Stile boho glam: il mix di lusso e anticonformismo

Tiziana Morganti
  • Dott. in Storia Moderna

Per chi sogna di vivere in una casa dal gusto bohemien senza, però, rinunicare allo scintillio del lusso, il boho glam è lo stile perfetto con cui arredare il proprio spazio. Si tratta di un design che vive di eccessi e dell’incontro tra elementi diversi, capaci di armonizzarsi. Non credete sia possibile? Scopriamo come creare questa particolare magia.

Stile boho glam

Secondo un vecchio adagio gli opposti si attraggono, riuscendo a creare una particolare armonia pur mantenendo le proprie unicità. Questo principio varrà anche per il design? La risposta è assolutamente positiva. Anzi, in questo campo, come nella moda, il mix and match è un principio inossidabile cui si fa riferimento per creare proprio le soluzioni di stile più innovative ed eccentriche.

Una di queste è il così detto boho glam che, nell’ultimo periodo, sembra essere stato particolarmente apprezzato. Ma in cosa consiste questo design? Si basa proprio sull’unione di un gusto romanticamente bohemien con degli elementi dichiaratamente lussuosi. Due aspetti che utilizzano un linguaggio di forme e colori completamente diversi ma che, in questo caso, riescono a convivere realizzando ambientazioni uniche.


Leggi anche: Boho Chic

Il risultato, infatti, sono atmosfere dove l’eccesso e la sovrapposizione di colori, fantasie e materiali diversi compongono un insieme in cui il minimal e il senso della misura è assolutamente bandito. In questo senso, dunque, possiamo dire che il boho glam è destinato a compiacere animi originali, attratti da atmosfere misteriose e quasi coloniali ma che, allo stesso tempo, non rinunciano allo scintillio dell’eleganza.

Per comprendere meglio di cosa stiamo parlando, proviamo a vedere nel dettaglio alcuni degli elementi fondamentali che compongono lo stile boho glam.

1. Stile boho glam: colori e fantasie

Stile boho glam

Trattandosi di un stile che vive di incursioni e varie suggestioni, il boho glam utilizza diversi elementi tra cui i colori e le fantasie. Questi , in modo particolare, prendono letteralmente il sopravvento all’interno di uno spazio. La parola d’ordine, dunque, è esagerare, rispettando, però, la ricerca del lusso e della ricercatezza. Questo vuol dire, ad esempio, utilizzare una carta da parati floreale, elemento essenziale delle atmosfere bohemien, per porle a contrasto con un tappeto dalla fantasia geometrica in un elegante bianco e nero.

In un ambiente gestito con una cromia a contrasto, però, il vero tocco di eleganza è dato da sedute nella nuance pavone, enfatizzata dalla luminosità del velluto e da una linea sinuosa, che riporta ad un gusto art decò. Ed ecco che, attraverso forme, colori e fantasie è stato definita una perfetta atmosfera boho glam dove inserire, a contrasto, un lampadario total white.

2. Stile boho glam: la poltrona pavone

Stile boho glam

Un elemento di arredo irrinunciabile se si vuole costruire un salotto in stile boho glam, ad esempio, è la cosi detto poltrona pavone. Ad ispirare il suo nome, ovviamente, è la spalliera ampia che trae ispirazione dalla lussureggiante coda di uno degli animali più eleganti.


Potrebbe interessarti: Come arredare la camera da letto in stile Boho Chic

In questo caso, però, il materiale con cui viene realizzata è completamente naturale. Che sia legno o midollino, rappresenta uno degli aspetti dominanti del boho, che riesce comunque ad unirsi con il lusso di oggetti più lucenti o rivestimenti di grande pregio.

Il consiglio è di utilizzare questa particolarissima sedia per costruire un angolo lettura molto innovativo all’interno di un salotto in cui le sedute sono in velluto. Il tavolino da caffè, invece, può riprende il carattere naturale della sedia attraverso una struttura di legno ricoperta in pelle o caratterizzato da un’architettura a gabbia d’uccello.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

In questo modo si avrà un arredo dal vago gusto esotico e coloniale con delle incursioni dall’eleganza ricercata, rappresentata da una lampada e da un tappeto a vello lungo.

3. Stile boho glam: il velluto

Stile boho glam

Com’è stato già messo in evidenza, il velluto è il tessuto, insieme alla seta e al broccato, che è utilizzato nello stile boho glam per riprodurre proprio un’idea di eleganza e lusso. Per questo motivo, dunque, è possibile e concesso costruire un salotto intorno ad un pouf, interpretato come tavolino da caffè, interamente caratterizzato dalla brillantezza di un velluto verde bosco.

La scelta di questa particolare tonalità non è certo casuale. In realtà svolge il ruolo di elemento d’unione tra il concetto di lusso e l’elemento naturale, con cui solitamente vengono realizzate le sedute nello stile boho. Ovviamente il velluto può essere declinato anche in altre forme come, ad esempio, gli immancabili cuscini da utilizzare in grande numero sui divani e nella camera da letto.

4. Stile boho glam: il verde

Stile boho glam

Il verde in questo caso, non è inteso come colore, ma come vero e proprio elemento di arredo. In una casa realizzata secondo i dettami del boho glam, infatti, non può mancare la presenza dominante di piante dalle varie grandezze. Ovviamente ci si riferisce a dei sempreverde, preferibilmente a stelo lungo e foglia ampia.

Qualunque sia il gusto personale, tutto è concesso, purché si vada a formare un piccolo angolo di giungla ben ordinata senza, però, nessuna artificiosità. L’utilizzo delle piante non solo evidenzia l’utilizzo dell’elemento naturale, già visto nella struttura di molte sedute e tavolini, ma diventa un asso nella manica per creare una sensazione di pienezza.

Il maggior nemico dello stile boho glam, infatti, è lo spazio vuoto. Nonostante questo, però, non ci si può lasciar andare ad una irrazionale sovrapposizione di oggetti e compendi di arredo. In questo caso, infatti, la casualità diventa disordine e incoerenza. Due elementi che certo non si abbinano alla perfezione con l’amore per il lusso e ambientazioni eleganti.

L’utilizzo del verde, soprattutto se di ispirazione asiatica e orientale, risolve il problema con classe e naturalezza.

5. Boho glam: il tappeto

Stile boho glam

Ultimo, ma certo non meno importante degli altri complementi di arredo, è il tappeto. Anzi, per un’ambientazione boho glam si tratta di un elemento essenziale. Il tappeto, infatti, non solo delimita alla perfezione la zona conversazione di un salotto ma conferisce anche grande personalità all’insieme.

Se si desidera realizzare una casa in stile boho, però, due sono i modelli e le ispirazioni cui fare riferimento. Da una parte ci sono tappeti dal gusto etnico e dall’altra modelli dal gusto più glamour a pelo lungo.

Quale scegliere? Non esiste una regola precisa. Molto dipende dal gusto personale e da come è stato gestito il mix tra elementi boho ed altri più lussuosi. Nel caso, ad esempio, si sia giocato su delle sedute eleganti in velluto, il consiglio è d’inserire un tappeto dalle fantasie etniche ma che, nel colore, entri in connessione con l’elemento di arredo dominante.

Ed ecco che, con pochi tocchi, anche la poetica bohemien diventa glamour senza perdere la sua essenza.

Stile boho glam: foto e immagini

Se avete un animo eclettico e avventuroso con una particolare propensione per i particolari eleganti, lo stile boho glam è quello che meglio si addice alle vostre esigenze. Grazie alle foto in galleria vediamo quali sono gli elementi essenziali per realizzare ambienti con questo design.