Lavanderia condominiale: come funziona, vantaggi e svantaggi

Cos’è una lavanderia condominiale? Quali sono i pro e i contro degli elettrodomestici a uso condiviso? Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla lavanderia di condominio: come funziona, qual è la procedura per utilizzarla e come gestirla al meglio.

Lavanderia

La lavanderia condominiale è una pratica molto diffusa nei Paesi del Nord Europa e negli Stati Uniti. L’esigenza di un locale a uso condiviso nasce dal fatto che gli appartamenti delle grandi città non consentono di avere a disposizione abbastanza metri quadri da poter sfruttare per la zona della lavanderia.

Finalmente anche in Italia sta cominciando a diffondersi un concetto di cohousing, che prevede la condivisione di un locale, in questo caso adibito a lavanderia, nei giorni e negli orari stabiliti dal regolamento condominiale.

Ma di cosa si tratta? Vediamo nel dettaglio il funzionamento della lavanderia condominiale, i vantaggi e gli svantaggi di questa pratica e come gestirla al meglio, per garantire a tutti i condomini un miglioramento in termini di consumi e di impatto ambientale.


Leggi anche: Lavabo bagno in resina o ceramica: pro e contro

lavanderia-condominiale (1)

Di cosa si tratta?

Si chiama Apartment House Laundry (AHL) ed è un sistema di condivisione degli elettrodomestici fra i coabitanti di un condominio. Generalmente la lavanderia è situata nei locali interrati delle proprietà condominiali che superano le dieci unità familiari.

Questo sistema consente di sfruttare una lavatrice e un’asciugatrice per grossi carichi, in uno o più giorni a settimana, stabilendo dei turni tra i condòmini, che potranno usufruire del locale lavanderia nei giorni a loro assegnati, organizzando i lavaggi negli orari che più preferiscono.

Ciò significa che chi non ha la possibilità di fare la lavatrice in una fascia oraria lavorativa, può decidere anche di optare per orari meno consueti: i locali interrati sono a prova di rumore! L’importante è rispettare il proprio turno, per garantire a tutti un servizio equo e continuativo.

Lavanderia

Come funziona?

I produttori di elettrodomestici stanno puntando molto sull’innovazione tecnologica delle macchine a uso condiviso, migliorando il proprio profilo sia in termini di consumo che di impatto ambientale.

Per rispondere alle mutate esigenze delle famiglie, molte aziende propongono modelli di lavatrici e di asciugatrici in grado di supportare qualsiasi tipo di indumento, compresi i capi molto voluminosi che solitamente si ha l’abitudine di portare in lavanderia.

Prevede una lavatrice e un’asciugatrice collegate a un apparecchio di controllo che funziona a gettoni oppure tramite card magnetica. In alcuni casi è possibile trovare anche macchine collegate a sistemi centralizzati che fanno rientrare il costo del servizio tra le spese condominiali.


Potrebbe interessarti: Divano in pelle: pro e contro

Alcuni locali prevedono anche la presenza di un lavello per il lavaggio a mano degli indumenti, e non è raro trovare lavanderie condominiali in cui è possibile utilizzare detersivi in comune. Le macchine funzionano esattamente come gli apparecchi a uso personale e sono dotate di un timer che conteggia l’importo esatto del lavaggio.

Il costo di un lavaggio a freddo sarà, ovviamente, più basso di un lavaggio con alte temperature: in ogni caso questo sistema ti consente di sapere in anticipo il costo del servizio e di scegliere in autonomia la modalità e il tempo di lavaggio.

Lavanderia

Vantaggi e svantaggi della lavanderia condominiale

La lavanderia condominiale è un sistema che consente un grandissimo risparmio in termini di consumo d’acqua e di energia elettrica. Inoltre contribuisce alla riduzione dell’impatto ambientale, un elemento che accresce di molto il valore dell’immobile sul mercato.

Ecco perché sempre più complessi condominiali si stanno mobilitando per predisporre un locale lavanderia a uso condiviso. Tra i vantaggi della lavanderia condominiale troviamo:

  • la possibilità di usare la lavatrice anche di notte, senza recare alcun fastidio ai vicini;
  • macchine performanti e ad alta efficienza energetica, dotate di una tecnologia di risparmio automatico in grado di stabilire l’esatta quantità d’acqua da utilizzare in base al carico;
  • manutenzione periodica gratuita, per controllare lo stato degli elettrodomestici;
  • con la lavanderia condominiale guadagni più spazio in casa.

Ma oltre ai numerosi punti a favore, bisogna anche considerare il rovescio della medaglia. Ecco gli svantaggi:

  • per poter funzionare, la lavanderia condominiale presuppone il rispetto dei propri turni da parte di tutti gli inquilini. Inoltre, dopo aver usufruito del servizio, è necessario ripulire il locale e gli elettrodomestici per garantire un servizio efficiente anche agli altri condòmini;
  • chi ha la necessità o l’urgenza di fare la lavatrice in un determinato momento, dovrà attendere il proprio turno settimanale;
  • la condivisione di elettrodomestici così personali non garantisce un alto livello di igiene. Per questo motivo è consigliabile utilizzare sempre un disinfettante, da aggiungere al cestello del detersivo.

Lavanderia

Elettrodomestici a gettoni

Gli elettrodomestici a gettoni sono sempre affiancati da un apparecchio cambia monete, che restituisce uno o più gettoni pari all’importo immesso.

I gettoni vengono inseriti direttamente nella macchina che consentirà di impostare a piacimento la temperatura e la modalità di lavaggio o di asciugatura. Questo sistema è stato quasi del tutto sostituito dall’impiego di una card magnetica ricaricabile.

lavanderia-condominiale (3)

Elettrodomestici con scheda magnetica

Le lavanderie condominiali moderne sono dotate di un apparecchio che funziona tramite una card magnetica personale, distribuita a ciascuna famiglia. La card viene ricaricata da un responsabile del condominio che ha il compito di vigilare anche sull’integrità degli impianti.

Una volta ricaricata la card con l’importo desiderato, basta inserirla o appoggiarla sull’apparecchio che sottrarrà un importo forfettario per il servizio. Selezionando il numero corrispondente alla macchina da utilizzare, potrai impostare direttamente sull’elettrodomestico la temperatura e il tipo di lavaggio desiderato.

Il timer conteggerà l’importo esatto del servizio, terminato il quale è possibile recuperare sulla propria scheda il saldo restante, che potrai utilizzare per il servizio successivo.

lavanderia-condominiale (4)

Lavanderia condominiale: immagini e foto

Sei curioso di sapere com’è fatta una lavanderia condominiale? Ecco una galleria di foto dedicata a questo sistema di condivisione, che consente di risparmiare e di ridurre i consumi energetici, ottenendo tutti i vantaggi di una vera e propria lavanderia direttamente nel proprio complesso abitativo.

 

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.