno-3

Il nebbiogeno non è altro che un contenitore, simile per forma ad una caldaia, al cui interno viene inserita un composto di acqua e glicole, un composto chimico inodore ed innocuo per l’uomo.

L’installazione è molto semplice: una volta individuato il luogo più adatto, viene collegato all’impianto elettrico e la caldaia è già subito pronta per l’uso.

Nel momento in cui l’impianto rileva il tentativo di effrazione, grazie ad un sensore installato appositamente, la caldaia ad alta temperatura produce e sprigiona una nebbia fitta che non permette al ladro, od altro invasore, di muoversi liberamente e procedere nel suo tentativo.

Alcuni modelli possono prevedere anche l’attivazione di una sirena in maniera da disturbare ulteriormente il ladro, oltre a poter essere collegata con una serie di numeri di telefono delle forze dell’ordine che saranno così avvertite in maniera automatica.

La nebbia permane per alcuni minuti, in maniera che il ladro desista dalle sue attività, non riuscendo più ad avere il senso di orientamento.

Caratteristiche del nebbiogeno

nebbiogeno-6

Modelli di alta gamma possono prevedere la possibilità di notifica tramite sms sul proprio smartphone per avvisare il proprietario di casa che l’impianto è entrato in funzione.

Inoltre, a garanzia del successo, il sistema nebbiogeno è dotato di una batteria al piombo di emergenza che permette il regolare funzionamento dell’impianto di sicurezza fino a circa 90 minuti dall’inizio del blackout.

Dove può essere installato

nebbiogeno-2

In base alle dimensioni del locale da proteggere e mantenere al sicuro, la caldaia può essere installata alla parete, sul soffitto o addirittura all’interno di un armadio in maniera che sia invisibile ad osservatori indiscreti.

In questo caso, sarà sufficiente lasciare uno spiraglio nell’anta dell’armadio in maniera che la nebbia possa fuoriuscire più facilmente.

La nebbia è pericolosa ?

nebbiogeno-7

La nuvola sprigionata, oltre ad essere innocua per l’uomo e gli animali, non rovina in alcun modo mobili, quadri, arredi e suppellettili presenti nell’ambiente, costituendo così una soluzione che non comporta alcun rischio di danneggiamento.

Pertanto, una volta terminato l’effetto che fa desistere il ladro, la nebbia si dissolverà ed il proprietario, facendo rientro a casa, troverà tutto in ordine.

Antifurto nebbiogeno: modelli

nebbiogeno-4

Le diverse esigenze, in base alla dimensioni dei locali da proteggere, fanno si che il sistema nebbiogeno sia di due tipi:

  • per abitazioni, uffici e negozi di piccole dimensioni
  • per palazzi ed edifici, supermercati, locali pubblici di grandi dimensioni, uffici

Nebbiogeno per piccoli edifici

In questo caso la caldaia prevede una capacità di saturazione pari a circa 600 metri cubi che richiede 60 secondi per il suo sprigionamento completo e dura circa 7 minuti.

Nebbiogeno per grandi edifici

Per questa situazione, leggermente più complessa, la caldaia presenta una capacità minima di saturazione di 1000 metri cubi in 60 secondi, con l’emissione completa in circa 3 minuti.

Antifurto nebbiogeno: vantaggi

nebbiogeno-8

Trattandosi di una vera novità nel campo della sicurezza domestica e per uffici, è bene rendere chiari quali sono i grandi vantaggi che assicura l’antifurto nebbiogeno.

Per compiere un furto in abitazione o negozi, bastano pochi minuti. Dopo aver compiuto l’effrazione, i malviventi hanno campo libero per sottrarre soldi ed oggetti preziosi, oltre a poter scassinare un’eventuale cassaforte.

Il tradizionale impianto di allarme con sirena può infatti spaventare un ladro improvvisato, ma non uno più esperto ed avvezzo a queste situazioni.

Pertanto un impianto nebbiogeno, sprigionando in tempi rapidissimi la nuvola che avvolge ogni cosa, rende impossibile cercare gli oggetti di valore e sottrarli. Inoltre, messo a confronto con sistemi di allarme che sono in collegamento con le forze dell’ordine, il tempo medio per intervenire ed arrivare sul posto è pari a circa 12/15 minuti, sufficienti ai ladri per lasciare il luogo del delitto.

L’immediata attivazione del nebbiogeno rende così complicata la vita dei malintenzionati, che non correranno certamente il rischio di aspettare il dissolvimento della nebbia per poter cominciare a rubare.

Prezzi in commercio di un nebbiogeno

nebbiogeno-4

Il listino prezzi dei nebbiogeni in commercio può essere così brevemente riassunto:

  • €450 per un modello economico, con una capacità di saturazione di 100 metri cubi in pochi secondi,
  • €600 per un modello in grado di proteggere fino a 200 metri cubi in 15 secondi
  • €700 sistema nebbiogeno con antifurto wifi attivabile con telecomando incluso e/o via APP, con telecamera
  • €2000 ed oltre per chi richiede un nebbiogeno per la sicurezza di capannoni e grandi magazzini

Detrazione per acquisto nebbiogeno

nebbiogeno-5

A venire in soccorso del cittadino che intende provvedere all’installazione di un nebbiogeno per migliorare la sicurezza dell’abitazione è la Legge di Stabilità che anche per l’intero anno solare 2019 consente al contribuente di godere della detrazione fiscale del 50% delle somme spese per la sorveglianza dell’appartamento fino ad un massimo di €96000.

L’acquisto ed installazione relativa di un impianto nebbiogeno rientra infatti nel provvedimento noto come Bonus sicurezza 2019, che prevede il rimborso delle somme spese in 10 rate annuali, con uguale importo.

L’importo viene portato in detrazione fino a capienza IRPEF. Pertanto se un contribuente, per esempio, avesse una capienza pari ad € 8.500 a fronte di una rata annuale di € 9.600 per lavori realizzati, otterrebbe un rimborso massimo pari appunto a € 8.500.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta