Impianto di aerazione: costi, progetti, come fare, opinioni

Alessandro Mancuso
  • Autore specializzato in Design

Cos’è un impianto di aerazione: come funziona, tipologie in commercio, vantaggi, costi e opinioni.

Impianto di aerazione: costi, progetti, come fare, opinioni

L’impianto di aerazione esegue il ricambio e la filtrazione dell’aria all’interno degli ambienti.

Appare subito evidente un immediato vantaggio: non c’è alcun bisogno di aprire le finestre dell’abitazione.

Un sistema che permette di estrarre l’aria viziata dai locali chiusi ed espellerla, sostituendola con quella proveniente dall’esterno, appositamente filtrata.

In questo nostro articolo scopriamo come funziona l’impianto di aerazione, le tipologie in commercio, i costi e le opinioni.

Impianto aerazione significato

Impianto di aerazione: costi, progetti, come fare, opinioni

Ricambiare e filtrare l’aria indoor in automatico senza aprire le finestre di casa, anche quando non si è fisicamente presenti al suo interno. Ecco in poche parole spiegato a cosa serve un impianto di aerazione.

Un sistema che generalmente comprende uno scambiatore di calore, capace di recuperarlo dalla stessa aria, per poi riscaldare la nuova prima di immetterla negli ambienti. Una modalità che assicura un interessante risparmio in bolletta, evitando le correnti di aria fredda provenienti delle finestre aperte.

In commercio esistono molteplici modelli con funzioni e caratteristiche differenti.

Impianto di aerazione forzata: cosa valutare nella scelta

Impianto di aerazione: costi, progetti, come fare, opinioni

Quando i flussi d’aria sono coordinati da un sistema di regolazione, si parla di ventilazione forzata controllata. Nella scelta di un impianto di aerazione per la casa, l’aspetto principale da considerare è il volume d’aria da cambiare ad ogni ora. Una volta in possesso di questo valore, si potrà individuare con maggior precisione il modello più appropriato. Nel dubbio, meglio rivolgersi ad un professionista del comparto.

Particolare attenzione viene riservata anche al sistema per il recupero termico, fondamentale per ottenere un soddisfacente risparmio energetico, riducendone la dispersione.

Impianto di aerazione come funziona

Impianto di aerazione: costi, progetti, come fare, opinioni

I metodi per il ricambio di aria in casa sono due: aerazione naturale o forzata.

L‘aerazione naturale (o meccanica) viene prodotta tramite la creazione di apposite bocchette che utilizzano la termo-convenzione, per un ricambio costante. L’aerazione forzata è invece realizzata tramite un sistema di ventole, in grado di aspirare l’aria viziata ed immetterne di pulita negli ambienti.

Il funzionamento di quest’ultimo tipo, che è quello che prendiamo in considerazione in questo nostro articolo, non è affatto complicato. Lo scambio dell’aria viziata all’interno con quella pulita all’esterno, avviene attraverso delle apposite condotte, in cui sono presenti speciali filtri. Questi ultimi permettono di purificarla ed eliminare i batteri, immettendo l’aria pulita all’interno dei locali.

Perché aerare gli ambienti: vantaggi

Impianto di aerazione: costi, progetti, come fare, opinioni

È molto importante aerare gli ambienti, soprattutto se in casa vivono bambini e anziani. Molti forse non sono a conoscenza che nei locali chiusi si registra un accumulo di sostanze inquinanti nocive per la salute, causa di produzione di anidride carbonica e umidità. Senza sottovalutare che dagli arredi e dai materiali da costruzione provengono sostanze dannose come per esempio la formaldeide. Dall’esterno inoltre arrivano polveri sottili e pollini. Ecco perché è fondamentale riuscire a mantenere il proprio ambiente interno sano e pulito, essenziale per tutelare la salute a tutti i suoi inquilini.

Potrebbe interessarti Finestre scorrevoli

Viene inoltre assicurato un maggior comfort domestico, offrendo i seguenti vantaggi:

  • Risparmio energetico.
  • Salvaguardia dall’umidità.
  • Riduzione delle correnti d’aria a seguito dell’apertura delle finestre.
  • Miglioramento acustico, dovuto alla riduzione dei rumori esterni.

Impianto di aerazione forzata prezzi

Impianto di aerazione: costi, progetti, come fare, opinioni

Quanto costa un impianto di aerazione? Per installare un impianto di aerazione forzata bisogna considerare una serie di variabili. In primo luogo la tipologia da installare, tra centralizzato o decentralizzato. Anticipiamo sin da subito che gli impianti centralizzati sono più costosi, poiché al prezzo della macchina bisogna sommare i canali di distribuzione dell’aria, alcuni componenti come filtri e griglie, eventuali lavori di muratura.

Una stima del costo medio di un simile impianto per un appartamento di circa 80 mq, richiede dai 2.500 ai 6.000 euro.

Naturalmente stiamo parlando di un preventivo che include anche i costi di manodopera e di progettazione in aggiunta al macchinario.

Gli impianti decentralizzati rappresentano invece la soluzione ideale per risparmiare. Non richiedono infatti eccessivi interventi, poiché si tratta di macchine dall’ingombro ridotto, formati da un tubo, uno scambiatore di calore e due bocchette. In risalto anche per una procedura d’installazione più semplice che richiede meno tempo e costi inferiori.

Anche in tal caso possiamo fornire una stima generalizzata, con prezzi di mercato, a seconda del modello, compresi tra 400 e 1500 euro.

Opinioni finali

Impianto di aerazione: costi, progetti, come fare, opinioni

L’apertura delle sole finestre in casa non è efficace, poiché disperde energia e non consente un ottimale ricircolo dell’aria come avviene con un impianto di aerazione. I sistemi di ventilazione consentono di mantenere una buona qualità dell’aria all’interno dell’abitazione, espellendo automaticamente la viziata e immettendone di nuova dall’esterno, peraltro filtrata per eliminare gli inquinanti. Grazie a questi macchinari il livello di vivibilità viene reso molto più confortevole, praticamente azzerando i rischi per la salute di tutti i suoi inquilini, soprattutto dei più piccoli e di chi è un po’ più avanti con l’età.