Climatizzare il bagno: soluzioni per aumentare il comfort

Se state progettando di scegliere il sistema più adatto per climatizzare il bagno di casa, potete scegliere tra tantissime soluzioni. Riscaldamento a pavimento, termoarredo o scaldasalviette elettrico. Il sistema migliore è quello più adatto a soddisfare le vostre esigenze con particolare attenzione a costi, dimensioni e necessità familiari.

climatizzare-bagno-3

Il bagno, proprio come le altre stanze della casa, necessità di un buon sistema di climatizzazione. Soprattutto durante i mesi invernali, avere un bagno per climatizzato è importante per stare bene.

Spesso si tende a trascurare questa stanza della casa, quando dobbiamo scegliere il sistema migliore per la climatizzazione. Immaginate, però, di voler fare una doccia o un bagno rilassante durante i mesi invernali. Soltanto l’idea di dover entrare in una stanza fredda e spogliarsi, fa venire i brividi di freddo lungo la schiena.

Al contrario, invece, entrare in un bagno caldo e prepararsi  per una doccia veloce o un lungo bagno rilassante  è un’esperienza unica e piacevole. Scopriamo allora tutti i sistemi per la climatizzazione del bagno.


Leggi anche: Termoarredo in bagno: un’idea elegante e vantaggiosa

Come climatizzare il bagno

Se vi state chiedendo qual è il sistema migliore per la climatizzazione del bagno, è opportuno sottolineare che non esiste un sistema migliore in assoluto, ma dipende dalle specifiche esigenze. Le dimensioni del bagno, il costo, un sistema di riscaldamento autonomo o centralizzato, oppure un sistema fisso o mobile.

Sono tutti elementi da considerare nella scelta del sistema di climatizzazione più adatto. Ma analizziamo in dettaglio le caratteristiche specifiche di alcuni tipi di climatizzazione.

climatizzare-bagno

Riscaldamento a pavimento

Rappresenta una delle soluzioni migliori per climatizzare la casa e di conseguenza anche il bagno. Il riscaldamento a pavimento  è però quella più complicata da realizzare, a meno che non state pensando di ristrutturare la vostra casa. Si tratta infatti di posizionare sotto al pavimento dei tubi, al cui interno circola acqua grazie all’azione di una caldaia o di una pompa di calore.

E’ uno dei sistemi migliori che vi permetterà di godere di caldo d’inverno e fresco d’estate, ma come già detto richiede il rifacimento del pavimento e quindi un intervento alquanto costoso. L’intervento inoltre deve essere effettuato da personale specializzato: ideale per ristrutturazioni o nuove costruzioni.

climatizzare-bagno-5

Termoarredo orizzontale o verticale

E’ il sistema di riscaldamento più diffuso. I termosifoni possono essere orizzontali o verticali. Questo tipo di climatizzazione è inoltre diventato un vero e proprio strumento di arredo. Oggi infatti è possibile scegliere tra tantissimi modelli che, oltre alla funzione principale di riscaldare gli ambienti, svolgono anche una funzione estetica.


Potrebbe interessarti: Riscaldamento al bioetanolo: il camino dal design moderno

Realizzati in tantissimi materiali diversi, possono avere anche forme particolari e di design, dimensioni diverse per adattarsi agli spazi della casa. L’alimentazione dei termosifoni avviene grazie ad una caldaia o una pompa di calore che riscaldano l’acqua che circola all’interno dei radiatori.

Anche questo sistema di climatizzazione del bagno richiede dei lavori di ristrutturazione, a meno che il vostro appartamento non ne sia già provvisto.

climatizzare-bagno-6

Scaldasalviette elettrico

Se state pensando al miglior modo di riscaldare il vostro bagno, senza dover effettuare particolari lavori di ristrutturazione, potete utilizzare degli elettrodomestici che vi permetteranno di avere un caldo tepore in bagno senza troppa fatica.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Potete acquistare uno scaldasalviette elettrico. Si tratta di un elettrodomestico simile ad un termosifone, ma che funziona a corrente. Basterà collegarlo ad una presa della corrente elettrica e, disporvi sopra gli asciugamani o le salviette che utilizzerete prima di fare il bagno. Il risultato sarà un caldo abbraccio che vi avvolgerà quando uscirete dalla doccia o dalla vasca da bagno.

L’aspetto negativo di questo sistema di climatizzazione, al di là dei costi variabili, in base ai modelli, sono i consumi. Attenzione quindi alla bolletta elettrica.

Tra gli scaldasalviette, inoltre, bisogna distinguere tra i modelli autonomi, dotati di piedi e quindi anche facilmente trasportabili e quelli fissi che, invece richiedono un’installazione a parete. Operazione che deve essere effettuata da personale specializzato.

climatizzare-bagno-7

Climatizzatore con inverter

Tra i sistemi per climatizzare una singola stanza della casa c’è anche il climatizzatore da parte con funzione inverter. Questo tipo di climatizzazione permette di avere ambienti caldi durante l’inverno e freschi d’estate, grazie alla funzione inverter.

L’installazione del climatizzatore deve essere fatta da personale specializzato. Di contro, permette di tenere sotto controllo i consumi, perché soprattutto in bagno può essere acceso all’occorrenza o programmato per tempi brevi.

climatizzare-bagno-2

Altri sistemi di riscaldamento

Questa sezione è dedicata ad altri sistemi di riscaldamento che possono essere utilizzati in bagno: parliamo di termoventilatori, di stufette a corrente, o stufe a gas. Si tratta di sistemi economici e che possono essere facilmente spostati da una stanza all’altra.

climatizzare-bagno-8

Come climatizzare il bagno di casa: foto e immagini

Climatizzare il bagno è importante per poter vivere al meglio questo spazio. Sfoglia la galleria e scopri alcuni sistemi per climatizzare il bagno e scegli quello più adatto a te.

Marcella Piegari
  • Laurea in Scienze della comunicazione
  • Giornalista pubblicista
Suggerisci una modifica