Come scegliere colori neutri per le pareti della cameretta

Come trovare il colore più adatto per tinteggiare le pareti della cameretta. I colori neutri si rivelano adatti ad un bambino che cresce: ecco quali scegliere.

come-scegliere-colori-neutri-pareti-cameretta-10

Non c’è che dire, in fatto di arredamento il trend del momento si conferma lo stile minimal. Anche nella camera da letto dei più piccoli, di solito tutta colorata e ricca di decorazioni, saranno da preferire tonalità neutre e delicate.

In realtà, questa scelta si rivelerà doppiamente funzionale in quanto scegliere colori neutri per le pareti permetterà di adattarle con ogni tipo di arredamento. Sia esso classico oppure moderno, ogni stile troverà la sua espressione in abbinamento con dei colori chiari.

Ancora, una cameretta molto vivace difficilmente si adatterà alle diverse fasi della crescita dei bambini e ti ritroverai con richieste di ritinteggiare le pareti in men che non si dica. Invece, una camera con pareti bianche, beige o comunque chiare (vedremo più avanti quanti e quali colori sono considerati neutri) durerà a lungo nel tempo, anche quando i gusti personali dei tuoi figli saranno cambiati oppure quando arriverà un fratellino del sesso opposto.


Leggi anche: 50 idee di tende per la cameretta dei piccoli

Al giorno d’oggi quando si parla di colori neutri ci si riferisce a molte più palette di quante se ne possano immaginare: in pratica sono incluse tutte le tonalità di marrone, i grigi e anche i colori pastello, dal giallo al verde. L’importante è valutarli sempre unitamente ai toni del mobilio ovvero se è caldo o freddo e alla luminosità generale dell’ambiente.

La tradizione vorrebbe che i colori destinati alla cameretta siano l’azzurro per un maschietto e il rosa per una femminuccia. A parte il fatto che questa dicotomia è ampiamente superata, ma ormai è noto che con i colori neutri il livello di personalizzazione è maggiore e si può creare una stanza che possa accogliere anche contemporaneamente fratello e sorella.

come-scegliere-colori-neutri-pareti-cameretta-9

Quando si scelgono i colori per una camera da letto è molto importante tenere presente che questi avranno la grande capacità di trasformare tutto l’ambiente al punto da condizionare emotivamente chi ci dormirà. A seconda della luce naturale e delle dimensioni sarà possibile valutare le tonalità e gli eventuali abbinamenti.

Infatti, solo dopo aver scelto il colore predominante sarà possibile esaminare accostamenti con altri colori, siano essi più sgargianti o altrettanto chiari. Un esempio è quello di aggiungere tocchi di colore grazie ai complementi d’arredo e alla biancheria da letto stesso. In alternativa, si può dedicare una sola parete ad un tema specifico in modo che nel corso degli anni sarà necessario modificare solo quella.


Potrebbe interessarti: Il fantastico mondo del colore azzurro in casa

L’eleganza del bianco

come-scegliere-colori-neutri-pareti-cameretta-8

In tutte le stanze della casa e in particolar modo in quella dedicata allo sviluppo fisico e cognitivo dei bambini, non c’è scelta migliore che stimoli la fantasia del total white.

Se quello che stai pensando è che si tratta di una scelta folle perché sarà difficilissimo mantenere le pareti interamente bianche, sappi che esiste la pittura lavabile.

Questa scelta si rivelerà utile anche per arredare una nursery in quanto ti consentirà di aver sempre un ambiente candido e che profuma di nuovo, l’ideale in caso di bambini di ogni età.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

In questo caso è inutile specificare che gli abbinamenti sono praticamente infiniti, sia in fatto di arredi che di decorazioni. Scegliendo di tinteggiare le pareti di bianco sarà come creare una tela da arricchire in modo diverso durante ogni fase della vita dei tuoi cuccioli.

Il grigio è un colore neutro

colori-unisex-pareti-camerette-10

Quando vi dicono che il grigio è un colore scuro, non sanno di cosa stanno parlando. Si tratta di un colore dalle mille sfumature, elegante e raffinato. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare è in grado di conferire luminosità ad ogni stanza, anche di metratura limitata, purché sia disponibile una fonte di luce naturale.

Un’idea molto carina da seguire è quella di utilizzare questo colore in maniera non uniforme, per creare delle fantasie alle pareti. Ancora, può fare da contrasto col il bianco e il legno naturale se utilizzato per il pavimento e/o il soffitto.

La versatilità del giallo

colori-unisex-pareti-camerette-16

Tra i colori più utilizzati per la stanza dei più piccoli c’è da sempre il giallo. Questo colore è in grado di suscitare creatività e generare un ambiente dinamico e giocoso. Allo stesso tempo, è una tinta che stimola il riposo notturno ed è quindi indicato tanto per una nursery che per una cameretta.

Si tratta di un colore che può avere molte sfumature; le più chiare, dal giallo paglierino a quello pastello, sono equiparabili in tutto e per tutto al bianco. Per questo motivo si adatterà al meglio sia a degli arredi classici sia a qualcosa di più moderno, sia esso in stile nordico oppure industriale.

Come scegliere colori neutri pareti cameretta: immagini e foto

Non perdere questa ricca gallery fotografica ricca di idee e spunti da cui trarre ispirazione per una cameretta con colori neutri, ma ricca di personalità.

Maria Chiara Barsanti
  • Laurea in Relazioni Internazionali presso L'Orientale di Napoli
  • Esperta in Digital Marketing e Comunicazione
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle
Suggerisci una modifica