5 idee per abbellire la tavola da pranzo d’estate

Tiziana Morganti
  • Dott. in Storia Moderna

Una buona padrona di casa conosce alla perfezione i segreti per apparecchiare una tavola degna dei suoi ospiti. Cosa fare, però,  quando si deve abbellire tutto l’insieme per un pranzo o una cena d’estate? Le parole d’ordine sono leggerezza, luminosità e colore. Senza dimenticare lo stile, però.

5 idee per abbellire la tavola da pranzo d’estate

Ormai è noto a molti che l’arte dell’apparecchiare una tavola è una questione tutt’altro che casuale. Per chi, poi, ancora non l’avesse capito, basta seguire l’inflessibile Csaba Della Zorza per comprendere l’importanza di conoscere la differenza tra un cucchiaino da caffè ed uno da dolce. Al di là della giusta posizione dove collocare piatti, bicchieri, posate ed un tovagliolo da piegare rigorosamente a libro, è importante imprimere un tocco di personalità e caratterizzazione alla propria tavola. Altrimenti si corre il rischio di presentare un componimento ben scritto dal punto di vista grammaticale ma con poca anima.

La soluzione giusta, dunque, è trovare una sana via di mezzo tra le regole del galateo, scritte da Giovanni Della Casa, ed il proprio gusto personale. Oltre a questi due elementi, poi, è fondamentale ricordare che per ogni occasione o stagione s’impone una tavola diversa. In questo senso, dunque, possiamo dire che tovaglie e servizi di piatti e bicchieri rappresentano per l’apparecchiatura quello che gli accessori sono per le donne.

Stabilito questo, dunque, entriamo nel vivo del discorso e proviamo a capire come abbellire una tavola da pranzo tipica della stagione estiva. Indubbiamente in questo periodo dell’anno si viene investiti da una grande energia e voglia di condividere momenti di convivialità con gli amici e la propria famiglia. Questo vuol dire, in sostanza, organizzare pranzi e cene dove la tavola la fa da padrona non solo per i piatti gustati ma anche per il modo in cui è stata preparata.

In questo caso, dunque, l’estetica la fa da padrona, puntando su delle nuance tipicamente estive e rinfrescanti o su dei centrotavola dove fanno bella mostra dei fiori di stagione purché, però, non siano troppo profumati. In caso contrario, infatti, il loro odore, per quanto delizioso, creerebbe un contrasto od amalgama troppo forte con quello del cibo servito. Per capire, però, come abbellire una tavola estiva proviamo a mettere in evidenza almeno cinque punti essenziali.

1. Il colore

5 idee per abbellire la tavola da pranzo d’estate

Come abbiamo già preannunciato, la bella stagione porta con se delle atmosfere ben precise caratterizzate da una luce più intensa e da un giorno che dura a lungo. Una situazione che si riversa decisamente anche sulla tavola da pranzo. Come? Inondandola di colore. Ovviamente, però, bisogna che tutto sia ben calibrato e, soprattutto, armonizzato tra loro.

In questo particolare periodo, dunque, è lecito lasciare a riposo i servizi più pregiati e, invece, puntare su delle ceramiche dal gusto marino o campestre, a seconda del luogo dove ci si trova. In alternativa, poi, basterebbero anche dei piatti di nuance diverse per mettere in pratica la tecnica del mix and match.

Stesso ragionamento può essere fatto per i bicchieri. In questo caso, infatti, una soluzione  vincente potrebbe essere rappresentata dall’abbinare un tablet colorato ed un calice da vino semplice. In questo modo s’imprime alla tavola un movimento che riporta immediatamente a cene informali e divertenti tra amici sotto un pergolato o, magari, con vista mare.

2. Il runner

5 idee per abbellire la tavola da pranzo d’estate

Un elemento che potrebbe arricchire ed abbellire in modo netto la vostra tavola è il così detto runner. Ossia delle strisce di tessuto che attraversano la tavola frontalmente per andare a definire i posti e l’apparecchiatura. In questa stagione, infatti, si consiglia di puntare tutto su di un insieme più leggero ed informale. Questo vuol dire che è possibile lasciare nei cassetti o nei bauli le tovaglie più preziose, magari quelle ricamate a mano ed ereditate dal corredo delle mamme o delle nonne.

Durante i mesi più caldi, infatti, anche la tavola apprezza una vestizione più leggera. Per questo si consiglia proprio di puntare su dei runner dalle fantasie ricercate che vertono, magari, sulle influenze etniche, country chic o marine. Questo dipende molto dal gusto personale e dalle nuance che caratterizzano il servizio scelto. Se, invece, avete un tavolo esteticamente molto bello in vetro o in legno pregiato, il consiglio è di coprirlo il meno possibile e di puntare tutto sull’utilizzo dei sottopiatti in vimini, bambù o midollino. Comunque materiali naturali, capaci di attribuire alla tavola un aspetto tropicale senza, però, rischiare l’effetto iper colorato di un carnevale di Rio.

3. Piatti stile meditertaneo

5 idee per abbellire la tavola da pranzo d’estate

In parte abbiamo giù considerato la questione del servizio da utilizzare ma, in questo caso, vorrei soffermare l’attenzione su due prodotti particolarmente adatti ad una tavola estiva. Da una parte abbiamo le ceramiche prodotte da Deruta, piccolo centro umbro noto proprio per questi oggetti artigianali, dall’altra quelle di Vietri. In quest’ultimo caso, però, si cambia completamente regione ed ambientazione, visto che ci troviamo in una delle località più conosciute della Costiera Amalfitana.

Da una parte, dunque, si hanno disegni dall’ispirazione campestre con nuance ocra e verdi intensi. Dall’altra, invece, prevale un’ispirazione nettamente marina con un’incursione del giallo acceso, tipico dei cedri della zona. In questo modo, dunque si ottiene un mix estetico veramente particolare che rimanda immediatamente ad un’idea di leggerezza e brezza marina.

4. Centrotavola

5 idee per abbellire la tavola da pranzo d’estate

Generalmente in una tavola non dovrebbe mai mancare un centrotavola. Meno che mai in una dal sapore dichiaratamente estivo. La questione, però, rimane sempre la stessa ed è fondamentale: che tipo di fiori scegliere? Come è stato preannunciato è tassativo evitare delle specie troppo profumate che potrebbero risultare obbiettivamente fastidiose in abbinamento con alcuno cibi serviti.

Allo stesso tempo, però, si consiglia di non lesinare sul colore, visto il periodo dell’anno in cui ci si trova. Il suggerimento, dunque, è di evitare alcune tipologie di rose, troppo intense, e di puntare su dei fiori di campo da alternare con dell’eucalipto.

Questo, infatti, attribuisce immediatamente leggerezza e freschezza all’insieme, oltre a dare un tocco di eleganza estetica con i suoi rami al tempo stesso ornamentali e minimal.

5. Segnaposto

5 idee per abbellire la tavola da pranzo d’estate

E concludiamo con il segnaposto, un oggetto o un elemento che può sembrare un po’ desueto o eccessivo in una tavola già piena ma che, in molti casi, costituisce quel tocco di originalità e personalità in più.

Per una tavola estiva, comunque, si consiglia di dirigersi sempre verso una soluzione floreale. Opportuno sarebbe, ad esempio, ricreare una piccolissima ghirlanda o una microscopica composizione. Per non parlare dell’utilizzo di spighe portafortuna o di erbe aromatiche.

Ma dove posizionarlo per far in modo che non sia d’intralcio ed appaia in tutta la sua bellezza? Il posto migliore è sicuramente sopra il tovagliolo lasciato assolutamente libero da qualsiasi tipo di posata. Se, poi, si preferisce optare per delle piccole piantine, magari grasse, allora vanno posizionate con attenzione di fronte all’apparecchiatura per definire proprio il singolo posto.

Concludiamo dicendo, comunque, che l’estate è, senza dubbio, il momento in cui è concesso sbizzarrire di più la propria fantasia, osando anche con abbinamenti più azzardati. Questo vuol dire che conviene provare senza paura o alcun rimpianto.

5 modi per abbellire la tavola da pranzo d’estate: foto e immagini

Che siate in città, al mare o in campagna, durante la bella stagione la tavola esige luminosità e colore. Scorrete le immagini in galleria per capire i tanti modi per usare colori e fantasia.