Come usare il cemento cellulare in casa


Che cos’è il cemento cellulare, un materiale dall’incredibile leggerezza e versatilità. Cosa si può realizzare con il gasbeton. Esempi di arredo. Pregi e difetti, come usa. Prezzi in commercio.

gasbeton-9


Il cemento cellulare è in sostanza un blocco di calcestruzzo che vanta un largo impiego nel settore dell’edilizia, sia per piccoli progetti che per realizzare ad esempio l’isolamento termico di un palazzo mediante un cappotto interno/esterno.

Facilmente reperibile in commercio, consente anche a chi è poco esperto od ha il desiderio di realizzare alcune opere necessarie, di effettuare lavori di bricolage e di muratura in casa.

Fra le tipologie di calcestruzzo aerato autoclavato, il gasbeton è uno dei marchi più affermati; concorrenti nel settore dell’edilizia sono Ytong, Siporex, MattONE (DocAirconcrete), Durox, Celcon, Thermalite, Calcespan, Aircrete, Iperblock.


Che cos’è il cemento cellulare

gasbeton-cos'è

Prima di conoscere in maniera più approfondita il gasbeton, spieghiamo che cos’è e come è fatto il cemento cellulare.

Per la fabbricazione del cemento o calcestruzzo cellulare, non vengono utilizzati inerti aventi dimensioni superiori alla sabbia.

La produzione richiede una serie materie prime esauribili, essendo composto da sabbia ad alto tenore di silice, cemento, calce, acqua ed espandente.

Come si produce il cemento cellulare

Il processo inizia con la preparazione della boiacca cementizia, ovvero l’impasto dei diversi materiali utilizzati e che viene versata in apposite vasche metalliche. L’impasto viene sottoposto a lievitazione ad una temperatura di 20°C; si espande fino alla creazione dei pori, importanti per l’elasticità del prodotto finale.

Il prodotto viene poi messo a maturazione nell’autoclave, a 200°, per un periodo di 11 ore. Al termine il prodotto può essere confezionato e disponibile per il commercio.

gasbeton-18

Cemento cellulare: tipologie

Sono due le famiglie di calcestruzzo cellulare che si dividono in base alla composizione.

  1. Calcestruzzo cellulare base cemento, composto da sabbia silicea, cemento Portland, ossido di calcio, gesso e acqua.
  2. Calcestruzzo cellulare base calce, composto da sabbia silicea, ossido di calcio, cemento Portland e acqua.

Il suo principale vantaggio è la leggerezza, il che ne permette il trasporto da un piano all’altro, come nel caso di ristrutturazioni, oltre ad essere facilmente reperibile.

Cemento cellulare: vantaggi

gasbeton-5

Per comprendere al meglio i motivi per cui riscuote successo nel campo dell’edilizia, possiamo riassumere brevemente i suoi vantaggi:

  • leggerezza
  • resistenza all’acqua
  • ottimo isolamento termico ed acustico
  • impermeabile al vapore (fattore apprezzato in cucina)
  • resistenza al fuoco
  • non rilascia fumi tossici
  • riciclabile al 100%
  • ecologico

Cemento cellulare: svantaggi

gasbeton

E’ importante, prima di progettare costruzioni e mobili che potrebbero non reggere il peso complessivo, sapere che il cemento cellulare ha dei piccoli difetti che lo rendono poco adatto a determinate operazioni:

  • particolare friabilità del materiale, il che non lo rende adatto all’inserimento di chiodi e tasselli
  • poco resistente al taglio
  • nei punti di giuntura si possono formare crepe antiestetiche
  • difficile operare modifiche alla struttura una volta terminato il progetto

Cosa si può fare con il cemento cellulare

Davvero incredibile la quantità di lavori che si possono realizzare mediante l’impiego del gasbeton, un materiale che, ad opere terminate, vi lascerà senza parole.

La praticità e la malleabilità, unita ad un’indiscutibile leggerezza, consente praticamente a chiunque di procedere nel produrre elementi di arredo nonchè pareti divisorie in ambienti grandi:

Come si lavora il cemento cellulare

gasbeton-8

Sono pochi gli attrezzi necessari anche per chi non è un grande esperto in tema di costruzioni. Dopo aver definito il personale progetto, chiedendo aiuto e consiglio ad amici più esperti, avrete senza dubbio bisogno di procurarvi i seguenti elementi:

  • sega con dentatura abbastanza larga, necessaria per tagliare i blocchi secondo le misure necessarie
  • collante per cemento, da miscelare poi con acqua per incollare i blocchi
  • cazzuola a vaschetta dentata con cui applicare il collante
  • sistema modulare
  • mazzetta con testa in gomma

Cemento cellulare: prezzi

gasbeton-16

Prima di entrare nello specifico di un listino prezzi del materiale, il consumatore deve sapere che nel preventivare il costo finale dell’opera dovrà tenere in considerazione determinati fattori quali:

  • dimensione della struttura od opera da realizzare, che determina la quantità di blocchi di cui si necessita
  • marca del prodotto
  • tipologia dei blocchi, ovvero forati, dimensioni, spessore, etc
  • lavoro di finitura, tinteggiare, angoli particolari, etc

gasbeton-14

Fra i vantaggi più interessanti ed apprezzati dai consumatori italiani vi è sicuramente il prezzo contenuto. Disponibile presso i grandi stores di bricolage, il cemento cellulare è venduto in commercio, ad esempio presso Leroy Merlin, in cubetti di mattoni di formato 625×250 mm.

In base alle spessore il prezzo ad unità è il seguente:

  • spessore 50 mm €1,39
  • spessore 80 mm €1,50
  • spessore 100 mm €1,90
Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta