Comprare casa con i bitcoin: conviene, come fare, opportunità

Alessandro Mancuso
  • Autore specializzato in Design

Comprare casa con i bitcoin è davvero un’opportunità? Scopriamo come fare, se conviene, quali sono i pro e contro di questa tipologia di transazioni digitali.

Comprare casa con i bitcoin: conviene, come fare, opportunità

 

La popolarità crescente delle criptovalute interessa da vicino anche il settore immobiliare. In realtà sono già diversi i casi nel mondo di acquisto immobili con i bitcoin.

Secondo gli esperti di settore, la prima transazione risale al 2017 in Texas. Un anno dopo anche l’Italia si è resa protagonista di una simile operazione, un appartamento acquistato a Torino pagando con la celebre moneta virtuale.

Un fenomeno in evoluzione, come dimostrano i tanti annunci immobiliari di privati che accettano il pagamento in criptomonete.

In questo nostro articolo scopriamo se conviene comprare casa con i bitcoin, come fare ed i vantaggi derivanti da una simile operazione.

Crypto immobiliare

Comprare casa con i bitcoin: conviene, come fare, opportunità

Da quanto già descritto, non mancano i casi in Italia e nel mondo di crytpo immobiliare. Si tratta di una realtà in forte ascesa, anche se ancora non c’è stato un vero e proprio boom di transazioni di questo tipo nel settore.

Un fatto è però certo: si moltiplicano gli annunci di venditori privati che accettano i pagamenti in criptomoneta.

Un attico, la casa al mare, un loft o un appartamento in città: basta sfogliare le principali riviste immobiliari, per trovare diversi annunci che specificano di accettare il pagamento in bitcoin al valore di mercato.

Acquistare casa in crypto: conviene?

Comprare casa con i bitcoin: conviene, come fare, opportunità

Il pagamento in bitcoin e con altre criptovalute conviene? La questione sull’utilizzo della moneta virtuale nel settore immobiliare, ruota intorno al termine di “affidabilità”. Stiamo infatti parlando di un acquisto non di poche centinaia di euro ma di una transazione che si attesta mediamente su qualche centinaia di migliaia di euro.

La tipica volatilità del bitcoin e delle altre crypto fa sorgere molti dubbi sull’attendibilità di questo sistema di pagamento, senza considerare che l’anonimato contrasta la normativa antiriciclaggio.

La Corte di Giustizia Europea, in una risoluzione del 2015, ha dichiarato che transazioni tra le parti, eseguite in valuta non tradizionale, rappresentano operazioni finanziarie valide, a condizione siano accettate da entrambe come mezzo di pagamento.

Da ciò ne deriva che oggi è possibile comprare casa con i bitcoin. Pur non essendo configurati come moneta con valore legale nel nostro paese, non esiste nessuna norma che ne vieti l’utilizzo. L’unica condizione da rispettare è che sia sempre indicato l’equivalente corrispettivo da pagare in euro.

Dunque, conviene oppure no? A tal riguardo bisogna considerare quale sia la “rischiosità” di una compravendita a cifre importanti, senza considerare la questione dell’antiriciclaggio e dal punto di vista fiscale, ancora oggi al centro di accesi dibattiti.

Case bitcoin: come fare

Comprare casa con i bitcoin: conviene, come fare, opportunità

La procedura da seguire per l’acquisto di una casa con il bitcoin è praticamente la stessa di una compravendita utilizzando un differente strumento di pagamento.

Basta rivolgersi ad un notaio e mettere in risalto la volontà di usare le crypto per eseguire le transazioni. Occorre sottolineare che l’operazione dovrà essere opportunamente segnalata, per soddisfare quanto previsto dalla normativa in tema di antiriciclaggio. Si tratta di una moneta non emessa da una banca centrale e pertanto occorre comunicare alle autorità questa tipologia di transazioni.

Comprare casa con i bitcoin opportunità

Comprare casa con i bitcoin: conviene, come fare, opportunità

Per comprendere quali siano le reali opportunità di comprare o vendere casa con i bitcoin è sufficiente fare un esempio.

Ad inizio del 2017 il valore del Bitcoin era di circa 1000 $. Quattro anni dopo, nel 2021, ha raggiunto i 50.000 $. Appare evidente come una tale volatilità rende l’investimento in bitcoin una grande occasione per alcuni e meno per altri.

Si pensi al venditore che nel 2017 aveva venduto casa ricevendo 200mila dollari in bitcoin. Lasciandoli fermi nel wallet per quattro anni, avrebbe moltiplicato il suo valore di ben 50 volte. Lo stesso discorso va però visto dal lato dell’acquirente, avendo perso un’ottima possibilità di guadagno.

L’estrema volatilità delle monete virtuali è ciò che più influisce nella scelta di usarle, o meno, come strumento di pagamento nelle compravendite immobiliari.

Comprare casa con bitcoin pro e contro

Comprare casa con i bitcoin: conviene, come fare, opportunità

Scopriamo quali sono i vantaggi e gli svantaggi di comprare casa con Bitcoin. Tra i pro di questa scelta, troviamo:

  • Anonimato (anche se vi è l’obbligo dell’antiriciclaggio).
  • Commissioni ridotte.
  • Semplicità di pagamento.

Il principale aspetto negativo è invece la volatilità delle monete virtuali, soggetti a ribassi e rialzi particolarmente accentuati nel giro di poco tempo, come già accennato nel corso di questo nostro approfondimento.

Bitcoin casa conclusioni

Comprare casa con i bitcoin: conviene, come fare, opportunità

La casa rappresenta uno dei principali investimenti per gli italiani. Appare evidente come l’utilizzo di uno strumento di pagamento così innovativo e rischioso, viene visto con una certa diffidenza. Pagare in bitcoin l’acquisto di un’abitazione richiede la massima attenzione.

Certamente la blockchain, la tecnologia su cui si fondano le criptovalute, è destinata ad acquisire una crescente popolarità anche nel comparto del real estate. Purtroppo però, secondo gli esperti di settore, fino a quando non saranno regolamentate da un istituto o autorità, resteranno piuttosto marginali come strumento di pagamento nel mercato immobiliare.