Gres porcellanato: caratteristiche pavimenti e rivestimenti


Gres porcellanato: le sue caratteristiche, durevolezza, pulizia e versatilità. Piastrelle in gres porcellanato effetto legno, cemento, pietra, lappato.   

Pavimenti-Rivestimenti-in-gres_Ceramica-Fioranese_Oxyde_Acciaio_Urban_Stone_Dark-Grey

Sia che venga impiegato come rivestimento per il bagno, sia che venga usato per la pavimentazione di un albergo di lusso oppure di una casa privata, il gres porcellanato si rivela essere la risposta perfetta alle più svariate esigenze.

Il termine giusto per definirlo è “poliedrico“: questo materiale infatti raccoglie in sé tutte le caratteristiche che lo rendono resistente, versatile e bello da vedere.

Negli anni questo prodotto in continua evoluzione è arrivato a dare del filo da torcere ad altri concorrenti, quali le pietre, il marmo, il travertino e il legno, grazie ad un’attività di ricerca e sviluppo sempre più all’avanguardia, che gli operatori del settore stanno sviluppando in questi ultimi anni.

Le nuove tecnologie digitali 3D, poi consentono grafiche ad altissime definizione per piastrelle con facce diverse l’una dall’altra (fino a un centinaio per colore), adatte ad un uso sia indoor che outdoor.

Il gres è il risultato di una tecnica di produzione antica, ma riadattata e perfezionata con tecnologie moderne fino a minimizzarne i difetti ed esaltarne i pregi, ed ottenere una varietà di formati e di finiture estetiche.

La piastrella in gres porcellanato ha iniziato la parabola del suo successo negli anni ’90, e si è evoluta per adattarsi alle esigenze più disparate, dalle coperture di superfici orizzontali tanto quanto verticali. Ma non è finita qui, perché, come si dice spesso in questi casi, “anche l’occhio vuole la sua parte.”

urban_avenue_full-grey.31.jpg

A partire dalla sua introduzione sul mercato, da una semplice piastrella monocolore o “effetto granito”, si è arrivati a piastrelle con motivi decorativi complessi e sempre diversi tra di loro, con cui giocare a mescolare gli stili.

Il miglioramento delle tecniche di produzione e la passione degli esperti del settore, ci hanno portato a un materiale che riproduce perfettamente effetti naturali come la roccia, la pietra, il marmo, il cemento, fino al legno, che tanto successo ha registrato negli ultimi anni.

Superfici belle ed eleganti, che conservano le sfumature, i colori e le caratteristiche estetiche dei materiali che imitano, ma resistenti e durevoli com’è il gres porcellanato: un pavimento effetto legno che non s’imbarca e non si segna, una superficie identica alla pietra più raffinata, ma non porosa e resistente alle macchie, e così via.

fioranese_urban_avenue_off-white_dark-copper.2.jpg

E adesso? Sicuramente i produttori non smetteranno di stupirci, infatti tra le tante protagoniste di questo Cersaie appena terminato troviamo piastrelle in pieno stile Industrial Style, dove si incrociano forme e sostanze diverse, superfici che a volte si mescolano in modo fluido l’una con l’altra, altre volte giocano di contrasto.

Ne è un esempio perfetto la nuova collezione Urban_Avenue di Fioranese, vincitrice quest’anno dell’ADI CERAMICS DESIGN AWARD a Cersaie 2014: il gres porcellanato in questo caso si è fatto ispirare dalle tavelle di cotto fatto a mano, lavorate, verniciate e decorate, per arrivare ad un prodotto che richiama le atmosfere degli “Industrial Loft” e delle palazzine dei grandi agglomerati urbani dell’Occidente più industrializzato.

Che dire: c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta