Nel cuore di Roma, un hotel dal fascino senza tempo con ristorante argentino

Nel privilegiato Rione Trevi torna a vivere la Dolce Vita, merito del nuovo Umiltà 36 Luxury Hotel. Un luogo tutto da vivere insieme all’esperienza gastronomica di El Porteño Gourmet.

Nel cuore di Roma, un hotel dal fascino senza tempo con ristorante argentino
Umiltà 36 Luxury Hotel

Nel cuore di Roma, a pochi passi dalla Fontana di Trevi e dal Quirinale, scopriamo Umiltà 36 Luxury Hotel, 5 stelle lusso, parte della catena alberghiera Shedir Collection. Un progetto, ideato dagli architetti Chiara Caberlon ed Ermanno Caroppi dello studio CaberlonCaroppi, che nasce dal connubio tra heritage e contemporaneità, esprimendo un carattere unico e inimitabile.

La struttura doveva interpretare il luogo, la sua storia e lo stile di vita romano, rivolgendosi a una clientela internazionale. Così la progettazione degli interni e dell’architettura nascono, come la maggior parte dei nostri lavori, dallo studio del genius loci, del contesto e del carattere del luogo. L’edificio è situato nel centralissimo Rione Trevi in via dell’Umiltà, zona legata negli anni Cinquanta e Sessanta alla vita mondana e intellettuale della capitale per i suoi numerosi alberghi e caffè frequentati da celebrità, oltre che giornalisti e fotografi a caccia di uno scoop, raccontano gli architetti Chiara ed Ermanno.

Nel cuore di Roma, un hotel dal fascino senza tempo con ristorante argentino
Umiltà 36 Luxury Hotel

Tante le sfide affrontate per preservare e valorizzare l’edificio originario.

Rispettare l’heritage del luogo, in una città importante come Roma e al contempo dare un nostro contributo originale. Inoltre, è stato fatto un grande lavoro per recuperare degli spazi originali e in particolare, la corte interna. Gli interventi precedenti avevano creato dei mezzanini che interrompevano l’altezza riducendo moltissimo lo spazio. Abbiamo deciso di riaprire la corte e di valorizzarla con una struttura di vetro. Oggi questa area occupa lo spazio della hall che diventa un elemento caratterizzante.

Un palazzo storico dal grande fascino 

Nel cuore di Roma, un hotel dal fascino senza tempo con ristorante argentino
Umiltà 36 Luxury Hotel

La struttura si colloca all’interno di un palazzo storico che in passato ha ospitato uffici direzionali.

La maestosità dell’edificio si svela sin dall’ingresso grazie alla presenza di un meraviglioso portone ligneo che si apre in un androne con volta a botte. Gli interventi sono stati realizzati nel rispetto delle caratteristiche dell’edificio, proponendo un ritorno al progetto originale dello stabile per enfatizzare le altezze che ora fanno da sfondo a opere d’arte e arredi. L’importante intervento strutturale ha permesso di dare maggiore risalto alle aree comuni e alla hall, oltre che alla imponente scala di marmo che conduce alle camere. Per quanto riguarda la parte prettamente legata all’ospitalità, sono state previste diverse tipologie di unità abitative distribuite ai piani nobili del palazzo: 29 camere e suites, e 19 appartamenti, per andare incontro alle esigenze degli ospiti di profilo internazionale e cosmopolita. Le unità, tutte diverse fra loro, permettono di vivere un’esperienza unica e personalizzata grazie alla cura di ogni dettaglio, proseguono i progettisti.

Nel cuore di Roma, un hotel dal fascino senza tempo con ristorante argentino
Umiltà 36 Luxury Hotel

L’atmosfera senza tempo dei salotti romani

Gli arredi – progettati in collaborazione con il partner Concreta – prendono ispirazione dai salotti della Dolce Vita romana, luoghi eleganti e senza tempo, ma rivisti in chiave contemporanea.

Si tratta soprattutto di un mix di arredi pensati su misura, pezzi vintage degli anni ‘60/’70, oltre che di arredi, accessori, tessuti e luci dei migliori brand del design – Dedar per le carte da parati, Rubelli per i tessuti, Tooy e Flos per l’illuminazione -. Non abbiamo lasciato nulla al caso e ogni scelta stilistica, di interior e di arredi e complementi è stata pensata ad hoc proprio per dare un carattere di unicità al progetto, ci svelano.

Nel cuore di Roma, un hotel dal fascino senza tempo con ristorante argentino
Umiltà 36 Luxury Hotel

Arredi che rimandano ad città vivace e solare

Così, anche le scelte cromatiche degli arredi sono state effettuate seguendo una precisa impronta stilistica.

Roma è una città gioiosa, solare e viva, – ci dicono gli architetti -. Non potevamo non tradurre questo suo spirito anche nella scelta cromatica, dai tessuti alle carte da parati, a oggetti di decorazione e arredi, che contribuiscono a creare, sin da subito, un’esperienza gioiosa. Ottanio e oro, ocra e colori caldi offrono immediatamente una sensazione di eleganza e lusso sono impreziosite dalla scelta di utilizzare carte da parati figurative dal sapore di altre epoche.

Materiali pregiati che esprimo comfort ed ecosostenibili 

Emerge anche un uso sapiente del legno, capace di conferire al progetto calore, preziosità e una piacevole sensazione di comfort.

In Umiltà 36, tanto nelle aree comuni quanto nelle suite, abbiamo interpretato questo materiale in un’ottica di design contemporaneo, essenziale e rigoroso: da un lato preservando il suo “calore”, dall’altro non rinunciando a un effetto di sofisticata eleganza. Inoltre, in una struttura di lusso non potevamo scendere a compromessi con materiali che non fossero di altissimo livello e soprattutto ecosostenibili.

Nel cuore di Roma, un hotel dal fascino senza tempo con ristorante argentino
Umiltà 36 Luxury Hotel

Il ristorante, un viaggio a Buenos Aires

La posizione strategica dell’hotel, tra due arterie importantissime per la città, ha suggerito alla proprietà di ampliare l’offerta, destinando parte del piano terra a un ristorante gourmet di ispirazione argentina. La guida del ristorante è stata affidata agli ideatori del El Porteño di Milano, brand ideato dalla holding Dorrego Company. L’intervento riprende gli elementi chiave delle dimore argentine, in una commistione tra antico e moderno in perfetta continuità con il resto degli spazi. Come per tutti i ristoranti del gruppo, il tema del recupero, del riutilizzo di oggetti e di materiali originali, provenienti direttamente da oltreoceano è stato fondamentale e si è esteso a tutti gli arredi interni e anche ai pavimenti in legno.

Nel cuore di Roma, un hotel dal fascino senza tempo con ristorante argentino
Sala Polo, El Porteño Gourmet

Un luogo tutto da vivere 

La prima sala è uno spazio intimo, simile ad un salotto di casa, adatto per piccole riunioni di lavoro e cene riservate. Il secondo ambiente, denominata la “Sala del Polo”, dedicata al gioco del Polo, rappresenta invece il cuore pulsante del nuovo El Porteño Gourmet e si sviluppa su base rettangolare. Il soffitto presenta grande vetrata divisa in quattordici quadri da una struttura di acciaio molto suggestiva, che di giorno rende la sala particolarmente luminosa, mentre il pavimento presenta tre mosaici eseguiti con tipiche cementine, a formare un gioco cromatico e di decori tipico delle case di Buenos Aires. Infine, nella zona antistante alla cucina, a vista come in tutti i Porteño per mostrare il rito della parrilla, ovverodella carne cotta lentamente e rigorosamente alla brace, si trova un lungo tavolo rettangolare in legno di quattro metri, un vero e proprio sharing table.

Nel cuore di Roma, un hotel dal fascino senza tempo con ristorante argentino
El Porteño Gourmet

Nell’idea di creare un qualcosa di assolutamente unico” – precisano i fondatori Fabio Acampora, Alejandro e Sebastian Bernardez – abbiamo voluto realizzare un ristorante con una sua precisa identità che rispecchiasse nella maniera più autentica possibile le atmosfere contrastanti e affascinanti che si incontrano in Argentina. Un progetto diventato presto realtà grazie soprattutto alla partnership con Umiltà 36 di Shedir Collection, che ci ha dato la possibilità di essere partecipi a questa nuova stagione di cambiamento e ripresa dell’accoglienza del turismo internazionale che sta vivendo Roma, città che non finisce mai di stupire e con un potenziale straordinario.

Nel cuore di Roma, un hotel dal fascino senza tempo con ristorante argentino
El Porteño Gourmet

Umiltà 36 Luxury Hotel e El Porteño Gourmet: immagini