Come avere sempre lenzuola fresche d’estate


L’estate è qui e, purtroppo, anche l’afa e il calore che ne conseguono. Esistono però diversi trucchetti e varie strategie per riuscire a dormire bene anche durante la bella stagione; ecco come tenere le lenzuola sempre al fresco.

Come-tenere-le-lenzuola-al-fresco-d-estate-09


È arrivata l’estate e, come sempre, si è portata dietro anche un insopportabile calore che spesso è causa della nostra insonnia nei mesi di luglio e agosto.

Dormire bene è fondamentale per riuscire ad affrontare l’intera giornata nel modo corretto. Per questo durante la bella stagione è necessario ricorrere a idee originali e soluzioni alternative per riuscire ad addormentarsi in tempi ragionevoli e a passare le notti in modo tranquillo. Esistono diverse strategie per riuscire in questa missione.

Scopriamo insieme tutti i metodi per tenere le lenzuola sempre al fresco d’estate. Questi piccoli ma importanti accorgimenti, se messi bene in pratica, vi aiuteranno a sconfiggere l’insonnia estiva causata dal calore e dall’afa. Potrete così godervi le giornate estive in tutta tranquillità.


Leggi anche: Come stare al fresco in casa d’estate


Stanza ben areata

Come-tenere-le-lenzuola-al-fresco-d-estate-02

Per mantenere fresche le lenzuola bisogna innanzitutto mantenere fresca tutta la stanza in cui ci si trova. Chi ben comincia è a metà dell’opera e questo primo passo sarà fondamentale. Per farlo si deve ricorrere alle solite strategie contro il caldo.

Tra le principali troviamo chiudere porte, finestre e balconi durante le ore diurne perché in questo modo il calore e l’umidità non entreranno nell’ambiente. Si potrà riaprire solo dopo il tramonto quando le temperature si saranno abbassate e sarà quello il momento di usare, se proprio è necessario, forno e altri elettrodomestici per cucinare che generalmente vanno tenuti spenti il più possibile.

Cambiare spesso le lenzuola

Come-tenere-le-lenzuola-al-fresco-d-estate-05

La soluzione più pratica che viene in mente a tutti subito è ovviamente cambiare spesso le lenzuola e tutta la biancheria del letto. Si tratta di un piccolo accorgimento che può sembrare insignificante, visto che è qualcosa che già mettiamo in pratica di solito – anche se meno spesso –, ma servirà davvero a dormire meglio quando l’afa diventa troppo insopportabile.

Inoltre ricordate che alcuni materassi hanno un lato adatto a ogni stagione. Giratelo dalla parte adeguata all’estate al momento giusto.

I materiali e i colori

Come-tenere-le-lenzuola-al-fresco-d-estate-010

Per far sì che il letto in estate sia sempre fresco c’è da fare attenzione ai materiali delle lenzuola e di tutti i tessuti necessari. La stoffa dovrebbe essere leggera, preferibilmente di lino o in cotone al 100%. Stiamo infatti parlando di tessuti traspiranti che andranno benissimo anche per la composizione del resto della biancheria d’arredo come i coprimaterassi e dei vostri pigiami.

Da evitare a tutti i costi sono le fibre sintetiche che possono essere la causa del troppo calore. In estate sono dunque banditi tessuti come il raso e il poliestere.

Anche se può sembrare strano, anche i colori dei materiali possono venire in aiuto. Le tinte chiare infatti assorbono meno calore e anche mentalmente doneranno sensazioni di benessere che ci faranno stare meglio e ci faranno sentire meno caldo.

Lenzuola in frigo o in freezer

Come-tenere-le-lenzuola-al-fresco-d-estate-04

Esiste poi un’alternativa che a primo impatto può sembrare curiosa ma che sicuramente funzionerà. Mettere la biancheria da letto in frigo per tutto il giorno o in freezer per qualche ora vi farà sentire molto meglio.

Potete inoltre bagnare completamente un lenzuolo e appoggiarlo in un punto strategico del letto (sopra a un altro strato asciutto, per non allagare la vostra oasi di relax). Un altro lenzuolo bagnato può invece essere appeso davanti alla finestra aperta per rinfrescare l’aria: anche senza utilizzarlo a vostro stretto contatto, aiuterà a raggiungere lo stesso obiettivo.

Potete anche prendere la borsa d’acqua calda e mettere anche questa in freezer prima di portarla a letto con voi.

Tessuti termici

Come-tenere-le-lenzuola-al-fresco-d-estate-06

La versione fredda della borsa d’acqua calda può essere posizionata vicino al cuscino perché il calore si disperde maggiormente dalla testa. Esistono poi in commercio anche dei cuscini riempiti con il grano saraceno (che trattengono meno il calore) oppure addirittura quelli termici. Affidarsi alle nuove tecnologie può essere dunque una buona idea per avere sempre la biancheria del letto fresca, pulita e ordinata.

Una bella doccia fredda prima di dormire

Come-tenere-le-lenzuola-al-fresco-d-estate-08

Un’altra soluzione per tenere fresche le lenzuola durante le notti estive è ovviamente non riscaldare con il nostro corpo bollente. Un suggerimento utile è infatti quello di fare una bella doccia fredda prima di dormire o comunque dopo il tramonto così da non sudare poi nuovamente subito dopo.

Se tutto questo non basta potete accendere il ventilatore o il condizionatore ma dovete essere parsimoniosi perché tenerli accesi per tutta la notte non fa bene alla salute e potreste risvegliarvi con acciacchi, dolori e colpi di freddo.

Come tenere le lenzuola al fresco d’estate: foto e immagini

Nella galleria di immagini ecco per voi tutti i trucchi più interessanti e le strategie più originali per riuscire a dormire bene anche durante le notti d’estate. Vivere tranquillamente la bella stagione non è mai stato così facile.

Gaia Giovannone

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta