IKEA Temporary


IKEA Temporary: il nuovo spazio temporaneo dedicato alla cucina in centro a Milano

ikea-temporary

In occasione di EXPO 2015, IKEA ha creato uno spazio dedicato interamente alla cucina, un Temporary Store a Milano (in zona Navigli, Via Vigevano 18).

Qui sarà possibile esplorare il mondo della cucina; un’occasione unica per incontrare tutti i paesi della terra e parlare di cibo, sostenibilità e risorse, tematiche molto care all’azienda svedese.

ikea-temporary

Grazie al supporto di rinomati designer come Paola Navone, Studio Irvine e Thomas Sandell e Matali Crasset, IKEA ha creato uno spazio unico nel suo genere, dov’è possibile cogliere e raccogliere idee, opinioni e commenti per ampliare le proprie conoscenze su una nuova filosofia di cucina e di cibo.

ikea-temporary

IKEA Temporary

C’è molto più del solo cibo: condivisione, discussione e conoscenza. Diversi sono i progetti presentati da IKEA al Temporary di Milano.

Cucine IKEA Temporary

Un esempio? IKEA ha invitato la designer parigina Matali Crasset a progettare una cucina adatta ad una giovane famiglia (di due genitori e un bambino) per concedergli di trascorrere più tempo insieme.

Così è venuto fuori un progetto in cui in cucina si è materializzato un parco giochi per bambini, un piccolo spazio che permette al bambino di giocare in tutta sicurezza mentre i genitori preparano il pasto.

Ogni spazio è stato ottimizzato per le esigenze di questa giovane famiglia.

ikea-temporary

Altro importante progetto è stato affidato all’architetto e designer italiano di fama mondiale, Paola Navone, interpellata da IKEA per ideare una grande cucina italiana, dove lo spazio diventa il protagonista indiscusso, non solo per la cottura degli alimenti, ma anche per godere delle conversazioni mentre si prepara da mangiare.

In questa cucina nulla è perfetto, ma anzi tutto appare un pò disordinato ed ironico, proprio come è la vita stessa.

ikea-temporary-store-milano

Al designer Thomas Sandell ed allo Studio Irvine è stato chiesto, invece, di progettare una cucina per una famiglia in cui uno o più membri fossero disabilitati.

La cucina ideata, caratterizzata da due postazioni di cottura, due lavelli e dispense, è completamente simmetrica ed usufruibile da persone con disabilità e non.

La gestione dei piani di appoggio, delle altezze differenti e degli spazi vuoti, permette alle persone disabili di operare facilmente, e fa di questa cucina un progetto unico nel suo genere.

cibo

Questo e tanto altro sarà possibile visitare all’IKEA Temporary, che resterà aperto al pubblico fino al 30 settembre 2015 ed ospiterà diversi eventi esclusivi incentrati sulle diverse culture del cibo, sul cibo in casa e sulle nuove tendenze della ristorazione.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta