Elettrodomestici senza fili: comodità e praticità per i lavori di casa

Siete alla ricerca di elettrodomestici pratici, comodi, maneggevoli e sicuri? Allora gli elettrodomestici senza filo sono perfetti per farvi sentire in libertà. Nessun vincolo alla presa della corrente, nessun filo e tanto spazio per muoversi e soddisfare le proprie esigenze. Scopri come funzionano, vantaggi e caratteristiche.

elettrodomestici-senza-filo-9

Gli elettrodomestici hanno semplificato moltissimo la nostra vita. Infatti, oggi sarebbe davvero impossibile farne a meno. Che si tratti di grandi elettrodomestici, o di piccoli elettrodomestici, sono un aiuto indispensabile nelle faccende quotidiane di casa. Ma, se per i grandi elettrodomestici come forni, lavatrici o lavastoviglie ancora siamo obbligati ad avere necessità di un collegamento alla presa elettrica per il corretto funzionamento, non è così per i piccoli elettrodomestici.

Infatti, si va sempre più ampliando la gamma di apparecchi elettrici che funzionano senza fili. Si tratta di piccoli elettrodomestici come scope elettriche, frullatori ad immersione, pulitori a vapore per i vetri, ma anche ferri da stiro, grattugie. Ma come funzionano gli elettrodomestici senza fili? Quali sono i vantaggi che offrono? Scopriamolo nell’articolo che segue.


Leggi anche: Lavori da fare in casa per l’arrivo della primavera: ecco quali

Componenti degli elettrodomestici senza fili

Come è fatto un elettrodomestico senza fili? Un elettrodomestico senza fili è costituito da 3 elementi fondamentali. L’elettrodomestico, la batteria e la base. Quest’ultima può essere appesa alla parete, da terra, oppure fungere da appoggio. La base è una componente essenziale perchè permette di ricaricare la batteria che si trova nell’elettrodomestico. In alternativa, permette anche di riporre l’elettrodomestico quando non è in funzione. La base è dotata di un cavo per il collegamento alla presa di corrente.

La batteria ricaricabile, invece si trova in generale in uno scomparto dell’elettrodomestico. La tecnologia più moderna ha portato all’utilizzo di batterie non solo più durevoli, ma anche meno inquinanti. La maggior parte degli elettrodomestici wirelless utilizzano batterie al litio e possono essere ricaricati anche se non del tutto scarichi.

elettrodomestici-senza-filo-7

Elettrodomestici senza fili in commercio

Quando si pensa agli elettrodomestici senza filo che è possibile trovare sul mercato si pensa immediatamente alla scopa elettrica, ma accanto a questo apparecchio, esistono tanti nuovi prodotti che stanno conquistando un numero sempre più elevato di consumatori. Dalla cura della persona, agli elettrodomestici per la cucina o per il giardino, a quelli per il fai da te. Sono davvero tanti gli apparecchi tra cui scegliere.

  • Frullatori ad immersione
  • Tritatutto
  • Grattugie
  • Ferro da stiro
  • Piastre antiaderenti per le crepes
  • Aspiratori per divani
  • Telefoni cordless
  • Rasoi elettrici
  • Spazzolini elettrici

elettrodomestici-senza-filo-1


Potrebbe interessarti: 10 lavori da fare in casa a dicembre

Perché scegliere gli elettrodomestici senza fili

Gli elettrodomestici senza fili, sono degli apparecchi elettrici veri e propri, ma anziché essere dotati di un filo che li collega alla corrente elettrica, sono appunto senza fili. Questi apparecchi dispongono di una batteria ricaricabile  che permette di utilizzarli in autonomia, senza necessità di un collegamento alla presa della corrente elettrica. Quali sono i vantaggi di utilizzare elettrodomestici senza fili? Ecco alcuni motivi per sceglierli.

  • Praticità. Gli elettrodomestici senza fili sono molto pratici e facili da utilizzare.
  • Maneggevolezza. Non avendo fili da intralcio, gli elettrodomestici senza filo sono maneggevoli e leggeri.
  • Sicurezza. Questo è forse l’aspetto più importante. Gli elettrodomestici senza fili, non essendo collegati alla corrente elettrica sono molto sicuri. Utilizzare questi apparecchi ci metterà al sicuro da eventuali problemi legati alla presenza di corrente elettrica. Inoltre, non dimentichiamo che, soprattutto ad esempio con frullatori o ferri da stiro che possono essere a contatto con acqua o sostanze liquide non avere fili collegati all’energia elettrica li rende più sicuri.
  • Maggiore disponibilità di spazio. Non avendo fili che possono creare ingombro è possibile sfruttare al meglio gli spazi del piano di lavoro ed utilizzarlo per altri oggetti o prodotti.
  • Minore presenza di prese elettriche. Non avendo necessità di studiare gli spazi in base alla disponibilità e al numero delle prese elettriche sarà possibile scegliere una sistemazione più libera degli arredamenti. Pensiamo, infatti, alla cucina. Per mettere in funzione i piccoli elettrodomestici, magari contemporaneamente ad altri elettrodomestici abbiamo bisogno di un numero maggiore di prese della corrente. Nel caso si elettrodomestici senza filo, questo problema è ampiamente superato e possiamo disporre la cucina a nostro piacimento.

Questi sono alcuni vantaggi offerti da elettrodomestici senza fili, ma quali sono gli aspetti da valutare prima di acquistare questi apparecchi?


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

elettrodomestici-senza-filo-10

Come scegliere gli elettrodomestici senza filo

Prima di acquistare il vostro elettrodomestico senza fili, è opportuno valutare alcuni requisiti dell’apparecchio che influiranno sul funzionamento e la resa durante l’utilizzo.

  • Autonomia di ricarica. Questo aspetto è molto importante perché riguarda il periodo di tempo che potrete utilizzare l’elettrodomestico prima di una nuova ricarica di energia. Questo tempo varia molto a seconda dell’elettrodomestico. Ad esempio, nelle scope elettriche senza fili, l’autonomia dopo la ricarica varia dai 20 minuti alle 2 ore.
  • Tempi di ricarica. Strettamente connessa all’autonomia di ricarica, c’è il tempo di ricarica. Vale a dire, il tempo che occorre per una ricarica completa della batteria dell’elettrodomestico senza fili.  La durata di ricarica è variabile. Prendendo ancora una volta come esempio la scopa elettrica, a seconda dei modelli il tempo di ricarica varia dalle 2 ore alle 24 ore. Questo aspetto, come è facilmente comprensibile è molto importante da valutare, prima dell’acquisto dell’elettrodomestico. Infatti, per tutto il tempo che la batteria sarà in ricarica non potrete usare l’elettrodomestico. Di conseguenza, dovrete tenere in considerazione questo aspetto prima di programma le pulizie di casa.
  • Potenza elettrica e consumi. Si tratta di un altro aspetto fondamentale perché riguarda la capacità dell’elettrodomestico di effettuare le azioni per cui è stato progettato e il consumo di energia elettrica che richiede la ricarica della batteria.

Dopo aver valutato questi aspetti e, aver ovviamente bene chiare le possibilità del vostro apparecchio elettrico sarete pronti per il vostro nuovo elettrodomestico senza fili.

elettrodomestici-senza-filo-6

Elettrodomestici senza fili: foto e immagini

Gli elettrodomestici senza fili sono pratici, maneggevoli e sicuri. Ci permettono di usarli senza avere ingombri ed essere vincolati alla presa di corrente. Sfoglia la galleria e scopri quelli perfetti per le tue esigenze.

 

 

 

Marcella Piegari
  • Laurea in Scienze della comunicazione
  • Giornalista pubblicista
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.