Come scegliere l’arredamento in base al numero di stanze

Tante o poche stanze? Se per voi è arrivato il momento di scegliere con quale stile arredare casa, potreste basarvi anche e solo sul numero delle stanze presenti, così da rispettare completamente la tipologia d’arredamento.

come-scegliere-arredamento-in-base-al-numero-di-stanze-15

Il numero di stanze, per quanto non impedisca di scegliere uno stile né obbliga a sceglierne un altro, può essere lo spunto per destreggiarsi tra i vari trend d’arredo. Ogni stile, infatti, ha le sue caratteristiche: alcuni preferiscono spazi più ampi, quindi con meno stanze e legandone altre, altre tendenze invece preferiscono avere una stanza per ciascuna funzione, moltiplicando così i locali. Partire da questa concezione permette di poter essere il più aderente possibile agli stili d’arredo.

come-scegliere-arredamento-in-base-al-numero-di-stanze-10

Poche stanze su due piani

Spesso, gli open space si possono riassumere in un grande ed unico spazio che non ha delimitazioni precise e sicure, ma le stanze si rincorrono l’una dentro l’altra, senza muri a confinarle. Per questo, gli open space contano poche stanze, spesso con il soggiorno e la cucina che si fondono insieme. Oppure ancora, gli open space possono avere il soggiorno che confluisce nella camera da letto, diviso da una libreria semplice o un paravento.


Leggi anche: Arredare casa secondo i segni zodiacali

Le stanze dell’open space, oltre appunto a non avere delimitazioni, si costituiscono su due piani, creando spazi di ampio respiro dall’aspetto originale.

Per questa particolare conformazione, lo stile industriale sarà la scelta migliore. Esso si basa principalmente su aspetti pratici, mettendo in secondo piano quelli estetici. In ogni caso, comunque, risulterà originale e particolarmente adatto per l’open space.

La sua nascita, infatti, si deve propriamente alle grandi fabbriche americane, che potevano contare su locali enormi, con poche stanze tra uffici e bagni. I pavimenti polverosi, l’aspetto grezzo e poco lavorato dei muri, i grandi macchinari rumorosi facevano da sottofondo a questi locali.

quadri-stile-industriale-4

Potete pensare di lasciare i mattoni a vista, creando un effetto abbastanza luminoso ma allo stesso tempo non appariscente. Da terra, invece, risalteranno gli scricchiolii di un parquet in legno pregiato.

Per il soggiorno, potreste mettere un divano nero in pelle. Oppure, potreste optare per il modello Chesterfield, che con i suoi caratteristici bottoni si sposa perfettamente con lo stile industrial. Il divano potrebbe essere il mobile che segnerà il confine con l’ambiente della cucina.

Se preferite, potete anche mettere un’isola, che crea un’ambientazione molto chill. Con la struttura in legno e il ripiano in marmo nero, sarà il luogo migliore per un aperitivo non troppo impegnativo con gli amici.


Potrebbe interessarti: Cucina in stile scandinavo: 10 regole da rispettare

Non abbiate timore delle stanze non ben definite, perché l’importante, per lo stile industriale, è la praticità degli ambienti.

quadri-stile-industriale-6

Stanze numerose e spaziose

Avete tante stanze che ormai non sapete più per cosa utilizzarle? Ormai anche il cane ha la sua stanza privata e non avete più ospiti per riempire le stanze? Lo stile inglese è quello che fa per voi.

Se conoscete le serie tv ambientate durante l’epoca vittoriana o avete avuto modo di frequentare l’Inghilterra, sapete che lo stile inglese è estroso, presentando una casa elegante, dal gusto raffinato e sopraffino.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

La carta da parati ha fantasie molto originali, dai colori variopinti, che riportano i fiori di campo o disegni geometrici molto ricchi. Altrimenti, anche colori chiari come il pesca o il bianco avorio andranno bene. I pavimenti sono composti di materiali preziosi, così come la mobilia. Il legno, infatti, è il materiale principale per gran parte delle stanze.

Lo stile inglese rappresenta la celebrazione di una scelta di vita ricca, piena di decorazioni e intarsi. Il numero di stanze è quindi determinante per poter far sprigionare la ricchezza di questo arredamento. Pensate, ad esempio, a tutte le stanze di cui disponevano i ricchi nobili inglesi, da quelle della servitù ai salotti pronti per le feste più emozionanti.

ufficio-stile-inglese2

Poche stanze non grandi

Con un numero di stanze ridotto e uno spazio non troppo ampio a disposizione, scegliere un arredamento elaborato potrebbe essere controproducente. Ciò non significa ovviamente rinunciare al gusto, anzi.

Con lo stile scandinavo possiamo avere una casa accogliente, calda, puntando anche sui colori luminosi per far sembrare gli spazi più grandi.

Questa particolare tipologia d’arredo trova un’armonia cromatica con l’ambiente a cui si ispira: i grandi paesi del Nord, innevati e freddi. Al contrario, però, i suoi locali sono molto luminosi, con una palette chiara e brillante.

come-scegliere-arredamento-in-base-al-numero-di-stanze-11

Il legno ha un impiego molto diffuso con lo stile scandinavo, poichè celebra la naturale genuinità dell’ambiente, trovando sempre una funzione e uno scopo. La sua semplicità permette di riadattarlo a tutti gli ambienti, ottenendolo anche con pochi elementi.

Un ambiente ordinato, come richiesto dallo stile nordico, è perfetto per le stanze piccole, che non possono sembrare caotiche, poichè altrimenti contemporaneamente sembrerebbero più piccole. Il design si ritrova in elementi d’arredo originali, non appariscenti o eccessivi, ma sobri e familiari. Ad esempio, possiamo scegliere un vaso in vetro dalla forma particolare o un lampadario elegante.

come-scegliere-arredamento-in-base-al-numero-di-stanze-10

Poche stanze, ma grandi

Abbiamo un salone e una camera da letto enorme? Non sapete più cosa mettere in cucina per farla sembrare più piena e il bagno ormai ci entrate con tutta la famiglia? Siete sicuri di non abitare in una vecchia casa di campagna del vecchio West?

Forse lo stile rustico è quello che fa per voi. Agendo sulla palette del bianco e del marrone, l’arredo sarà poco lavorato ma molto familiare, ricordandoci le vecchie case dei nonni.

Ancora una volta, il legno sarà il più grande alleato, in particolare il legno massello. In particolare, i mobili dovranno essere di un legno duro, solido. Ad esempio, la madia sarà un elemento irrinunciabile, grazie al suo sapore nostalgico.

come-scegliere-arredamento-in-base-al-numero-di-stanze-16

Come scegliere l’arredamento in base al numero delle stanze: foto e immagini

Per avere altre idee su come arredare la vostra casa, lasciandovi guidare dal numero delle stanze, sfogliate la galleria delle immagini.

Elena Morrone
  • Laurea triennale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali
  • Laurea magistrale in Comunicazione Pubblica e d'Impresa
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica