Pergola addossata: guida alla scelta

Daniele Di Geronimo
  • Dott. in Lettere moderne

Valorizzare lo spazio esterno della casa grazie a una pergola addossata; ecco come e perché farlo.

pergola-addossata-guida-alla-scelta

Disporre di un balcone, un giardino o una terrazza è un enorme vantaggio, da sfruttare tutto l’anno, non solo nelle calde giornate d’estate. Questo è possibile grazie alle coperture per l’esterno tra cui la pergola addossata è una delle soluzioni più interessanti da conoscere.

Cos’è una pergola addossata

pergola-addossata

Per una definizione ufficiale di pergola si fa riferimento a quanto indicato nella sentenza della Cassazione che la descrive come:

una struttura aperta sia nei lati esterni che nella parte superiore, realizzata con materiali leggeri, senza fondazioni, di modeste dimensioni e di facile rimozione, la cui finalità è quella di creare ombra mediante piante rampicanti o teli cui offrono sostegno.

Nello specifico la pergola addossata, che si differenzia da quella cosiddetta autoportante, è la struttura che ha uno dei suoi lati che si poggia sulla parete dell’edificio o su un’altra struttura preesistente.

Lo spazio che si viene a creare con questa struttura viene chiamato pergolato e rappresenta una grande opportunità sia in termini di comfort abitativo che di efficienza energetica.

Guida all’acquisto di una pergola addossata

guida-acquisto-pergola-addossata

Il principale vantaggio della pergola addossata è quello di ridurre lo spazio della struttura in favore di quello del pergolato. Non necessita, infatti, di quattro o più pilastri, ma sono sufficienti due elementi d’appoggio sui quali si poggia la copertura.

Come anticipato la pergola addossata è una struttura ideale sia in termini di arredo che di risparmio energetico. Questo perché con una copertura di questo tipo si crea uno spazio protetto e riparato, vivibile in ogni momento della giornata. Uno spazio nel quale rilassarsi, accogliere ospiti e vivere momenti conviviali dolci ed eleganti.

Inoltre trattandosi di un sistema scorrevole (la copertura può essere aperta o chiusa) contribuisce a ridurre l’impatto climatico dell’esterno verso l’interno. In questo modo si crea una sorta di cuscinetto che contribuisce all’isolamento termico. D’estate si riduce la necessità di accende i climatizzatori mantenendo freschi gli ambienti interni e d’inverno si sfrutta al massimo l’irraggiamento solare per tenere calde le stanze esposte al sole.

Materiali

materiali-pergola-addossata

L’aspetto probabilmente più importante per scegliere la pergola addossata è quello relativo ai materiali con i quali è realizzata. I principali sono il legno, l’alluminio, il PVC e il ferro battuto. Quelli in legno sono la soluzione con la massima espressione estetica che gode di tutte le meraviglie di un materiale splendido e sempre perfetto.

Le pergole addossate in alluminio hanno un profilo più moderno e si caratterizzano per un’identità più solida e resistente ma allo stesso tempo leggera e poco ingombrante.

Il PVC offre tutta la versatilità di un materiale flessibile, affidabile e resistente, mentre quelle in ferro battuto si rivelano ideali per i piccoli giardini domestici grazie all’identità molto caratteristica. Non esiste un materiale migliore dell’altro, ciascuno offre vantaggi e caratteristiche che si sposano con lo stile dell’arredo del proprio spazio esterno e con i propri gusti.

La copertura

copertura-pergola-addossata

Per rientrare nella definizione formulata dalla Cassazione le pergole addossate devono essere di facile rimozione. La copertura retrattile può essere quella classica dei teli in tessuto per le tende da sole o prevedere anche materiali più innovativi capaci di assicurare resistenza e leggerezza.

Un elemento fondamentale è quello legato alla resistenza al vento e alla pioggia che permettono di vivere il pergolato anche nelle giornata autunnali e invernali.

Una versione tecnologicamente avanzata e di grande interesse è quella delle cosiddette pergole a lamelle orientabili. In questo caso la copertura non è un telo, ma un insieme di lamelle la cui posizione può essere modificata autonomamente in modo da rispondere alle esigenze del momento. Queste si possono chiudere e formare una sorta di tetto con relativa protezione dal vento e dalla pioggia, aprire perpendicolarmente (massima apertura) e favorire il passaggio di aria e luce o personalizzarne l’inclinazione in modo da mantenere il pergolato sempre fresco, asciutto, vivibile e accogliente.

Protezioni laterali

protezioni-laterali-pergola-addossata

Le pergole addossate possono essere dotate di protezioni laterali, sempre retrattili, con i quali creare un ambiente ancora più protetto dal punto di vista climatico, ma anche riservato. Un insieme di soluzioni integrabili anche nel tempo ma che è importante valutare fin da subito per fare una scelta il più aderente possibile ai propri sogni e necessità.

Illuminazione e accessori

illuminazione-pergola-addossata

L’altro aspetto fondamentale è quello legato all’impianto di illuminazione che in molti casi può essere integrato nella pergola addossata offrendo una soluzione di grande fascino e pregio. Allo stesso tempo è utile anche scoprire tutti gli accessori disponibili per le pergole addossate e che consentono un’esperienza d’uso ancora più confortevole e innovativa.

Permessi

permessi-pergola-addossata

Riprendendo il riferimento alla definizione della Cassazione le pergole addossate non necessitano di autorizzazioni o permessi in quanto sono considerate in edilizia libera. Lo stesso vale per quella a lamelle orientabili e il rispetto di quei requisiti è elemento indispensabile per evitare illeciti e correre inutili rischi.

Pergola addossata: foto e immagini

Scegliere una pergola addossata è una grande opportunità di regalare alla propria casa e alla propria vita la bellezza di ritagliarsi uno spazio meraviglioso e ideale dove trascorrere il proprio tempo. Uno spazio dove lavorare, riposare, leggere, studiare, mangiare o sorseggiare un drink; tutto all’insegna dell’aria aperta e di un ambiente privo di barriere.