Impianto ibrido caldaia e pompa di calore: come funziona

Produrre acqua calda e riscaldare gli ambienti con un impianto ibrido. Come funziona, vantaggi, risparmio energetico, costi.

Impianto ibrido caldaia e pompa di calore: come funziona

Un sistema ibrido combina differenti fonti energetiche, come combustibili e rinnovabili, per la produzione di acqua calda e riscaldamento.

Un esempio? Una caldaia a condensazione funzionante a metano e una pompa di calore. Un impianto utilizzabile, se predisposto, non soltanto per riscaldare ma anche per rinfrescare.

Il sistema ibrido può essere applicato all’impianto esistente, proponendosi di sfruttare le potenzialità e garantire un buon risparmio energetico.

In questo nostro articolo scopriamo come funziona, i costi e le principali caratteristiche.

Sistema ibrido riscaldamento come funziona

Impianto ibrido caldaia e pompa di calore: come funziona

Come funziona il sistema ibrido caldaia pompa di calore? Come anticipato, risulta formato da due generatori, ognuno con una distinta fonte di alimentazione. Generalmente si combinano un combustibile e una fonte rinnovabile.

L’impianto ibrido si basa su un meccanismo capace di ridurre i consumi energetici. Un sistema che possiamo definire “pensante”, poiché prima di attivarsi, verifica quali sono le condizioni di funzionamento ottimali. A seconda della temperatura esterna e del livello di riscaldamento richiesto, decide in modo autonomo qual è la scelta più vantaggiosa, tenendo conto del prezzo dell’energia e scegliendo di attivare il più conveniente.

Generalmente con temperature miti viene azionata esclusivamente la pompa di calore mentre durante le giornate particolarmente rigide, si aggiunge l’attività della caldaia a condensazione (o altro tipo di generatore). Quando le temperature si abbassano di molto, viene azionata soltanto la caldaia (o altro tipo di generatore), la soluzione migliore per garantire acqua calda e un riscaldamento maggiormente efficace.

Sono dunque tre le modalità di funzionamento che si possono azionare, le riassumiamo di seguito:

  • Caldaia.
  • Pompa di calore.
  • Ibrido (caldaia e pompa di calore insieme).

In base alla temperatura esterna, ai gradi richiesti per gli ambienti interni, ai costi di ogni singolo kWh di energia elettrica impiegato dalla pompa di calore, alla spesa per ogni metro cubo di gas utilizzato dalla caldaia, vengono elaborati in autonomia i dati, decidendo quale sistema si rivela più vantaggioso: la sola pompa di calore, la caldaia oppure entrambi.

Caldaia ibrida pro e contro

Impianto ibrido caldaia e pompa di calore: come funziona

L’installazione di una caldaia ibrida può rappresentare un’efficace soluzione per la propria casa? In linea di massima sì, in quanto sono diversi i vantaggi di questo sistema di riscaldamento. Tra i punti di forza troviamo:

  • Ottimizzazione d’uso: è un impianto che permette di regolare le temperature in maniera efficace, sfruttando l’utilizzo della caldaia e della pompa di calore in modo intelligente.
  • Risparmio sui consumi: l’uso singolo o combinato di entrambi i generatori, in base alla convenienza dei costi energetici, comporta una riduzione dei consumi, traducendosi in un risparmio in bolletta.
  • Maggiore affidabilità: disporre di due generatori di calore differenti e indipendenti, assicura la continuità di funzionamento dell’impianto di riscaldamento, anche nell’eventualità si registri un guasto ad uno dei due sistemi.
  • Gestione da remoto: tutti gli impianti sono controllabili in maniera semplificata tramite app.

Tra gli svantaggi, i costi elevati per la realizzazione di questo tipo di impianto. Al riguardo però occorre sottolineare che è possibile usufruire di interessanti agevolazioni fiscali. Maggiori dettagli nel prossimo paragrafo.

Potrebbe interessarti Impianto antincendio casa

Agevolazioni caldaia ibrida ecobonus

Impianto ibrido caldaia e pompa di calore: come funziona

Per l’installazione di un sistema ibrido sono previste una serie di agevolazioni, quali Ecobonus al 65%, bonus ristrutturazioni al 50% e Superbonus 110%. Nello specifico, possono usufruire delle detrazioni fiscali tutti i contribuenti che eseguono interventi di riqualificazione energetica. Vengono suddivise in quote annuali, di identico importo, da indicare nella propria dichiarazione dei redditi.

Per approfittare dell’incentivo, è necessario eseguire i pagamenti tramite la modalità del bonifico “parlante” e trasmetterne comunicazione sul portale dell’Enea. Ad esempio, per l’ecobonus 65%, verrà rimborsata la spesa sostenuta in 10 rate annuali mediante detrazioni sull’IRPEF.

Per maggiori dettagli su documentazione e presentazione delle domande, invitiamo a rivolgersi al proprio consulente.

Impianto ibrido caldaia costi

Impianto ibrido caldaia e pompa di calore: come funziona

I costi per un impianto caldaia ibrida sono variabili in base ai modelli, al tipo di generatore che si intende installare, alla marca. Bisogna poi aggiungere i costi della manodopera, la realizzazione degli impianti idraulici ed elettrici, eventuali accessori. Generalmente si parte da circa 7mila euro sino a raggiungere 10mila euro ed oltre.

Occorre inoltre considerare il costo per la redazione della legge 10, obbligatorio per attestare il rispetto delle norme sul risparmio energetico. Solitamente prevede un esborso dai 400 ai 900 euro.

Naturalmente è sempre opportuno richiedere più preventivi presso le ditte di zona.

Pompa di calore ibrida opinioni

Impianto ibrido caldaia e pompa di calore: come funziona

Le opinioni sulla caldaia ibrida sono nel complesso più che positive, un sistema intelligente capace di ricorrere a diverse fonti di energia, da un lato un combustibile fossile (metano, gpl), dall’altro una fonte rinnovabile (ad esempio il fotovoltaico). Tra le marche migliori segnaliamo Daikin, Vaillant e Viessmann.

Per installare un sistema ibrido di riscaldamento è molto importante rivolgersi a tecnici professionisti specializzati. È necessaria competenza ed esperienza, per fornire la soluzione più appropriata, tenendo conto degli ambienti (dimensioni, esposizione, etc) e delle esigenze di ognuno. In più, potranno fornire tutte le delucidazioni in merito alle agevolazioni previste dalla normativa vigente.