Come conservare la bici in cantina: idee e consigli per non sbagliare


Sia che siate appassionati biker o che la bicicletta rappresenti per voi semplicemente un mezzo di trasporto, la sua manutenzione è fondamentale affinché duri nel tempo. Vediamo allora come conservare la bici in cantina.

come-conservare-la-bici-in-cantina


Il luogo in cui viene riposta la bici è importante, in quanto gli agenti atmosferici, soprattutto l’umidità, potrebbero danneggiarla. L’ideale è non lasciarla all’aperto per lungo tempo. E che fare, poi, se l’unico luogo a disposizione per riporla è una cantina? Le cantine normalmente sono umide, bisogna quindi fare in modo di riporre la bici con le giuste e necessarie protezioni.

Se la bicicletta viene utilizzata spesso, per tutto l’arco dell’anno, è possibile riporla in cantina semplicemente coperta da un telo di plastica. Questo la preserverà dai danni che l’umidità può causare, come l’ossidazione di alcune componenti. I teli da imballaggio, in questo caso, sono perfetti, quelli utilizzati per avvolgere mobili nuovi ad esempio. Se li abbiamo conservati quando abbiamo acquistato il nostro mobilio, utilizziamo quelli, altrimenti potremo facilmente procurarcene di molto grandi presso esercizi commerciali di vendita d’arredamento che normalmente li gettano via.


Leggi anche: SLADDA bicicletta IKEA personalizzabile

Se, diversamente, utilizziamo la bicicletta solo in determinati periodi dell’anno e la riponiamo in cantina per lungo tempo senza utilizzarla, dovremo usare più accortezza. Innanzitutto prima di metterla via, la bici ha bisogno di manutenzione.

come-conservare-la-bici-in-cantina


Lavare bene la bici prima di conservarla

Prima di tutto procediamo con il lavaggio:

  1. utilizziamo del sapone apposito diluito in acqua, quello che usiamo per lavare l’auto andrà bene;
  2. rimuoviamo dalla bicicletta tracce di polvere, fango e grasso che con il tempo potrebbero danneggiarla,
  3. sciacquiamo bene per eliminare tutte le tracce di sapone.
  4. procediamo con la fase di asciugatura, in modo molto accurato per preservare la bicicletta dalla ruggine.

come-conservare-la-bici-in-cantina

Proteggere la bici dalla ruggine

Proprio alla ruggine dobbiamo stare molto attenti, se ne notiamo anche una piccola traccia, dobbiamo correre ai ripari procurandoci prodotti appositi per eliminarla in quanto potrebbe espandersi nei lunghi periodi di inutilizzo.

È anche importante lubrificare alcune componenti come la catena, i freni e i cuscinetti.

come-conservare-la-bici-in-cantina

Assicurarsi che la cantina sia ventilata

Bisogna inoltre assicurarsi che la cantina sia ben ventilata. Solitamente le cantine hanno un ingresso al quale si accede dall’interno dell’abitazione e uno sbocco esterno come una piccola finestra all’altezza del suolo stradale. Periodicamente dobbiamo preoccuparci di lasciare aperto sia ingresso che finestra in modo che circoli l’aria e l’umidità non ristagni.

Se invece si possiede una cantina che non ha altri sbocchi al di fuori della porta di ingresso, oltre a tenerlo aperto quotidianamente per un certo lasso di tempo, si potrebbe pensare di acquistare un deumidificatore che eviterà che tutto ciò che conserviamo in cantina, compresa la bicicletta, possa rovinarsi.

come-conservare-la-bici-in-cantina

Come conservare la bici in cantina: alcune idee

È necessario, poi, munirsi di ganci o supporti in modo da poter riporre la bicicletta in sospensione: questo eviterà che la struttura pesi sulle ruote e permetterà una maggiore durata nel tempo sia di pneumatici che di raggi. Esistono in commercio centinaia di prodotti che permettono di riporre la bicicletta in sospensione su parete oppure addirittura per sospenderla al soffitto.

I supporti da parete o soffitto forniscono davvero moltissimi vantaggi: innanzitutto ci permettono di ottimizzare gli spazi, potremo inoltre più facilmente coprire completamente la bici con il telo di plastica necessario a difenderla dall’umidità presente in cantina.

Proprio perché ci sono centinaia di prodotti in commercio, scegliamo per la nostra cantina il supporto più adeguato.

come-conservare-la-bici-in-cantina

Se utilizziamo la cantina semplicemente come deposito per gli oggetti che non usiamo spesso, o comunque solo in determinati periodi dell’anno (come appunto la bicicletta o i mobili da esterni), quello che ci serve è un supporto che sia prima di tutto funzionale.

Chiediamoci prima di tutto se possiamo o vogliamo bucare le pareti. Servirà, infatti, necessariamente un lavoro effettuato utilizzando un trapano. Nel farlo, assicuriamoci di non intaccare tubazioni o fili della corrente che potrebbero passare dietro il muro.

Se siamo sicuri di avere una parete della cantina che possiamo tranquillamente bucare, procediamo pure installando i ganci da muro, ma se vogliamo evitare, possiamo acquistare anche un comodissimo porta-bici ideato per essere semplicemente riposto in un angolo della cantina e non avrà bisogno di essere installato, una sorta di porta-bici che ricorda molto un attaccapanni, l’importante è sceglierlo di un materiale che non possa essere intaccato dall’umidità della cantina.

come-conservare-la-bici-in-cantina-01

Idee e consigli utili per risparmiare

E se vogliamo risparmiare ma senza rinunciare alla cura della nostra bicicletta? Non dobbiamo preoccuparci, se non abbiamo voglia di effettuare acquisti possiamo utilizzare elementi che abbiamo già in casa come una semplice mensola alla quale potremo appoggiare semplicemente il telaio della bici.

L’ideale, per le cantine, è scegliere mensole in materiali che non risentono dell’umidità o, se sono in legno e siamo avvezzi al fai da te, trattare la mensola con prodotti dedicati che evitano che l’umidità intacchi il legno.

Se siamo poi appassionati di riciclo, con il riutilizzo di materiali e facendo del bricolage, possiamo davvero sbizzarrirci nel creare un supporto appendi bici originale e unico. Lo si può fare utilizzando, perché no, proprio il manubrio di una vecchia bicicletta che, fissato al muro, diventerà un particolarissimo supporto sul quale semplicemente appoggiare il telaio per tenere in sospensione la bici.

come-convervare-la-bici-in-cantina

Idee di design per conservare la bici

Se abbiamo invece dedicato alla nostra cantina un ruolo importante, se non è quindi uno spazio riservato semplicemente al deposito di mobili e oggetti, allora probabilmente dovremo orientarci verso acquisti diversi, che tengano anche conto dell’estetica e degli altri elementi presenti. Una cantina dedicata al tempo libero, nella quale trascorriamo pomeriggi o giornate dedicandoci ai nostri hobby, avrà bisogno di un accessorio che sposi l’arredamento che abbiamo scelto.

Stesso discorso per le cantine trasformate in tavernette, spazi che abbiamo dedicato alla convivialità, a cene con gli amici e serate di svago. Insomma, in entrambi i casi, un occhio all’estetica è fondamentale. Esistono, per questi ambienti, supporti appendi bici di design, dalle forme stravaganti e dalle linee più classiche o contemporanee.

Sia negli esercizi commerciali specializzati in arredamento di design che on-line potremo accedere ad una scelta vastissima di complementi d’arredo dedicati alle biciclette, in modo da poterle riporre con cura e attenzione dando un tocco di eleganza e contemporaneità all’ambiente. La bici, in questo caso, può sposare l’arredamento di una cantina in stile industrial diventando essa stessa oggetto e componente d’arredo.

come-conservare-la-bici-in-cantina-02

Come conservare la bici in cantina: foto e immagini

Se hai una bici probabilmente è la cantina il luogo dove la conservi: vediamo come fare a conservare una bici in cantina in modo che non si sciupi e rimanga funzionale. Una carrellata di immagini che spiegano come fare.

Angelica Moranelli

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta