Gres porcellanato: caratteristiche pavimenti e rivestimenti


Cos’è il gres porcellanato e quali sono le sue caratteristiche, durevolezza, versatilità. Quali sono i vantaggi, gli svantaggi ed i prezzi? Tipi piastrelle in gres porcellanato: effetto legno, cemento, pietra, lappato.   

Pavimenti-Rivestimenti-in-gres_Ceramica-Fioranese_Oxyde_Acciaio_Urban_Stone_Dark-Grey

Sia che venga impiegato come rivestimento per il bagno, sia che venga usato per la pavimentazione di un albergo di lusso oppure di una casa privata, il gres porcellanato si rivela essere la risposta perfetta alle più svariate esigenze.


Gres porcellanato

Il termine giusto per definirlo è poliedrico: questo materiale infatti raccoglie in sé tutte le caratteristiche che lo rendono resistente, versatile e bello da vedere.

E’ ottenuto tramite un processo di sinterizzazione di argille ceramiche, sabbia, feldspati e caolini, macinate e trasformate in microgranuli poi pressati per realizzare le piastrelle nelle varie forme e dimensioni.

Negli anni questo prodotto in continua evoluzione è arrivato a dare del filo da torcere ad altri concorrenti, quali le pietre, il marmo, il travertino e il legno, grazie ad un’attività di ricerca e sviluppo sempre più all’avanguardia, che gli operatori del settore stanno sviluppando in questi ultimi anni.

Le nuove tecnologie digitali 3D, poi consentono grafiche ad altissime definizione per piastrelle con facce diverse l’una dall’altra (fino a un centinaio per colore), adatte ad un uso sia indoor che outdoor.

Il gres è il risultato di una tecnica di produzione antica, ma riadattata e perfezionata con tecnologie moderne fino a minimizzarne i difetti ed esaltarne i pregi, ed ottenere una varietà di formati e di finiture estetiche.

La piastrella in gres porcellanato ha iniziato la parabola del suo successo negli anni ’90, e si è evoluta per adattarsi alle esigenze più disparate, dalle coperture di superfici orizzontali tanto quanto verticali. Ma non è finita qui, perché, come si dice spesso in questi casi, anche l’occhio vuole la sua parte.

urban_avenue_full-grey.31.jpg

A partire dalla sua introduzione sul mercato, da una semplice piastrella monocolore o effetto granito, si è arrivati a piastrelle con motivi decorativi complessi e sempre diversi tra di loro, con cui giocare a mescolare gli stili.

Tipi di gres porcellanato

Esistono due tipologie di gres:

  • Gres naturale: conosciuto anche come gres tecnico è molto simile al marmo naturale. La cottura in forno a circa 1200 ° C, lenta, permette la ceramizzazione o greificazione che dona le proprietà di impermeabilità, resistenza alle abrasioni e longevità al materiale.
  • Gres smaltato: differisce dal grs porcellanato per l’aggiunta della smaltatura che permette di avere disegni, stili, colori e riproduzioni estetiche tipiche di altri materiali.

Effetti del gres

Il miglioramento delle tecniche di produzione e la passione degli esperti del settore, ci hanno portato ad un materiale, il gres porcellanato smaltato,  che riproduce perfettamente effetti naturali come la roccia, la pietra, il marmo, il cemento, fino al legno, che tanto successo ha registrato negli ultimi anni.

Superfici belle ed eleganti, che conservano le sfumature, i colori e le caratteristiche estetiche dei materiali che imitano, ma resistenti e durevoli com’è il gres porcellanato: un pavimento effetto legno che non s’imbarca e non si segna, una superficie identica alla pietra più raffinata, ma non porosa e resistente alle macchie, e così via.

fioranese_urban_avenue_off-white_dark-copper.2.jpg

Pro del gres porcellanato

La scelta di questo materiale rispetto ad altri risiede nei suoi vantaggi e proprietà che lo rendono valido sia per esterni che per interni:

  • Resistente agli sbalzi termici e quindi a rotture per forti cambi di temperatura.
  • Resistente all’acqua, ai prodotti chimici e agli agenti atmosferici, in quanto materiale quasi impermeabile (%assorbimento dell’acqua inferiore al 3%).
  • Resistente al fuoco e non rilascia sostanze tossiche in caso di incendio.
  • Proprietà antisdrucciolo su asciutto e bagnato.

Contro del gres porcellanato

Il gres non ha forti svantaggi come scelta se non nel caso in cui si cerca nella pavimentazione un’importante isolamento acustico. Questo materiale non è in grado di isolare i rumori in maniera efficace.

Come pulire il gres porcellanato

Inoltre il gres è un materiale facile da pulire e manutenere.

Esistono prodotti specifici evidenziati sulla scheda del costruttore, che variano al tipo di trattamento, spessore del materiale, tipologia di gres: Pulizia e manutenzione del gres

gres-porcellanato-effetto-legno-bagno

Prezzo del gres porcellanato e messa in opera

Generalmente il gres è un prodotto più economico dei materiali alternativi che imita esteticamente. Quindi permette un ottimo rapporto qualità/prezzo ed è una scelta ideale per diverse esigenze di budget.

Il prezzo è in media di 20/25 euro al metro quadro, ma si trovano in commercio soluzioni economiche a 10 €/mq, come soluzioni di pregio con riproduzioni in legno o design particolari ad anche 100 €/mq.

Quando scegliamo il pavimento valutiamo anche l’impatto della messa in opera che è un fattore di costo che incide e potrebbe in quel caso farci spostare da una soluzione economica di gres ad un superiore, incidendo poco sul totale di costo al metro quadro.

Dove comprare piastrelle in gres

Oltre ai negozi di articoli per l’edilizia è possibile trovare pavimentazioni in gres presso negozi specializzati sul fai da te quali LeroyMerlin, Brico.

Galleria foto pavimenti e piastrelle in gres porcellanato

Pianeta Design
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta