Come sostituire il cintino della tapparella

Come sostituire il cintino della tapparella, un’operazione che si può fare da soli in fai da te, seguendo questa nostra semplice guida passo dopo passo.

Come sostituire il cintino della tapparella
Cintino della tapparella

Con il passare del tempo il cintino della tapparella si consuma, in principio sfilacciandosi, per poi spezzarsi se non si interviene in tempo.

Prima che ciò avvenga e non ritrovarsi con la stanza al buio, è opportuno sostituire la vecchia cinghia con una nuova.

Si potrebbe contattare un operaio ma a volte non è subito disponibile, con la conseguenza di essere costretti, nell’attesa, a fare uso della luce elettrica, con un inevitabile spreco d’energia oltre a risultare una soluzione poco confortevole.

È buono sapere, prima di spendere soldi per pagare l’intervento di un professionista, che si tratta di un’operazione semplice e piuttosto rapida, da svolgere anche da soli, se si è a conoscenza dei passaggi da compiere.

In questa nostra guida scopriamo come sostituire il cintino della tapparella, step by step, fornendo una serie di utili consigli per riuscirci velocemente e senza intoppi.

Come cambiare la corda della tapparella in 5 minuti: attrezzi

Come sostituire il cintino della tapparella
Attrezzi utili fai da te

Per sostituire il cintino della tapparella in pochi minuti è innanzitutto necessario disporre dei giusti attrezzi. Ecco in dettaglio cosa serve:

  • Una scala per intervenire sul cassonetto.
  • Una nuova cinghia delle stesse dimensioni della precedente.
  • Un cacciavite grande o un accessorio utile per fermare la ruota, come un cuneo in legno.
  • Un taglierino.
  • Un paio di forbici.
  • Un paio di guanti.

A proposito, chiedere a un amico o un familiare se ha qualche minuto: servirà infatti anche un aiutante.

Sostituzione cinghia tapparella fai da te: apertura cassonetto

Come sostituire il cintino della tapparella

Una volta procurati gli attrezzi segnalati, tra gli aspetti preliminari da considerare, il tipo di apertura del cassonetto. A tal riguardo occorre distinguere tra:

  • Cassonetto a scorrimento: per aprirlo è sufficiente fare scivolare la copertura verso l’alto.
  • In legno: solitamente è a incastro, basta sollevarlo, aiutandosi con un cacciavite, per poi poi tirarlo verso l’interno.
  • In alluminio o materiali simili: sono presenti delle viti, occorre svitarle con un cacciavite e poi levare la copertura del cassonetto.

A questo punto si è pronti a sostituire il cintino della tapparella.

Sostituzione cinghia tapparella con avvolgitore: guida passo dopo passo

Come sostituire il cintino della tapparella
Cintino della tapparella

Un cintino vecchio andrebbe cambiato ogni due o tre anni, oppure quando il materiale appare logorato e perde di elasticità. Una corda consumata potrebbe spezzarsi, dunque meglio prevenire e sostituirla in tempo. Premesso ciò, ecco quali sono i semplici passaggi da eseguire in fai da te:

  1. Avvolgere la tapparella e scoperchiare il cassonetto.
  2. Salire sulla scala mentre un aiutante tiene la corda in tensione. Con un grosso cacciavite (o un cuneo di legno) bloccare la puleggia, ovvero la ruota di metallo dove si avvolge la cinghia, solitamente presente sulla parte destra. Dovrà essere inserito in modo da tale da impedire qualsiasi movimento.
  3. Slegare il nodo del vecchio cintino interno alla ruota. Se viene difficile districarlo con le mani, aiutarsi con un cacciavite. Se annodato, andrà sciolto o tagliato.
  4. Sfilare il cintino e riavvolgerlo su sé stesso, prestando attenzione a non sporcare la parete, probabile sia impolverato.
  5. Il passo successivo è svitare l’avvolgitore nel muro per liberare anche l’altra estremità del vecchio cintino. Quando si estrae l’avvolgitore, iniziare a ruotare per scaricare la molla: attenzione a non farsi male alle dita. Una volta che la molla è scarica, non resta che svitare la vite che tiene ferma la vecchia cinghia sul dispositivo.
  6. Adesso occorre inserire la nuova corda. La prima estremità va nel rullino del passa cinghia, per poi fissare l’altra sulla puleggia, facendo un grosso nodo, allo stesso modo della vecchia.
  7. Far impugnare la cinghia all’aiutante e togliere il grande cacciavite che teneva bloccata la ruota nel cassonetto.
  8. Abbassare la tapparella completamente e tagliare la parte eccedente della cinghia, considerando 40-45 cm circa dalla fessura dell’avvolgitore.
  9. Introdurre la nuova cinghia nella fessura di ingresso e riavvolgere la ruotina a molla fino a quando è possibile girare (all’incirca una ventina di giri).
  10. Inserire la vite nella nuova cinghia e avvitare bene. A questo punto liberare il sistema a molla.
  11. Introdurre l’avvolgitore nell’apposito slot e riavvitare la placchetta di copertura in precedenza smontata.
  12. Alzare e abbassare la tapparella per verificare che tutto sia stato eseguito correttamente. Non resta che richiudere il cassonetto.

Sostituzione cintino tapparella costi

Come sostituire il cintino della tapparella
Tapparella abbassata

I costi per sostituire il cintino della tapparella sono differenti tra loro a seconda se si predilige il fai da te oppure si chiama un operaio.

Nel primo caso la spesa è quella della cinghia. I prezzi variano da 2€ fino a 9€. Dipende dalla qualità scelta, sconsigliamo quelli troppo economici, visto che i prezzi non sono dispendiosi. I migliori materiali costano di più ma sono resistenti e durevoli nel tempo.

Chiamando invece un professionista, la spesa cambia a seconda della zona in cui si abita. Si paga comunque l’intervento, il cui costo solitamente non scende mai al di sotto di 30€.

Lasciamo a voi decidere cosa è meglio fare, tenendo conto della vostra attitudine o meno verso i lavoretti fai da te.