10 regole per arredare casa in stile coastal


Il trend di arredamento coastal è perfetto per i nostalgici del mare: si tratta di una tendenza che rappresenta il giusto compromesso tra la vivacità dello stile marinaro e il romanticismo innato dell’arredamento shabby chic. Ma quali sono le caratteristiche di questo trend e come replicarle in casa? Ecco le 10 regole per arredare ogni stanza in perfetto stile coastal.

soggiorno-coastal-pianta


Caratterizzato da un arredamento prevalentemente shabby ma declinato in chiave marinaresca, lo stile coastal è un trend molto attuale, perfetto sia per le case di vacanza, sia per quelle di città.

Questa tendenza è apprezzata soprattutto dai nostalgici del mare: i colori, le atmosfere e i dettagli si ispirano alle mete di vacanza più ambite, dove le acque cristalline e le interminabili spiagge dorate fanno spesso da sfondo alle foto da cartolina.

Se sei attratta dal fascino romantico e rétro dello stile shabby e non ti dispiacerebbe affatto vivere in riva al mare, probabilmente lo stile coastal è quello che più si addice alla tua idea di casa.

Scopri come replicare la magia e le suggestioni del mare anche in casa tua, per sentirti in vacanza tutto l’anno: ecco le 10 regole per arredare in stile coastal.


Leggi anche: Stile coastal: il trionfo dell’Oceano in casa

cucina-stile-coastal-8


1. Shabby chic o stile marinaro?

Lo stile coastal è il giusto compromesso tra lo stile marinaro e lo shabby chic. Ma se nello stile marinaro i colori sono forti e squillanti e hanno un chiaro riferimento alla navigazione, nella tendenza coastal i colori sono più tenui, addolciti dalla presenza di dettagli in linea con lo shabby chic.

Lo stile coastal è quindi una declinazione dello shabby in chiave marina: atmosfere rilassanti, che richiamano la calma del mare, con un leggero tocco rustico dall’innegabile fascino romantico, tipico delle abitazioni shabby.

cucina-stile-coastal-34

2. Colori ideali

La palette di colori dello stile coastal si muove in due direzioni: da una parte i neutri, dal bianco al beige, dall’altra l’azzurro del mare, in tutte le sue sfumature.

Il bianco è sicuramente la tonalità predominante: utilizzato come colore base per la maggior parte degli arredi, dona agli ambienti una luminosità pacata, molto suggestiva, ed è spezzato dalla presenza di dettagli beige, un chiaro rimando al colore della sabbia.

L’azzurro del mare assume invece le sfumature più varie, ma i colori restano tenui e delicati e cedono solo a qualche leggera virata verso il blu, limitato a qualche dettaglio dei complementi di arredo.

soggiorno-coastal-poltrone

3. Pavimento e pareti

Il pavimento contribuisce a creare un’atmosfera calda in tutta la casa: prediligi listelli di legno, lunghi e stretti, oppure una pavimentazione a spina di pesce, con colori caldi e naturali, come quelli di una spiaggia dorata.


Potrebbe interessarti: Il trend dell’estate 2020: lo stile coastal in camera da letto

Anche il parquet in abete bianco è perfetto per conferire un’atmosfera accogliente e rilassata; l’eleganza del parquet è esaltata dalle venature a contrasto grigio e beige, che gli conferiscono un aspetto più grezzo, come se fosse stato sottoposto all’azione della salsedine.

Per le pareti il total white è una scelta classica, molto raffinata, che si addice a ogni ambiente della casa. Ma se hai bisogno di colore orientati sulle tonalità più chiare del blu e del verde acqua, colori perfetti sia per il bagno che per la camera da letto.

stile-coastal-bagno-pavimento

4. Carta da parati coastal

Pattern geometrici o stampe a fantasia in stile marino: lo stile coastal non rinuncia al fascino intramontabile della carta da parati, che riveste le pareti della casa conferendo un tocco di vivacità agli ambienti.

Tra le fantasie più apprezzate ci sono i pesci e le stelle marine; anche i motivi geometrici sono una tendenza molto in voga tra gli amanti dello stile coastal: il gioco dei pattern è esaltato dalle tonalità neutre più delicate, in contrasto con i colori più decisi dell’azzurro e del blu.

carta-da-parati-design-6

5. Arredamento

I mobili hanno forme squadrate con linee pulite e si tratta di arredi essenziali, privi di decorazioni, con superfici lisce e opache.

Il legno è l’elemento predominante dello stile coastal ma ha un’aspetto vissuto, vicino allo stato grezzo: si ha come l’impressione che i mobili siano rimasti a sbiancare per giorni sotto i raggi del sole.

Per questo, l’effetto decapato è perfetto per esaltare il fascino e la linearità dell’arredamento coastal: il bianco è l’unico colore ammesso, con l’eccezione della cucina, dove i mobili possono anche tingersi dei colori del mare e delle sfumature del cielo.

stile-coastal-camera-letto

6. Tessuti

Nello stile coastal i tessuti sono leggeri e naturali. Lino e cotone, finemente lavorati, oppure nel loro stato più grezzo e naturale, affiancati a tessuti morbidi e trapuntati per cuscini e coperte.

Le stampe richiamano dettagli della navigazione, come vele, barche e timoni, ma anche elementi naturali, come foglie e conchiglie. La tendenza evergreen? Sicuramente le righe!

stile-coastal-casa

7. Tende stile coastal

Tessuti leggeri e vaporosi, semitrasparenti e di gran classe: le tende in stile coastal contribuiscono a ricreare un’atmosfera magica e sognante, che si percepisce solo stando a piedi nudi in riva al mare. I colori tenui e delicati dell’azzurro si fondono alla luminosità del bianco.

Se vuoi vivacizzare l’ambiente punta alle righe verticali in contrasto a una base neutra, come il grigio o il beige. Concessi anche pizzi e merletti, ma solo per la camera da letto: per un tocco marinaresco prediligi un supporto per tende in legno, oppure impreziosisci l’ambiente con un bastone in ottone lucido.

stile-coastal-illuminazione

8. Divani

La comodità prima di tutto: nello stile coastal i divani sono ampi e morbidi, con sedute imbottite e rivestimenti in colori neutri a tinta unita, alternati a poltrone a righe o a fantasia.

Il tocco di modernità è dato dalla presenza di elementi in metallo, come le borchie, sulle cuciture laterali del divano. Immancabili i cuscini colorati, di diverse forme e dimensioni, e con una gamma di tessuti tutti differenti tra loro.

soggiorno-coastal-azzurro

9. Illuminazione

Per illuminare la casa in stile coastal hai una vasta scelta; partiamo dai lampadari, che hanno forme classiche e tondeggianti, in stile chandelier, per un effetto molto elegante sia in soggiorno sia in camera da letto.

Se invece preferisci un tocco più informale e rilassato opta per un lampadario in rattan. Un’altra soluzione molto moderna è la scelta delle luci a sospensione: prediligi una base in legno e lampadine minimal con luce calda.

Indispensabili anche le lampade da tavolo, con una base bianca, in legno decapato, o in ceramica, sovrastata da un classico paralume rettangolare in stoffa. E come rinunciare al fascino delle luci soffuse? Lanterne o vasi di vetro trasparente sono ideali come eleganti porta candele.

soggiorno-coastal-bianco-blu

10. I dettagli che fanno la differenza

Tra le decorazioni per la casa ci sono conchiglie e stelle marine, magari raccolte durante una passeggiata in riva al mare. Ma non solo: specchi tondi, a forma di oblò, remi, velieri, o piccoli legnetti legati da uno spago e abbelliti da fiori di campo.

Anche i quadri con paesaggi marini sono perfetti per decorare una parete spoglia che reclama colore: per non sbagliare la scelta, privilegia sempre delle tele che riprendano le tonalità prevalenti dell’arredamento. Per la cornice è meglio rimanere sul classico, con una cornice lineare in legno bianco e effetto decapato.

stile-coastal-mobilee-soggiorno

Stile coastal: immagini e foto

Indecisa tra lo stile marinaro e lo shabby chic? Sceglili entrambi! Lo stile coastal è il perfetto compromesso tra le due tendenze e conferisce alla casa shabby chic il colore del mare, tipico dello stile marinaro. Ecco una galleria di immagini e foto da cui prendere subito ispirazione, per arredare in stile coastal ogni ambiente della casa.

Patrizia D'amora

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta