Lampade stile etnico: idee affascinanti e misteriose

Africa, India o Cina. Una di queste mete vi ha rubato il cuore o, in modo incomprensibile, vi attira e incuriosisce tanto da desidera un tocco di stile etnico nel vostro appartamento? L’utilizzo delle lampade potrebbe essere la soluzione migliore. L’importante è non cedere alla tentazione esagerando con una ricostruzione eccessiva.

Arredare-in-stile-etnico

Se chiedete consiglio ad un designer di professione vi dirà che lo stile etnico è una tendenza di gran moda ormai da oltre dieci anni. Se gestito con sapienza di forme e colori, infatti, riesce a dare all’ambiente un tocco di classe internazionale e, apparentemente, senza pretese.

Per alcuni, però, il gusto etnico non è una scelta razionale di design ma una attitudine di vita, un gusto preciso in cui confluiscono esperienze ed interessi. Nella maggior parte dei casi a sceglierlo per i propri ambienti sono viaggiatori seriali o gli amanti di una specifica parte del mondo che proprio non riescono a togliersi dagli occhi e dal cuore.


Leggi anche: Abbellire casa in stile etnico: come proporlo in tutte le stanze

Il più delle volte arricchiscono i loro appartamenti con pezzi originali, provenienti dai mercati o suk locali. Si tratta soprattutto di tappeti, tessuti, cuscini e, ovviamente, le lampade. Quest’ultime, in particolare, rappresentano un elemento essenziale per qualsiasi tipi di stile scelto ma diventano ancora più essenziali per quello etnico, visto che imprimono immediatamente l’atmosfera desiderata.

A influire in modo deciso sullo stile etnico, però, non sono solo le forme e le nuance utilizzate. Altrettanto importanti sono i diversi materiali che influiscono proprio sulla diffusione della luce e sulla sua intensità portando nel salotto, ad esempio, le ombreggiature del paese amato.

1. Lampade stile etnico: modelli e materiali

lampada-etnica-1

Da quanto detto fino a questo momento, dunque, è facile dedurre che esiste uno stile etnico declinabile attraverso il gusto di diversi paesi. Tra le preferenze degli appassionati di viaggi e di design ci sono, senza dubbio, l’Africa, l’India e la Cina.

In tutti questi casi le lampade rappresentano un compendio di arredo che si esprime con forme e materiali in tono con la cultura artistica e popolare del luogo. Per quanto riguarda l’Africa, ad esempio, il design utilizza soprattutto elementi naturali come il legno e le foglie di banano. Anche i colori riproducono le nuance soleggiate e terrose della savana o delle zone più interne.


Potrebbe interessarti: Angolo studio in stile etnico: lavorare con estro

L’India, invece, riporta ad atmosfere sognanti, quasi estranianti utilizzando molti elementi in sospensione dal soffitto, con decori che rimandano ad atmosfere da Mille e una notte. I materiali tendono a essere leggeri e intarsiati per lasciar passare la luce in modo avvolgente e rilassante.

La Cina, poi, può essere considerata come la terra delle luminarie con le sue tipiche lanterne. E non è un caso che anche nella gestione della luce da interni riproduca un gioco di colori attraverso delle strutture dalle forme morbide e con la trasparenza del vetro.

2. Lampade stile etnico: Africa Stylelampada-etnica-2

Ma come deve essere, nello specifico, una lampada per riprodurre in modo reale uno stile etnico dal sapore africano? Iniziamo con lo specificare che qui, come in nessun altro luogo, il design di interni è fortemente legato alla terra sia dal punto di vista intellettuale che da quello più pratico. In sostanza questo vuol dire che una lampada dal gusto africano, magari di provenienza keniota, mostrerà le forme e gli ornamenti tipici di un’arte millenaria.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

In termini di stile si traduce in punti luce con corpi ben strutturati in materiali naturali come il legno o la terracotta. Anche le decorazioni sul cappello in tela grezza devono riportare ad un tempo lontano, ad un’arte millenaria che è arrivata fino a noi.

Il consiglio è di inserire questo tipo di lampade in un contesto di arredo che punta tutto sulle tinte sabbiose, oltre che su materiali grezzi. In questo modo si otterrà un design etnico molto raffinato senza alcun gusto per l’eccesso o la sovrabbondanza di colori ed oggetti.

3. Lampade stile etnico: India Style

lampada-etnica-3

Se siete amanti dei film di Bollywood e vi siete lasciati sedurre dalle loro atmosfere multicolor, sappiate che riprodurre queste ambientazioni nella propria casa non è esattamente una scelta vincente. In quel caso ci troviamo di fronte ad un gusto cinematografico che, in India, accomuna soprattutto le classi più benestanti. Lo stile etnico dal sapore indiano cui ci si deve ispirare, invece, è quello più coloniale, selezionato dagli inglesi per le loro abitazioni durante l’occupazione del paese.

Questo vuol dire, dunque, puntare soprattutto su delle lampade dal design raffinato. Una soluzione potrebbe essere l’inserimento di più punti luce dalle forme morbide e rotonde. La struttura in alluminio o ferro mostra sulla superficie i tipici ornamenti presenti nei palazzi storici. L’importante, però, è che il colore venga eliminato o gestito con grande parsimonia, proprio per evitare l’effetto tipico di un set cinematografico.

Inoltre, questi elementi, pur essendo molto scenografici nella loro eleganza, possono essere inseriti facilmente anche all’interno di un design non dichiaratamente etnico.

4.Lampade stile etnico: Cina Style

lampada-etnica-4

La Cina è il paese delle luci. Una reputazione che deve all’uso sofisticato dei fuochi d’artificio e ad uno stile d’interni dove il gioco, tra ombre e luci, ha sempre giocato un ruolo importante. Ma quale lampada scegliere se si vuole imprimere alla propria casa un tocco dichiaratamente cinese?

Le opzioni tra cui scegliere sono due.

Da una parte ci sono delle lampade da tavolo dal corpo tondo e sinuoso i cui fregi, come i colori scelti, richiamano la tradizione delle lacche cinesi. Dall’altra, invece, delle soluzioni che, traendo ispirazione dalle trasparenze delle lanterne, provano a interpretare il passato con un gusto moderno.

Nello specifico si tratta di lampade da tavolo di piccole o medie proporzioni caratterizzate da un gioco di luci che attraversano la superficie, decorata come un mosaico di vetri colorati. La loro forma è tendenzialmente tonda e minimal, lasciando poco spazio ad inutili orpelli.

Per chi preferisce un design più contenuto e raffinato, è possibile scegliere una variante realizzata completamente in metallo dove la luminosità viene gestita attraverso la piccola trama di fregi sulla superficie. Un’opzione, questa, capace di adattarsi nel migliore dei modi anche ad arredi dal gusto moderno.

Lampade stile etnico: foto e immagini

Se desiderate arricchire uno spazio della vostra casa con un tocco dal gusto etnico ma non sapete quale stile, forme e colori scegliere provate a trarre ispirazione dalla nostra galleria.