10 Piante d’appartamento pericolose e mortali


Quali sono le piante d’appartamento pericolose che si acquistano per abbellire la casa e gli esterni quali balconi, terrazzi e giardini? Elenco delle piante più pericolose negli ambienti domestici.

Piante pericolose appartamento casa


Le piante sono un toccasana in casa ed alcune hanno anche delle proprietà benefiche e depurative per l’ambiente domestico.

Altre invece possono essere molto pericolose e bisogna fare attenzione soprattutto se ci sono bambini in casa che potrebbero toccarle e mettere in bocca parti tra cui foglie, bacche o fiori.


Lista delle piante e fiori d’appartamento pericolosi o velenosi

Spesso si sottovaluta la possibilità che una pianta o dei fiori siano tossici.

La verità è che quasi tutte le piante in natura presentano un certo grado di tossicità per l’uomo o comunque dei pericoli derivanti da sistemi di difesa della pianta, quali spine, lattice, odori e composizione.

Tra le piante pericolose molto comuni negli ambienti domestici evidenziamo:

Stella di Natale

stella di natale pianta tossica

La pianta che si trova praticamente in ogni casa nel periodo Natalizio.

E’ una pianta tossica quasi in ogni sua parte e bisogna maneggiarla con cura in quanto potrebbe spezzarsi qualche ramo o foglia con la conseguente fuoriuscita di lattice bianco che provoca irritazioni da contatto con reazioni cutanee anche di importante rilevanza.

Se entra in contatto con gli occhi provoca forti bruciori.

Attenzione ai bambini che potrebbero ingerirlo con conseguente possibilità di edemi del cavo orale ed è consigliabile rivolgersi prontamente al medico o al pronto soccorso.

Sono inoltre velenose le foglie, così come gli steli e semi.

L’ingestione di foglie e semi, può provocare nausea, vomito, diarrea, fino al delirio e alla perdita di coscienza.

Oleandro

Oleandro

E’ la tipica pianta da siepe molto comune nei nostri giardini. E’ però tossica in ogni sua parte per via della Oleandrina, un alcaloide che agisce a livello cardiaco causando aritmie di varia entità fino alla morte per arresto cardiaco.

Dieffenbachia

Dieffenbachia

Una pianta molto comune in casa che però è irritante.

Le foglie spezzate liberano una sostanza a spiccata azione irritativa.

Per contatto provoca irritazioni cutanee  accompagnate da un intenso bruciore.

L’ingestione delle foglie spezzate provoca  ulcerazioni e bruciore del cavo orale, tumefazione della lingua e possibile difficoltà respiratoria.

Filodendro – Philodendron

Philodendron filodendro

Il Filodendro è una pianta che ha tante proprietà benefiche ed è in grado di purificare l’aria, ma nello stesso tempo è una pianta pericolosa in quanto i piccioli delle foglie presentano una sostanza lattiginosa bianca piuttosto tossica che crea problemi sia per contatto che se ingerita:

  • Per contatto causa irritazioni agli occhi e alla pelle.
  • Per ingestione  i sintomi più frequenti sono tumefazione della lingua e soffocamento.

Ficus benjamin

ficus Benjamina

Una pianta che trova spazio in ogni ambiente della casa, dagli interni agli esterni.

Può causare una reazione allergica a causa della linfa presente nelle foglie, che si presenta come un liquido lattiginoso bianco, leggermente irritante che però, in alcuni casi, può portare ad uno shock anafilattico.

Lauroceraso

Prunus Laurocerasus lauceraso

Altra pianta molto comune per la realizzazione di siepi, è mortale proprio come l’oleandro, in questo caso per la presenza di un glicoside cianogenetico altamente tossico, che può portare alla morte.

E’ capitato che sfortunati greggi di capre si siano fermate a brucare la pianta, con conseguenze letali per l’intero gregge.

Azalea

Azalea, Casa

L’azalea è una pianta con fiori stupendi, che trova spazio in tutti gli ambienti di casa per i suoi colori molto decorativi.

Pochi sanno che però le foglie sono estremamente tossiche e se vengono ingerite possono provocare infiammazioni del cavo orale, vomito, diarrea, deficit della vista, convulsioni e nei casi più gravi, coma.

Spatifillo

Spatifillo

Una pianta coltivata elegante che trova spazio anche in camera da letto, ma che però è tossica se ingerita e può provocare bruciore alle mucose, dolori allo stomaco e dissenteria, ma solo nel caso che ne vengano consumate grandi quantità.

Anturio

Anturio

L’Anthurium presenta tossicità nelle foglie e nei fiori recisi poichè questi rilasciano una sostanza tossica per contatto e per ingestione.

Per contatto la linfa provoca lesioni della cute.

Per ingestione causa vomito, diarrea e nei casi più gravi anche insufficienza respiratoria.

Vischio

Vischio

E’ la pianta che si regala per buon augurio. Le sue bianche bacche se ingerite possono creare problemi cardiaci, respiratori fino a portare al coma ed alla morte per la presenza di tossine o meglio viscotossine altamente tossiche.

Pianeta Design
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta