Realizza una mensola fai da te in legno: cosa sapere

Come realizzare una mensola fai da te in legno per decorare le pareti e rendere unici gli ambienti di casa. Attrezzi necessari, materiali, finiture e una serie di utili consigli.

Realizza una mensola fai da te in legno: cosa sapere
Mensole pratiche per i fiori

Costruire una mensola fai da te in legno non è affatto difficile, serve soltanto un minimo di competenza nei lavoretti di casa e un po’ di buona volontà.

Prima però di mettersi all’opera, è opportuno esaminare alcune caratteristiche, dal peso che la mensola dovrà sostenere alla scelta di materiali e finiture, parametri fondamentali per ottenere un risultato più che soddisfacente.

In questo nostro articolo scopriamo i migliori consigli per realizzare una mensola in legno da soli, un’ottima idea per rinnovare e abbellire gli ambienti in poco tempo e senza un eccessivo dispendio economico.

Quale legno usare per mensole

Realizza una mensola fai da te in legno: cosa sapere
scegliere bene il legno

In commercio sono disponibili numerosi tipi di mensole in legno, a volte risulta complicato trovare il materiale che sia in grado di soddisfare i nostri desideri, sia in termini di estetica che di funzionalità. La scelta finale può anche dipendere dallo stile degli ambienti, una decisione pertanto a volte influenzata dal gusto personale.

Tra le soluzioni disponibili di legno per mensole, le alternative sul mercato non mancano. Le principali sono le seguenti:

Leggi anche Mensole fai da te

  • Compensato: pannelli formati da più strati di legno, incollati uno sull’altro. Tra i pregi di questa scelta, una buona robustezza, la resistenza, la rigidità e la durabilità nel tempo. Economici, necessitano di verniciatura. I compensati di legni più teneri, come larice e pioppo, non sono adatti per la realizzazione di mensole.
  • Truciolare: pannelli realizzati con trucioli di legno provenienti dagli scarti delle lavorazioni. Rappresentano una soluzione economica. Si fa uso di speciali resine per attribuire maggiore resistenza e contrastarne efficacemente l’usura, reggendo piuttosto bene a possibili deformazioni. Come per il compensato, bisogna applicare una verniciatura coprente.
  • Legno massello: la soluzione migliore per realizzare una mensola in legno per chi è alla ricerca di stabilità e durabilità, oltre che esteticamente bella da vedere. È un opzione più costosa ma richiede poca manutenzione: basta passare regolarmente la cera appropriata oppure dell’olio di lino, eccellente prodotto in grado di risaltarne le venature.
  • Monostrato e multistrato in legno: sono composti di fogli lamellare, rispettivamente monostrato ed a più strati, realizzati adoperando appositi macchinari di pressatura. Rappresentano una valida alternativa di qualità per l’arredo interni.

Come realizzare una mensola fai da te legno

Realizza una mensola fai da te in legno: cosa sapere
Mensola per cucina

Una volta deciso il materiale, realizzare una mensola fai da te in legno è un’operazione piuttosto semplice. Può essere eseguita da chiunque abbia un po’ di dimestichezza con i lavoretti di casa. Tra le accortezze preliminari da osservare, la larghezza (almeno 20 cm) ed il giusto distanziamento tra le mensole (a partire da 25 cm).

Bisogna inoltre avere a portata di mano gli attrezzi necessari per eseguire i lavori, insieme ad alcuni accessori. Li riportiamo nel seguente elenco:

  • Trapano
  • Colla
  • Carta vetrata
  • Tasselli
  • Supporti
  • Vernice coprente
  • Cera nutriente

Una volta acquistate le mensole in legno nelle misure corrette, il primo passo è indicare sulle pareti i punti da forare, in cui vanno inseriti i tasselli. A tal riguardo presta attenzione alla giusta distanza tra loro.

Lo step successivo è prendere il trapano ed eseguire i fori nei pannelli, utilizzando le punte adatte. Inserire i tasselli e versare un po’ di colla all’interno per aumentarne la resistenza. Non resta che praticare i fori sul muro e montare le mensole.

Se in legno massello, ricordarsi di trattarle con la cera protettiva. Viceversa se in compensato o truciolare, verificare che la superficie dell’asse risulti ben levigata, in caso contrario passare la carta vetrata prima di verniciare.

Mensole fai da te peso e finiture

Realizza una mensola fai da te in legno: cosa sapere
Mensole in cameretta

Come già anticipato, il peso degli oggetti che dovrà sostenere la mensola è un aspetto non per nulla secondario. Basti pensare, ad esempio, a pesanti barattoli oppure alla propria collezione di libri. A tal fine diventa essenziale scegliere lo spessore più appropriato, oltre a utilizzare dei reggi mensola da muro per garantire una maggiore stabilità.

Un altro dettaglio da non trascurare è la finitura, poiché permette di preservare la mensola e renderla più durevole nel tempo. Tra i prodotti maggiormente adoperati segnaliamo la cera nutritiva, in grado di proteggere il legno massello e renderlo esteticamente piacevole. Gli impregnanti vengono usati invece per preservare e valorizzare le trame del legno, si tratta di smalti diluiti impiegati prevalentemente su truciolari e compensati.

Conclusioni

Realizza una mensola fai da te in legno: cosa sapere
Mensole per l’angolo studio

Realizzare una mensola fai da te in legno, richiede un minimo di competenza nella scelta di materiali e finiture disponibili in commercio. A ciò bisogna aggiungere una predisposizione a svolgere i lavoretti di casa, pertanto disporre di una buona confidenza con l’uso di alcuni attrezzi e prodotti come trapano, cere e vernici. In ogni caso si tratta di attività che possono essere svolte facilmente da chiunque, come abbiamo descritto in questa nostra guida, soprattutto per chi è interessato a conferire un tocco di unicità alla propria abitazione, in breve tempo e spendendo relativamente poco.