Come organizzare un trasloco


Traslocare è uno dei momenti impegnativi e, allo stesso tempo elettrizzanti per molti di noi. Abbiamo pensato di elencare alcuni consigli utili per ottimizzare tutto il processo e facilitare i passaggi di un trasloco. Scopriamo come. 

trasloco6


Ti stai accingendo a traslocare? Sicuramente il tuo stato d’animo è un misto di eccitazione e ansia. Tante cose da fare, organizzare e inscatolare ti aspettano e probabilmente non sai nemmeno da dove cominciare.

Nessuna paura, con qualche trucco potrai rendere il trasloco veloce e indolore, ottimizzare il tuo tempo e anche approfittarne per liberarti di tutte le cianfrusaglie e gli oggetti inutili che non sei mai riuscito a gettar via. Vediamo tutti i passaggi per pianificare un trasloco.


Se il trasloco è solo un’idea remota

Ti sei reso conto che la tua abitazione non risponde pienamente ai requisiti che cerchi e stai valutando la possibilità di traslocare?

La prima cosa da fare è quella di fissare una scadenza in termini di tempo. Se ad esempio vivi in un appartamento in affitto, considera il preavviso necessario da dare al proprietario di casa. Questo preavviso, in genere, è esplicitato nel contratto di affitto.


Leggi anche: Organizzare trasloco

Se invece sei il proprietario della tua abitazione, allora dovrai mobilitarti per chiedere un preventivo ad un perito sul costo ipotetico di vendita e rivolgerti anche ad un agenzia immobiliare che ti supporterà in tutte le fasi di vendita. Tieni in considerazione che la vendita di un appartamento prevede tempi variabili, per cui gioca di anticipo.

Se il trasloco è imminente

Hai già definitivo quale sarà la tua nuova abitazione. In questo caso inizia ad organizzare le fasi di trasloco e a concentrarli in 3 o 4 giorni ravvicinati.

Se è necessario, inizia a chiedere un permesso a lavoro per essere libero e disponibile. Concentrare tutto il lavoro in uno spazio di tempo definito, ti aiuterà ad evitare di rimandare e procrastinare.

trasloco4

Le fasi del trasloco

1. La lista

Inizia subito con lo stilare una lista di tutti gli oggetti e i mobili che porterai nella nuova abitazione.

La lista messa per iscritto ti aiuterà a monitorare ogni dettaglio e potrai aggiornarla man mano che il lavoro avanza. In questa fase è molto importante iniziare a fare una cernita. Nella nuova casa ti servirà tutto quello che possiedi? Potrai renderti conto che non solo alcune cose sono superflue, ma anche che altre mancano ed andranno acquistate.

Prendi appunto anche di questo, ti servirà quando inizierai ad arredare la nuova abitazione.

2. La ditta dei traslochi

Prima di andare avanti, contatta alcune ditte di traslochi per fare richiesta di preventivi. Per stabilire il prezzo ti chiederanno la quantità di materiale da trasportare. Questa informazione può essere fornita qualche giorno più avanti, quando avrai la consapevolezza del volume. Intanto prenota il servizio per il giorno che preferisci.


Potrebbe interessarti: 10 cose da fare prima del trasloco

trasloco2

3. Preparare gli scatoli

Una volta stilato l’elenco delle cose da portare e contattata la ditta dei traslochi, possiamo iniziare con la fase concreta: preparare gli scatoli. 

Procedi in un ambiente per volta, partendo dalle camere da letto e dal soggiorno. La cucina e il bagno sono le stanze in cui molti oggetti ti serviranno fino all’ultimo minuto

Inserisci gli oggetti nelle scatole e contestualmente scrivi tutto il contenuto sulla scatola stessa, o su di un foglio da incollarvi sopra. Catalogare le cose in questo modo ti aiuterà a sapere perfettamente cosa contiene ogni box e di recuperare le cose che ti servono in qualunque momento.

In questa fase del trasloco saranno moltissimi gli oggetti che troverai e che credevi persi, altri che sono stati sempre lì e non hai mai avuto il coraggio di buttarli. Ecco, questo è il momento giusto di liberarsi del superfluo.

Organizza tutti i tuoi scarti in una busta o uno scatolo e, se le cose sono in buone condizioni, potrai darle a chi ne avrà necessità.

Fai attenzione agli oggetti fragili e proteggili con gli imballaggi adatti. Sigilla bene ogni scatolo e sistemali in un punto di ingresso della casa, man mano che il lavoro avanza.

trasloco5

4. I mobili

Una volta riempiti gli scatoloni, i mobili saranno vuoti e puoi iniziare a smontarli. Se i mobili sono molto impegnativi da smantellare, puoi chiedere alla ditta dei traslochi di aggiungere anche questo servizio. Per le forniture più piccole, invece, procedi con il foderare tutti gli spigoli con della gomma piuma per lavorare in sicurezza e per evitare che si rompano.

Valuta bene se le misure dei mobili saranno adatte anche per la nuova abitazione. In caso contrario puoi liberartene in diversi modi:

  1. regalandoli
  2. vendendoli
  3. contattando il numero dello smaltimento rifiuti della tua città.

5. La valigia tattica

Durante gli ultimi giorni prima del trasloco, tutti i i tuoi oggetti e vestiti saranno ben sigillati nelle scatole. Per essere pronto a tutto, organizza una valigia di emergenza, dove andrai ad inserire tutte le cose che ti potranno essere utili nella fase ultima, durante il passaggio da una casa all’altra.

Ti serviranno:

  1. Due cambi d’abito ( possibilmente comodi)
  2. Delle infradito
  3. Un beauty case con sapone, spazzolino e dentifricio
  4. I documenti
  5. Un pigiama

Queste sono le basi per affrontare i primi giorni durante il quale tutto sarà inscatolato.

trasloco1

6. Il frigorifero

Da una settimana prima del trasloco, ricorda di consumare tutto ciò che hai in casa e di evitare, quindi, di effettuare nuove spese alimentari. Rischieresti di dover buttare del cibo. Inoltre, il giorno prima del trasloco il frigorifero dovrebbe essere spento per poter sbrinare.

7. La pulizia

L’ultima fase è relativa alla pulizia.

Per pulizia intendiamo sia quella della vecchia abitazione che stai lasciando, cosi da poter fare un ultimo controllo generico, ma soprattutto ci rivolgiamo alla pulizia profonda da fare nella nuova casa, prima che arrivino tutti i tuoi oggetti e mobili.

trasloco3

Clelia Ragosta

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta